ADM, Gioco responsabile, 18+ Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Può causare dipendenza.

Affiliazione Sportitaliabet: guadagnare promuovendo bookmaker e casinò online

Sportitaliabet

Sono sempre di più gli editori online che si mettono alla ricerca di programmi di marketing in grado di remunerare il proprio lavoro. Il sottinteso è che al momento non hanno ancora trovato qualcosa di realmente aderente alle proprie esigenze e speranze. Il motivo di questo andazzo è la particolare conformazione di un mercato che continua ad essere monopolizzato dalle cosiddette Big Tech, le grandi aziende tecnologiche le quali non hanno alcun ritengo nello sfruttare la loro rendita di posizione sino a creare un monopolio.

Il capofila in tal senso è rappresentato da Google e dal suo ormai celeberrimo (per molti famigerato) Adsense. Le aziende più grandi, in pratica, non si fanno alcuno scrupolo di fare leva sulla propria posizione di forza per mettere un sistema che per molti è ormai considerato vessatorio. Tanto da essere ormai da anni sotto la lente di ingrandimento dell’Unione Europea, proprio per le continue violazioni alle leggi in vigore nell’eurozona.

Tra le formule pubblicitarie alternative che si vanno affermando, un ruolo sempre più apprezzato è svolto dall’affiliation marketing. Si tratta in effetti di una soluzione in cui il rapporto tradizionalmente squilibrato tra concessionaria di pubblicità e publisher viene finalmente a essere bilanciato in maniera meno sfavorevole per il secondo. Andiamo quindi a osservarlo più da vicino per capire di cosa si tratti.

Affiliation marketing: di cosa si tratta precisamente?

Per affiliation marketing si intende la particolare strategia che ha trovato il suo campo di applicazione ideale nel complesso universo di internet. Sviluppatasi nel corso degli ultimi sette anni presume l’utilizzo di modalità incentrata sulla semplicità di fondo, all’interno delle quali vengono ad essere coinvolti in particolare tre figure:

  • il retailer, ovvero l’azienda che ha intenzione di far conoscere i suoi prodotti o servizi sul mercato;
  • il webmaster, in pratica colui che è chiamato a gestire il sito web;
  • il customer, il cliente finale che procede all’acquisto del prodotto o del servizio in oggetto.

La triangolazione in oggetto avviene in questo modo: il retailer contatta il webmaster, concordando la pubblicazione di articoli contenenti links al proprio sito oppure banner che conducono allo stesso, su cui dovrà di volta in volta cliccare il customer e dare luogo all’azione indicata in sede contrattuale per far scattare il premio a favore del gestore del sito.

Da quanto abbiamo detto, è abbastanza agevole capire come il motore dell’intera operazione sia il webmaster, ovvero l’editore o gestore del sito, il quale è chiamato a svolgere la delicata funzione di raccordo tra l’azienda che deve vendere e il consumatore che deve comprare. Tutto viene a dipendere dalla sua capacità di mettere in atto le operazioni giuste per agevolare il tutto. Un ruolo che con i programmi di advertising come Adsense non era praticamente riconosciuto o lo era in maniera trascurabile.

Affiliazione Sportitaliabet: i grandi marchi fanno la differenza

L’affiliation marketing, come abbiamo cercato di far capire sinora, può rappresentare la giusta soluzione per uscire fuori dalla palude predisposta dalle grandi aziende tecnologiche le quali fanno il bello e il cattivo tempo sul web.

Chi però pensa che basti dire affiliation marketing per risolvere i propri problemi di monetizzazione dei contenuti è del tutto fuori strada. Non tutti gli operatori di questo particolare segmento di mercato, infatti, possono essere considerati all’altezza della situazione. Anzi, a poterlo essere sono solo alcuni di essi, in particolare quelli che sono in grado di garantire affiliazioni di qualità.

Come quelle proposte da Sportitaliabet, la piattaforma di gambling che opera in Italia sin dal 2000, proponendo scommesse sportive e giochi da casino in gran numero. Gestito da E-Play24 Ita Ltd. di stanza a Benevento, in Campania, il sito ha attratto un notevole numero di giocatori facendo leva su una serie di peculiarità tali da attestarne la qualità.

La prima delle quali è rappresentata dalla sicurezza. Sportitaliabet, infatti, vanta una regolare licenza rilasciata dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), ovvero l’ente che sovrintende alla regolarità delle attività di gioco nel nostro Paese. Di conseguenza è tenuto a dare vita ad un ambiente in cui i clienti possano essere sempre al sicuro, sia per quanto riguarda i soldi depositati sul conto di gioco che per i dati rilasciati in sede di registrazione.

Se dal punto di vista della necessaria sicurezza l’operatore è praticamente inattaccabile, a farne un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di betting e gioco d’azzardo italiani sono anche i seguenti fattori:

  • l’offerta di bonus e promozioni tesi non solo a calamitare nuovi giocatori, ma anche a fidelizzare quelli che hanno già deciso di sottoscrivere la proposta di Sportitaliabet;
  • la presenza di una lunga serie di servizi in grado di facilitare la vita agli iscritti, a partire da quello di assistenza ai clienti, attivo a tempo pieno e portato avanti da operatori provvisti della necessaria professionalità;
  • la varietà dei palinsesti proposti, con un gran numero di mercati sportivi e giochi da casinò. In particolare, questi ultimi sono proposti dai migliori provider globali di software di gioco, come NetEnt, PlayTech, Pragmatic Play e Novomatic;

Per chi ama scommettere sugli eventi sportivi e giocare con slot machine o software digitali, Sportitaliabet rappresenta quindi una scelta ottimale, come dimostra la platea di appassionati già radunata sul portale. Proprio per questo motivo i network di affiliazione che sono in grado di proporlo come interlocutore sono da preferire agli altri.

Imperial Deal: il network di affiliazione gambling più affidabile

Se la presenza di aziende di livello rappresenta un must per il marketing di affiliazione, le stesse vanno considerate alla stregua di una precondizione, cui devono aggiungersene altre, per capire quale possa essere il network migliore per le proprie personali esigenze. Tra le condizioni che consentono di individuare le piattaforme di affiliation marketing più performanti, almeno per quanto ci riguarda non possono mancare le seguenti:

  • la convenienza economica della proposta, che deve essere effettivamente in grado di apportare vantaggi anche all’editore;
  • la facilità di utilizzo e gestione della piattaforma anche da parte di chi non si trovi particolarmente a suo agio con le tecnologie di ultima generazione.

Una volta che un network sia in grado di offrire una soluzione tale da comprendere tutti gli aspetti che abbiamo ricordato, possiamo affermare che la sua adozione da parte del publisher può rivelarsi l’anticamera ad un rapporto effettivamente proficuo per tutte la parti interessate.

Alla luce di quanto detto sinora, una scelta ideale per gli editori può essere rappresentata da Imperial Deal, uno dei soggetti che si sono affermati nel corso degli ultimi anni in un settore il quale non difetta di certo in quanto a concorrenzialità. Andiamo a spiegare meglio la nostra affermazione.

Imperial Deal, network di affiliazione scommesse e casinò online
Imperial Deal, network di affiliazione scommesse e casinò online

Imperial Deal, il meglio delle affiliazioni di gaming e betting

Perché Imperial Deal è riuscito a farsi notare tra le tante piattaforme di affiliation marketing presenti anche in Italia? Uno dei motivi chiave della sua affermazione è da rintracciare nel fatto che il network propone un gran numero di affiliazioni che fanno riferimento al gaming e al betting. Perché sono così importanti, queste affiliazioni? Per un semplice motivo: si tratta di realtà ormai in grande ascesa e che continueranno ad esserlo nell’immediato futuro.

Già prima che il Covid facesse la sua tragica apparizione sul territorio nazionale le piattaforme che propongono scommesse sportive e giochi da casinò erano in grande avanzata. Con le nuove necessità indotte dalla precaria situazione sanitaria tipica della pandemia, un gran numero di nostri connazionali ha deciso di spostare la sua attività dalle sale fisiche al web. Per effetto di questo trend, si è quindi consumato lo storico sorpasso di betting e gaming digitale nei confronti di quello tradizionale.

Ne consegue, quindi, un vero e proprio dato di fatto: avere rapporti con aziende di questo settore può aprire la strada a notevoli soddisfazioni per quei publisher costantemente alla ricerca di soluzioni in grado di apportare guadagni finalmente all’altezza di aspettative e lavoro condotto per offrire al pubblico contenuti di qualità. Per queste realtà, Imperial Deal rappresenta a tutti gli effetti una soluzione estremamente interessante, dopo anni di illusioni e delusioni.

I motivi per scegliere Imperial Deal

L’advertising sul web può rivelarsi molto più proficuo di quanto non sia stato sinora. Se Adsense e altri programmi analoghi si sono rivelati prodighi di delusioni, ciò non vuole però dire che tutti i modelli pubblicitari online lo siano. Ci sono anzi forme di marketing assolutamente diverse e, soprattutto, in grado di rivelarsi molto proficue per chi decida di adottarle. Quello di affiliazione è tra di esse la più performante in assoluto, almeno in questo particolare frangente storico.

I fattori che la stanno rendendo sempre più popolare è da ravvisare in una lunga serie di peculiarità, tra cui deve essere messo in rilievo soprattutto il rapporto che sono riuscite a promuovere con alcuni brand di grande rilievo, di settori letteralmente trainanti per il commercio online.

Uno di questi settori è quello del gioco digitale, ove il network riesce a proporre una platea di marchi ormai notissimi per gli appassionati, tra cui Sportitaliabet. Per chi è solito scommettere su eventi di sport e fare puntate sulle varie specialità del gioco d’azzardo, questo operatore è un vero e proprio punto di riferimento ormai da lungo tempo. La piattaforma, peraltro, può essere considerata alla stregua della classica punta dell’iceberg, se solo si prova a dare uno sguardo alla proposta di Imperial Deal.

Alla luce di questa constatazione, non possono sussistere dubbi sulla capacità del network di dare risposte concrete a esigenze reali come quella di monetizzare i propri contenuti da parte degli editori. Le pubblicità da esso fornite, infatti, sono non solo di grande livello, ma anche scarsamente inflazionate.

Inoltre la piattaforma è in grado di proporre un rapporto se non paritario, perlomeno molto più equilibrato di quanto non sia al momento quello con le grandi aziende tecnologiche. Tanto da proporre condizioni che sono molto più favorevoli di quelle proposte dalla concorrenza, ad esempio in termini di payout. Basta infatti conseguire i 50 euro di guadagno per vederseli riconosciuti alla fine del mese di riferimento. Senza contare che per i siti in grado di assicurare grande traffico i pagamenti possono avvenire anche su base settimanale.

Non manca poi un supporto per i soggetti che decidono di aderire al programma, tanto più prezioso alla luce del fatto che gli incaricati sono in grado non solo di affiancare la controparte, ma anche di assumere un ruolo proattivo, proponendo nuove modalità che possono assicurare ulteriori vantaggi ai publisher.

E, ancora, chi convince altri editori ad iscriversi al programma ha diritto ad un ulteriore 5% sulle entrate da questi generate. In definitiva, quindi, Imperial Deal si propone come una reale alternativa ad un sistema che per lungo tempo ha procurato soltanto delusioni a chi propone contenuti di qualità online. Per conoscere meglio la piattaforma è comunque possibile leggere la recensione che abbiamo dedicato a questa soluzione, dalla quale risulta immediatamente evidente il perché di un successo sempre crescente.

Imperial Deal - Affiliazione Scommesse e Casinò
Imperial Deal – Affiliazione Scommesse e Casinò

Conclusioni

Il marketing di affiliazione è una delle possibili risposte ad una situazione di grande sofferenza degli editori. Lo strapotere delle grandi aziende tecnologiche ha infatti dato vita ad una situazione assolutamente squilibrata e, di conseguenza, ingiusta. Una situazione in cui dei grandi proventi pubblicitari soltanto le briciole vanno a finire a quei publisher che non hanno dimensioni abbastanza grandi da permettergli di far sentire la propria voce.

Un tema, quello della remunerazione dei contenuti, che si sta affermando con sempre maggiore evidenza, tanto da spingere al varo di nuove formule per un advertising più democratico. Tra di esse si è fatto largo soprattutto l’affiliation marketing, in cui molti editori hanno ravvisato il mezzo migliore per poter sottrarsi al ricatto delle Big Tech.

Naturalmente, però, non tutti i network di affiliazione sono in grado di rispondere al meglio alle giuste esigenze dei publisher. Occorre quindi cercare di operare una scrematura iniziale, in modo tale da individuare le realtà migliori, con le quali instaurare un rapporto effettivamente proficuo per tutte le controparti.

Tra i fattori che possono aiutare in questa operazione occorre ricordare in particolare la presenza di marchi prestigiosi di cui proporre le affiliazioni, a partire da Sportitaliabet. Proprio i grandi brand del betting e del gaming, infatti, si stanno rivelando un efficace traino per il marketing di affiliazione.

Tra i network che sono in grado di portare in dote questi marchi, un posto di assoluto riguardo spetta a Imperial Deal, ormai individuato da un numero crescente di editori come un vero e proprio punto di riferimento al fine di riuscire finalmente a sfuggire ad un regime opprimente come quello rappresentato dalle concessionarie delle grandi aziende tecnologiche.

L’iscrizione è completamente gratuita e non è necessario alcun requisito.

Ti è piaciuto l'articolo?
[5/5]