_10€ _10€ 50€ + 20% su ogni deposito
100€ 100€ 305€

Consigli Fantacalcio: i Giocatori da Schierare nella 32ª Giornata

Bottadiculo

Se stai cercando dei consigli sui migliori giocatori da schierare al Fantacalcio nella prossima giornata sei nel posto giusto. Mancano sette turni alla fine del campionato e tutti i fantallenatori sono in fibrillazione per cercare di chiudere al meglio i propri tornei, tra speranze, illusioni e rabbia per la sfortuna che si accanisce, su tutti penso a coloro che hanno speso quasi tutti i crediti per Higuain e per via della maxi squalifica ora dovranno sperare negli altri componenti della rosa. Ecco i suggerimenti per inserire i giocatori migliori nel turno numero 32.

Le probabili formazioni della 32ª giornata di Serie A

Portieri: i più affidabili

Szczesny dovrebbe essere una delle scelte migliori di questa giornata, visto il pessimo momento di un Bologna che sembra aver staccato la spina e privo tra l’altro di Destro out per infortunio. Sorrentino è un portiere che può sempre riservare delle belle sorprese, grande carattere e interventi sempre di alto livello. Contro una Lazio in pieno caos societario e di spogliatoio potrebbe addirittura vivere novanta minuti relativamente tranquilli. Viviano sta disputando una seconda parte di stagione di tutto rispetto,  riscattando un inizio di campionato non all’altezza delle sue indubbie qualità. Essendo un match casalingo contro un attacco non certo irresistibile, potrebbe essere la sua occasione per ottenere un bel voto.

Marchetti è stato uno dei portieri migliori della nostra Serie A, ma obbiettivamente nell’ultimo anno solare tra infortuni e qualche intervento goffo, sembra vivere una fase involutiva. La trasferta di Palermo non è tra le più indicate per ottenere un bel voto,  pur considerando l’assenza del “Mudo” Vazquez, viste le forti motivazioni dei padroni di casa in netto contrasto con quelle praticamente nulle di una Lazio che deve solo chiudere dignitosamente una stagione assolutamente fallimentare. Mirante è uno tra i migliori interpreti del ruolo in questo torneo, ma per una volta non è consigliabile schierarlo visto che avrà contro una delle formazioni più gasate e in forma del momento, ovvero la Roma di Spalletti che non può fare sconti visto la vicinanza ad un Napoli privo di Higuain per le prossime quattro giornate. Handanovic non è al top della condizione, lontano parente del fenomenale portiere di inizio campionato quando era autore di interventi quasi al limite dell’impossibile. Ora invece appare quasi annoiato da una difesa che non lo tutela a dovere e sembra attendere con fare disfattista il gol avversario, quindi non lo consiglio specie sul campo di un Frosinone con il coltello tra i denti.

Difensori: i più costanti del campionato

Cesar è un centrale di grande affidamento, con buona propensione al gol, l’ideale per chi schiera il modificatore di difesa. Barzagli sta disputando la solita stagione da grande protagonista e rappresenta quasi una certezza di buon voto, pur considerando il big match della giornata, che però potrebbe addirittura esaltarne le qualità. Samir ha esordito con il botto segnando il gol vittoria a Bologna.  L’entusiasmo e la spensieratezza di un giovane che si affaccia nel massimo campionato potrebbero essere elementi da non trascurare. Chi dovesse sostituire un infortunato può tentare questo Jolly. Rudiger ormai ha conquistato tifosi e addetti ai lavori pur con qualche amnesia di troppo, giocatore dai buoni voti e pericoloso sotto porta quando tenta la via del gol. Widmer è un cursore esterno velocissimo e tecnicamente tra i migliori interpreti del ruolo nel nostro campionato. Dopo la stupenda prestazione contro il Napoli merita fiducia. Glik non ha ancora segnato e questo meraviglia dopo una stagione passata in cui timbrava il cartellino meglio di un attaccante di medio livello. Questa contro l’Atalanta potrebbe essere potenzialmente la partita ideale per sbloccarsi, specie perché dopo il turno di squalifica è pure in condizioni fisiche ottimali per il forzato riposo.

Centrocampisti: i migliori da schierare

Di Gaudio rappresenta il prototipo del centrocampista moderno, corsa, tecnica e visione di gioco ne fanno uno dei gregari migliori del suo ruolo. Il Bentegodi è stato teatro due settimane fa di un eurogol da applausi,  assolutamente da inserire nelle vostre formazioni. Pogba deve fare la differenza sempre e specie in partite dove i tre punti pesano particolarmente. Con un Milan in così grande affanno non può tradire le attese. Ionita potrebbe essere la sorpresa del giorno, centrocampista con buona propensione al gol che affronterà un Napoli nervoso e che balla parecchio in difesa. La vittoria di Bologna ha rilanciato il Verona in ottica salvezza ed è quindi immaginabile aspettarsi un match coraggioso, ormai fare calcoli è assolutamente inutile. Pjanic rappresenta il top a livello di centrocampisti, assist, punizioni, gol d’autore, un repertorio a tutto tondo che fa la fortuna di chi può schierarlo nella sua fantaformazione. Perotti è letteralmente esploso dal suo arrivo alla Roma, giocatore che tra le altre cose ha pure migliorato la sua media realizzativa, solitamente tallone di Achille di questo giocatore abilissimo nel dribbling e poi sprecone davanti al portiere. Florenzi ormai non stupisce più e il suo gol nel derby è l’ennesima conferma del suo infinito talento. Pur penalizzato da una posizione che lo costringe a ricoprire contemporaneamente la fase difensiva e offensiva, mantiene una grande efficacia nelle sue incursioni in area avversaria. Benassi non ha disputato una stagione con i fiocchi, ma nel suo repertorio non manca il tiro da fuori e il senso del gol, giocatore potenzialmente devastante e che nel match interno contro l’Atalanta potrebbe fare la differenza. Suso sta sorprendendo tutti per il salto di qualità dopo la sua cessione al Genoa, forse aveva bisogno di fiducia intorno a lui e ora sa pure essere autore di una tripletta da incorniciare.

Seguici su Facebook per non perdere neanche un consiglio sul Fantacalcio

Attaccanti: quali schierare?

Meggiorini è in buona condizione atletica e rappresenta una delle punte di maggior talento del nostro campionato. Contro il Carpi potrebbe anche andare a segno visto che il Carpi non ha un pacchetto arretrato impeccabile, come abbiamo potuto notare in occasione del gol di Defrel. Kalinic si è inceppato a livello di realizzazioni, ma nel suo repertorio è la classica punta da “one Touch” ovvero segna senza bisogno di dribbling o giochini vari, basta l’assist al bacio e lui direttamente scaraventa la palla in rete.  L’Empoli non è la squadra del girone di andata e per lui è l’occasione di rifarsi dalle ultime prestazioni poco brillanti. Bacca è un centravanti di razza che sembra quasi sprecato in un contesto dove di palloni giocabili ne arrivano ben pochi. Resta il fatto che in una partita storica del nostro calcio, potrebbe diventare protagonista, specialmente perché il Milan pregusta la finale di Coppa Italia e vuole ben figurare davanti al suo pubblico contro un avversario verso il quale c’è sempre forte rivalità sportiva.   Gabbiadini deve dimostrare di meritare la riconferma, ora che il “Pipita” Higuain è stato appiedato dal giudice sportivo ha l’occasione per conquistare il pubblico partenopeo e l’onere di non far rimpiangere il capocannoniere del campionato. Se poi aggiungiamo una difesa scaligera non certo brillantissima ecco che il suo inserimento sarebbe la mossa giusta per voi fantallenatori. El Shaarawy si è letteralmente trasformato grazie ad uno Spalletti che ne sta valorizzando qualità insospettabili di centravanti puro,  oltre a quelle note di esterno. L’ottimo momento di forma ne fa una delle punte più “calde” della Serie A. Dzeko si è sbloccato e anche partendo dalla panchina sa fare la differenza mostrando una serenità sotto porta che sembrava definitivamente perduta dopo la serataccia di Madrid. Quagliarella è un centravanti di razza e pure sul campo della Fiorentina ha saputo trascinare la sua squadra per un pareggio meritatissimo. In un turno casalingo contro un diretto concorrente per la salvezza dovrebbe essere fortemente motivato a regalare emozioni ad un pubblico che lo ha sempre amato.

Mancosu non sta brillando nella massima serie e dopo un’esperienza negativa in quel di Bologna, pure nella realtà di Carpi sta deludendo le aspettative, incredibile il suo errore sotto porta contro il Sassuolo. Maccarone si è letteralmente eclissato e dopo un girone di andata da “Big Mac” ora assomiglia ad una controfigura improponibile. Floccari sembra essersi smarrito dopo la buona stagione con la maglia del Sassuolo, da quando veste quella rossoblu ha smarrito il suo fiuto del gol e contro il Verona è stata l’apoteosi della sua impalpabilità. Pandev continua la sua stagione no e il suo pessimo rapporto con il gol,  l’età e una condizione non ottimale non facilitano il compito di un attaccante ormai sul viale del tramonto.

Pronostici Serie A
Probabili formazioni Serie A
Pronostici Europei 2016

Send this to a friend