Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy e Cookie Policy - Disattiva Notifiche Push

Cosa mangiare prima di una partita di calcio

partita di calcio

Un tema molto importante, per chi fa sport, è quello della corretta alimentazione, in particolare prima dello sforzo atletico. Anche per chi gioca al calcio è così, anche se si tratta di una problematica tenuta in disparte per molti anni: basterebbe ad esempio ricordare che proprio problemi relativi all’alimentazione impedirono ad un giocatore come Bruno Nicolè di confermare le ottime cose fatte vedere ad inizio carriera, costringendo il suo tecnico in epoca romanista, Lorenzo, a farlo mangiare in piedi a causa della naturale tendenza ad ingrassare.
Oggi l’attenzione verso certi temi è invece diventata molto forte, tanto da spingere Francesco Totti ad affidarsi ai consigli di un nutrizionista per alimentarsi nel modo più corretto al fine di allungare la sua carriera. Va comunque ricordato che se una corretta alimentazione può predisporre al meglio l’atleta per dare vita ad una buona prestazione, non esistono alimenti in grado di far giocare meglio.

Attenzione agli abbinamenti scorretti e ad assumere proteine

Una delle regole base che si dovrebbe seguire per alimentarsi in maniera corretta prima di una partita di calcio, è quella di evitare abbinamenti scorretti. In particolare, si dovrebbe evitare di mettere insieme nello stesso pasto due alimenti che richiedono processi digestivi diversi. Ad esempio è assolutamente da sconsigliare assumere frutta prima dello sforzo agonistico, in quanto essa richiede una digestione abbastanza prolungata, tale da andarsi quindi a ripercuotere sulla prestazione dell’atleta. Un abbinamento assolutamente da evitare è poi quello tra amidi (pasta o riso) e proteine (carne, formaggi o uova).
Mentre è considerato fondamentale assumere una leggera porzione di proteine, in modo da favorire il ristoro del muscolo dopo la gara. In particolare, si dovrebbe mangiare qualche fetta di prosciutto priva del grasso o di bresaola.

Attenzione agli alcolici

Altro accorgimento molto importante è quello relativo agli alcolici, i quali andrebbero attentamente evitati. L’alcol etilico, infatti, va a deprimere alcune funzioni inibitorie cerebrali inducendo peraltro ad una sensazione di euforia, effetto che però non è di alcun aiuto per la prestazione del giocatore. Gli specialisti affermano anzi che gli alcolici dovrebbero essere eliminati del tutto a partire dalla sera precedente alla gara, soprattutto ove si preveda che essa sarà disputata con temperatura e percentuali di umidità elevate, accompagnate da un notevole irraggiamento solare. L’alcol etilico, infatti, va a peggiorare il funzionamento dei centri del cervello delegati alla corretta regolazione della temperatura corporea, dando così vita ad un effetto sicuramente dannoso, in particolare quando le condizioni ambientali sono le peggiori, impedendo il corretto allontanamento del calore dal corpo.

Ti è piaciuto l’articolo?
[Voti: 4    Media Voto: 3.3/5]
Correzioni, suggerimenti o commenti? Contattaci
+

Send this to a friend