Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy e Cookie Policy - Disattiva Notifiche Push

Oddschecker

Criptovalute: Bitcoin e Zcash, scopriamo le differenze

ZCash

+

Zcash è una criptovaluta che, al pari del Bitcoin, ha una fornitura fissa massima corrispondente ad un totale di 21 milioni di unità digitali. Negoziata con il simbolo ZEC sulle piattaforme di scambio, Zcash è una moneta virtuale che è basata su blockchain pubblica ma con la trasparenza selettiva delle transazioni, il che significa che nel rispetto della privacy il mittente ed il ricevente possono comunque rimanere anonimi.

Ecco come Zcash garantisce l’anonimato per le transazioni

La criptomoneta Zcash è stata di conseguenza lanciata sul mercato delle monete virtuali con il chiaro obiettivo di migliorare l’anonimato di utenti come quelli appartenenti alla rete del Bitcoin.

Il meccanismo di protezione dell’identità di colui che ha inviato il denaro, di colui che l’ha ricevuto, unitamente all’ammontare che è stato trasferito, è attivabile da parte degli utenti Zcash in via opzionale, il che significa che, come per il Bitcoin, le transazioni possono essere in ogni caso tracciabili e registrate sulla blockchain stessa.

Per la garanzia dell’anonimato Zcash utilizza un protocollo particolare detto zero-knowledge proofs, ovverosia, tradotto dall’inglese, protocollo con ‘dimostrazione a conoscenza zero’.

Tutti i vantaggi del Bitcoin con livelli di privacy letteralmente blindati

In pratica con l’algoritmo sopra citato la rete Zcash riesce a validare le transazioni senza bisogno di andare a decifrare i dati protetti relativi a mittente, destinatario ed ammontare dell’operazione. il che significa che Zcash mantiene tutti i vantaggi del Bitcoin con l’aggiunta di un livello di privacy praticamente perfetto.

Bitcoin vs Zcash, da Satoshi Nakamoto a Zooko Wilcox

Nel confrontare Zcash con il Bitcoin, un’altra differenza sostanziale è legata all’identità di chi ha lanciato le due criptovalute. Se per il Bitcoin, infatti, si sa solo che la criptomoneta è stata lanciata da Satoshi Nakamoto la cui identità ad oggi è sconosciuta, in quanto trattasi di uno pseudonimo, per Zcash invece il progetto è stato lanciato da un gruppo di esperti di crittografia dell’Università Johns Hopkins di Baltimora. A capo del team c’è Zooko Wilcox con l’obiettivo, attraverso il lancio di Zcash, di migliorare l’anonimato del Bitcoin.

Quanto vale Zcash?

Attualmente Zcash, sulle principali piattaforme di scambio, passa di mano a 385-395 dollari a fronte di una capitalizzazione di mercato che è di poco superiore a $ 1 miliardo. L’1 gennaio del 2018 per Zcash, inoltre, è stato toccato un massimo a 750 contro il biglietto verde. Il massimo storico, in area 2.500 dollari, risale invece al periodo del lancio che è avvenuto il 28 ottobre del 2016.

SEGUI CRIPTOVALUTE NEWS SU FACEBOOK     

Correzioni, suggerimenti o commenti? Contattaci
+

Send this to a friend