100€ _10€ 50€ + 20% su ogni deposito
100€ 100€ 305€

Come andrà Litecoin nel 2018? Andamento, Quotazione e Previsioni

Bottadiculo

Litecoin è la criptovaluta nata nel 2011 su impulso di Charlie Lee, un laureato del Mit che si è espressamente ispirato al Bitcoin per la sua creazione. Secondo Lee, e anche altri addetti ai lavori, si tratterebbe di una versione migliorativa della moneta virtuale creata da Satoshi Nakamoto solo due anni prima. In particolare è una criptovaluta P2P (peer-to-peer) che si basa su un sistema open source il quale si sottrae al controllo di qualsiasi autorità centrale. Al momento, nonostante un certo appannamento derivante dalla concomitante crescita dell’Ethereum, il Litecoin a livello di capitalizzazione è ancora oggi al quinto posto assoluto nel settore di riferimento.

I fattori che hanno spinto Litecoin nel 2017

Nel corso del 2017, anche Litecoin ha fatto registrare variazioni molto ampie della sua quotazione, con un primo picco tra aprile e settembre. A causarlo è stato in particolare l’accordo per un upgrade del protocollo di gestione della moneta virtuale (Segwit), in maniera simile a quanto successo anche per i Bitcoin. Una volta appurato come l’upgrade non abbia generato problemi, il rally del Litecoin è proseguito con un ritmo molto intenso, anche per effetto di un allargamento del suo raggio di azione, in particolare sul teatro asiatico.

Le prospettive per il prossimo anno

Secondo molti addetti ai lavori e analisti, è abbastanza ragionevole pensare ad una crescita del Litecoin nel prossimo anno, tale da portare il suo valore ad oscillazioni tra i 300 e i 400 dollari. Una previsione che si fonda su alcuni dati, a partire dal fatto che questa moneta virtuale è accettata nell’ambito di un numero sempre crescente di transazioni relative a servizi e prodotti, senza che ci siano spese sui pagamenti effettuati. Inoltre grazie a Litecoin è possibile inviare denaro in ogni parte del globo con commissioni di transazione che sono notevolmente inferiori a quelle pretese dalle grandi società di carte di credito. Va inoltre sottolineato come la velocità e la sicurezza messe in mostra dal Litecoin in questi ambiti sia molto più elevata rispetto alla concorrenza: per generare un blocco il Litecoin impiega 2,5 minuti, mentre il Bitcoin ne esige non meno di 10. Ne consegue come la conferma delle operazioni sia ovviamente più immediata.

Conviene investire sul Litecoin?

Naturalmente la domanda che si pongono in molti è la seguente: conviene investire sul Litecoin? Per rispondere occorre ancora una volta ricordare la grande volatilità nelle sue quotazioni, caratteristica del resto comune a tutte le criptovalute. In tal senso occorre ricordare come la sua quotazione abbia aperto a 4 dollari il 2017, per poi crescere in maniera sempre più impetuosa nel corso dell’anno, chiudendolo a quota 230 circa. La crescita è poi continuata nella prima parte dell’anno e al momento anche quota 280 è stata abbondantemente scavalcata, in linea appunto con le previsioni che ricordavamo.
Proprio sulla base di questi dati si può dire che ancora oggi investire sul Litecoin sia conveniente, anche considerando come le previsioni sino al 2020, quando la criptovaluta dovrebbe sfondare quota 700 dollari, sono estremamente favorevoli. Anche in questo caso, comunque, occorre valutare con attenzione il momento giusto per entrare sul mercato con un ordine di acquisto.

Quotazione Litecoin in tempo reale

Send this to a friend