ADM, Gioco responsabile, 18+ Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Può causare dipendenza.
215€ 305€ 315€
330€ 100€ 505€ + 10%

Consigli Fantacalcio 23ª Giornata: i Giocatori da Schierare e Quelli da Evitare

Bottadiculo

Dopo l’ultima asta stagionale, che ha sicuramente messo a dura prova la fantasia e la capacità strategica di ogni fantallenatore, ecco il momento di tracciare una riga di separazione che faccia dimenticare gli errori del passato, per concentrarci sulle future mosse che determineranno il risultato finale dei vari tornei, combattutissimi e vissuti con una passione sempre più travolgente a qualsiasi latitudine. Ecco il dettaglio, ruolo per ruolo, dei possibili protagonisti del prossimo turno di campionato. Attenzione, visto che Roma-Fiorentina è in programma martedì, verrà stabilito il 6 politico per tutti i componenti della rosa.

Bonus 330€
GoldBet

Bonus di benvenuto del 25% fino a 20€ sul primo deposito + 10€ virtual + 15€ a settimana per 20 settimane.

VISITA IL SITO

Portieri: i migliori e quelli da evitare

Up

Sorrentino: partita che sembra favorire il suo impiego in ottica fantacalcio. Allo stadio Olimpico sembrava un gatto e ha contribuito alla clamorosa vittoria del suo Chievo. Udinese senza obbiettivi e spesso vittima di alti e bassi di rendimento.

Marchetti: giornata in cui scegliere i portieri ideali è piuttosto complicato, ma l’estremo difensore laziale appare quello meno a rischio, ormai il Pescara è una nave alla deriva senza speranze.

Bonus 305€
SNAI

5€ FREE senza deposito + bonus fino a 300€ sul primo deposito.

VISITA IL SITO

Buffon: per lui le partite dell’anno sono quasi una formalità nel senso che ha bisogno di molto poco per galvanizzarsi e caricarsi a mille. In casa poi la Juve appare una macchina perfetta e pur rispettando un’Inter in gran spolvero, ritengo il numero uno bianconero uno dei probabili protagonisti di giornata.

Reina: non è un campo facile quello di Bologna, ma dal punto di vista della qualità generale, ritengo quella di Reina una scelta più che logica.

Consigli Fantacalcio: Pepe Reina, Napoli

Down

Mirante: giocare contro un Napoli arrabbiato non è mai semplice e questo Bologna tra l’altro non ha nemmeno un assetto difensivo di qualità.

Donnarumma: non sarà consigliabile puntare su di lui in un contesto nel quale il ragazzino sembra disturbato dalle voci di mercato e soprattutto nel quale vengono a mancare pedine importanti come De Sciglio, Calabria e Antonelli che costringeranno a schierare Vangioni. Questo Milan sembra con il fiatone e contro Muriel e Schick potrebbe pagare dazio.

💰 BONUS SENZA DEPOSITO 💰
SNAI

5€

SENZA DEPOSITO

VERIFICA
Betfair

25€

GRATIS CASINÒ

VERIFICA
888sport

20€

GRATIS CASINÒ

VERIFICA

Hart: Torino in caduta libera e lui non è da meno, prende gol sempre e da tutti, mai decisivo e tutto sommato una grande delusione.

Posavec: nonostante parate di notevole difficoltà, non è ammissibile prendere un gol come quello del San Paolo. Vista la classifica del Palermo i rosanero non possono permettersi passi falsi o regali di ogni genere ed il numero uno di Diego Lopez non sembra pronto a questo arduo compito.

Difensori: i più in forma e i meno affidabili

Up

Paletta: un baluardo fondamentale nella difesa rossonera, contro Muriel servirà tutta la sua esperienza.

Widmer: esterno velocissimo, che nel contesto tattico studiato da Delneri che privilegia chi gioca sulla fascia, può rendere al massimo delle sue potenzialità.

Acerbi: di solito Marassi è un campo dove il centrale neroverde sa pure trasformarsi in goleador e la mancanza di Perin può rappresentare un elemento a suo favore.

Radu: letteralmente rinato sotto la sapiente guida di Inzaghi che lo ha inserito tra le linee, posizione che gli permette di essere utile in tutte e due le fasi, anche come assist-man e goleador. Difesa abruzzese talmente impresentabile che per lui rappresenta un’autentica autostrada.

Alex Sandro: è la sua partita indubbiamente, contro il Sassuolo assist al bacio per Higuain, domenica sera può spaccare la partita in due.

Fantacalcio: Alex Sandro, Juventus

Down

Ansaldi: un disastro totale, sembra lontano parente del validissimo esterno ammirato a Valencia e Genova. Contro la Juve rischia seriamente una figuraccia.

Bereszynski: il nuovo arrivo sembra ancora spaesato e San Siro non è certo il palcoscenico migliore per esordire dal primo minuto.

Lichsteiner: lo svizzero all’andata siglò il gol del momentaneo vantaggio, ma il suo carattere potrebbe penalizzarlo anche sotto forma di eventuali cartellini.

Miranda: in Coppa Italia si è esibito in novanta minuti orribili e non credo che contro il tandem argentino possa fare bene. Partita complicata per lui.

Centrocampisti: chi schierare e chi mettere in panchina

Up

Dzemaili: ritorna dopo la squalifica e rappresenta pure un pericoloso ex di giornata. Innato senso del gol, è tra i migliori centrocampisti non solo del Bologna, ma dell’intero campionato.

Verdi: è rientrato un giocatore che sa muoversi tra le linee come pochi. Fondamentale per tutto l’attacco rossoblu, anche se il compito di giornata è tra i più difficili della stagione.

Zielinski: grande incontrista che ha saputo risalire in cima alle preferenze di Sarri che già lo conosceva dopo l’esperienza di Empoli. Ormai uno dei pilastri del centrocampo partenopeo, con ottime possibilità di bonus sotto forma di assist e gol.

Hamsik: non ha brillato contro il Palermo, ma rimane uno dei giocatori più completi del nostro campionato. Impossibile da lasciar fuori.

 

Kurtic: contro il Torino si è mangiato due gol fatti, ma essere arrivati a tu per tu con il portiere avversario è sintomo di buona condizione. Se aggiusta la mira può essere devastante.

Gomez: il Papu è indiscutibilmente il fuoriclasse della formazione orobica e dalle sue giocate nasono sempre le migliori occasioni da gol. Un top player a livello fantacalcistico.

Pellegrini: talento purissimo di scuola giallorossa sempre in grado di lasciare il segno anche nel tabellino marcatori. Nel centrocampo neroverde un valore aggiunto di qualità.

Milinkovic-Savic: contro il Pescara è l’occasione del riscatto per la sua Lazio e la difesa avversaria è terreno ideale per le sue devastanti incursioni.

Felipe Anderson: se ne ha voglia può segnare e risultare devastante contro un Pescara inguardabile. Stagione superlativa per lui, protagonista pure in Coppa Italia.

Stoian: è in gran forma e ha pure un discreto feeling con il gol. Outsider da prendere in considerazione contro la distratta difesa rosanero.

Cuadrado: l’Inter lo soffre in modo particolare per la sua capacità di trasformare la fase di non possesso in quella di possesso. Dribbling ubriacanti e giocate superlative sono sempre nel suo incredibile repertorio.

Gagliardini: un possibile protagonista del big match. Metronomo di straordinaria personalità capace di dettare i tempi di gioco come non si vedeva da tempo e che in alcune situazioni di gioco ricorda Matteoli, un protagonista della squadra che nel 1989 vinse lo scudetto.

Perisic: nel match di andata ha siglato il gol decisivo e le sue giocate non hanno mai nulla di scontato e banale. Se è in serata può spostare pesantemente gli equilibri tattici.

Kucka: il suo dinamismo è essenziale in una mediana dove spesso si dimenticano di marcare per tentare fraseggi stucchevoli, come accaduto in occasione del gol di Thereau. Bravo pure negli inserimenti offensivi, con discreto senso del gol.

Suso: senza Bonaventura tocca a lui prendersi il Milan sulle spalle. Gol e assist non possono che arrivare dai suoi piedi.

Formazione Fantacalcio: Suso, Milan

Down

Jorginho: deludente stagione per lui che vive una fase involutiva senza fine, infatti è passato da possibile regista della nostra nazionale a panchinaro di lusso nel Napoli attuale dove gioca poche volte per 9o minuti.

Bruno Fernandes: la titolarità sempre a rischio lo destabilizza e si vede nelle sue giocate spesso precipitose. Partita non semplice per lui, considerando poi la presenza di un Praet che insidia il suo posto.

Di Gennaro: partito con il vento in poppa si è lentamente spento ed il ritorno di Ibarbo associato al recupero di Joao Pedro rappresentano un elemento preoccupante in ottica presenze tra gli undici titolari.

De Paul: ha segnato un gol bellissimo contro il Milan, ma non dimentichiamoci dello scriteriato intervento su De Sciglio e del rendimento non proprio brillantissimo dell’intero girone di andata condito da numerose sostituzioni.

Pjanic: nelle partite in cui l’agonismo sale di livello sparisce come un fantasma e se non concedono qualche punizione dal limite sarà un’impresa notarlo.

Candreva: sembra piuttosto confuso e pasticcione. Crossa come pochi, ma quando si tratta di concludere a rete è spesso precipitoso e impreciso.

Mertens: il migliore del Napoli senza dubbio, dai suoi piedi nascono sempre giocate brillanti e geniali. Un tutto fare incredibile che adesso si è scoperto pure falso nueve.

Attaccanti: quali bomber scegliere?

Up

Insigne: la sua fantasia è da incorniciare tra le pagine più belle della stagione partenopea. Gol e assist di grande impatto e non lasciatevi ingannare dal gol sbagliato nel finale di Napoli-Palermo, lui può sempre segnare in ogni contesto.

Muriel: contro la Roma ha siglato un gol bellissimo e di sicuro è una delle punte migliori del campionato. La rimaneggiata difesa rossonera può andare in barca con le sue incredibili accelerazioni.

Petagna: grezzo nei movimenti ma molto utile nel gioco di sponda. Può essere protagonista come a Torino.

Belotti: contro l’Empoli ci sarà bisogno di lui, specie in un momento che vede i granata scivolare inesorabilmente in una posizione anonima di classifica che non permette di sperare in nulla di positivo pensando alle posizioni europee.

Mchelidze: i toscani hanno trovato il loro bomber, che compensa la pessima stagione di Maccarone e Pucciarelli.

Palladino: il cambio di casacca potrebbe rivitalizzarlo visto che a Crotone sembrava essersi spento lentamente. I compagni di reparto poi sono di tutto rispetto e non è detto che non torni a recitare un ruolo da protagonista.

Matri: il centravanti neroverde è in un momento di grande forma e il suo feeling con il gol non può che essere una lieta notizia per un Di Francesco fin troppo sfortunato in questa stagione tormentata.

Immobile: in Coppa Italia si è mangiato di tutto, ma il suo piede non è certo tra i più scarsi del campionato, anzi. Difesa abruzzese ideale per esaltare la sua vena di bomber di razza.

Falcinelli: la tripletta contro l’Empoli conferma lo stato di grazia di un attaccante che merita sicuramente piazze migliori a livello di ambizioni. Se il Crotone è ancora in corsa per la salvezza lo deve principalmente a lui.

Nestorovski: gol da centravanti di razza per il bomber rosanero in quel di Napoli. Lo si vede poco nel contesto di gara, ma quando una palla viaggia in area di rigore risulta velenoso e micidiale come pochi.

Mandzukic: il giocatore più importante nel contesto tattico disegnato da Allegri, difende, imposta, tira in porta, un jolly strepitoso.

Higuain: il Pipita è tornato a segnare con costanza disarmante e l’Inter poi è una delle sue vittime preferite.

Eder: sembra avere un piede più caldo di Icardi e chissà che un suo ingresso a partita in corso non possa destabilizzare la difesa bianconera.

Simeone: la sua prima stagione è a dir poco esplosiva, gol a raffica e giocate da grande interprete del ruolo. A Firenze è stato superlativo, si attendo un proseguimento nel percorso di crescita.

Consigli Fantacalcio: Giovanni Simeone, Genoa

Down

Destro: il gol del turno precedente a Cagliari apre le porte alla speranza, ma per considerarlo un attaccante su cui puntare occorre maggiore continuità.

Borriello: gol bellissimo su punizione contro il Bologna, ma l’Atalanta la mette sul piano fisico indubbiamente e per lui potrebbe essere un problema visto che non ha più lo scatto di un tempo.

Trotta: se Falcinelli ha trovato la giusta continuità, per Trotta invece prosegue l’anonimo campionato che forse ha fatto capire quanto sia impreparato per questi livelli. Ha sicuramente bisogno di qualche campionato di B in più per migliorare il suo repertorio.

Leggi anche: Fantacalcio: la Formazione ideale della 23ª Giornata

Consigli Fantacalcio 23ª Giornata

Rated 4,9/5 based on 13 reviews
Stanco di perdere?
Crea le tue Schedine utilizzando la prima statistica al mondo sui risultati legati alle QUOTE. Inizia a piazzare la tua giocata seguendo il metodo del banco ed aumenta la tua possibilità di vincere! PROVA ORA
Sorare