100€ _10€ 50€ + 20% su ogni deposito
100€ 100€ 305€

Fantacalcio: chi potrebbe essere il prossimo capocannoniere?

Bottadiculo

Proviamo ad individuare il possibile capocannoniere per la prossima stagione. La nostra lista del miglior attaccante della Serie A da acquistare al fantacalcio vede in cima l’interista Icardi, seguito dallo juventino Higuain e dal romanista Dzeko. Come rivelazione in fase realizzativa indichiamo invece in nuovo acquisto del grifone, Gianluca Lapadula, a nostra parere un ottimo attaccante da inserire nella vostra fantarosa.

Quali attaccanti comprare al Fantacalcio?

Attenzione anche a dove potrebbe finire il gallo Belotti (26 gol lo scorso campionato) durante la sessione di mercato estivo. Posizionandosi al centro dell’attacco rossonero infatti potrebbe senza alcun dubbio rappresentare un ottimo acquisto in zona realizzativa per la nostra fantarosa.

Mauro Icardi

L’argentino Icardi, capitano della formazione nerazzurra, è il nostro principale candidato per aggiudicarsi il titolo di capocannoniere. Essenzialmente motiviamo la scelta con alcuni punti cardini da non sottovalutare.

Mauro Icardi, Inter
Mauro Icardi, Inter

L’Inter non dovrà affrontare le coppe europee nella prossima stagione, il settimo posto del passato campionato obbligherà la formazione milanese a concentrarsi esclusivamente sulla stagione italiana. Luciano Spalletti, neo tecnico interista, posiziona al centro del suo attacco un unico finalizzatore della manovra di gioco, ed in questo caso il posto da titolare è senza dubbio di Maurito Icardi. Altro elemento da non dimenticare riguarda la giovane età dell’argentino; contrariamente a quanto si possa pensare Icardi, già capitano nerazzurro, ha ancora 24 anni. Lo riteniamo quindi nel momento migliore della sua carriera, con tanta voglia di far riconquistare al club nerazzurro la posizione in classifica che gli spetta.

Gonzalo Higuain

Il pipita Higuain non può certamente mancare all’interno della nostra rassegna dei bomber della prossima serie A. Anche con la cessione di Bonucci non si può assolutamente affermare che la formazione bianconera si sia indebolita.

Gonzalo Higuain, Juventus
Gonzalo Higuain, Juventus

Ad aumentare le occasioni realizzative in zona offensiva arriva dal Bayern Monaco un buon elemento come il brasiliano Douglas Costa e dalla Fiorentina il giovane talento Bernardeschi. Siamo convinti che le sgaloppate dei neo bianconero finiranno certamente per premiare gli inserimenti chirurgici del Pipita.

Edin Dzeko

Passiamo ora a Dzeko, attaccante bosniaco della Roma, capocannoniere dello scorso campionato con 29 reti, il bomber dovrà adattarsi a nuovi compiti offensivi dettati dal neo tecnico giallorosso Di Francesco.

Edin Dzeko, Roma
Edin Dzeko, Roma

Difficilmente potrà ripetere la formidabile stagione realizzativa dello scorso anno, considerando anche il fatto che nelle squadre allenate dal tecnico di Pescara molti dei gol realizzati vengono suddivisi anche tra gli attaccanti esterni. Molto dipenderà anche dalla politica di rafforzamento della società giallorossa che per il momento si è privata di alcuni punti di forza come il portiere polacco Szczesny, Salah, Rudiger, Mario Rui, Paredes, senza contare dell’addio al calcio del capitano giallorosso Francesco Totti.

Gianluca Lapadula

Passando ora alla nostra rivelazione in fase realizzativa, abbiamo deciso di selezionare il neo genoano Gianluca Lapadula.

Gianluca Lapadula, Genoa
Gianluca Lapadula, Genoa

L’attaccante classe ’90 ha sempre dimostrato di essere un bomber di razza, anche nella passata stagione ogni occasione in cui è stato impiegato quasi sempre è stata ripagata con una rete o comunque con pericolosità in fase offensiva. Il Genoa è la squadra ideale per un attaccante come Lapadula, grintoso e con un innato desiderio di dimostrare tutto il suo valore, potrebbe essere subito adottato come idolo dal caloroso pubblico genoano. Il modulo del tecnico Juric inoltre privilegia da sempre la fase offensiva ed è solito fare del centrale d’attacco l’elemento risolutore di ogni manovra avanzata. Probabilmente Lapadula non tornerà alla media gol stratosferica della stagione di Teramo o Pescara ma siamo sicuri che se riuscirà a trovare una certa continuità tra presenze da titolare e ridotti infortuni, questo potrebbe essere l’anno della sua consacrazione nella massima serie.

Send this to a friend