100€ 130% 50€ + 20% su ogni deposito
_50€ 215€ 305€

Fantacalcio: Top&Flop della 18ª Giornata di Serie A

Bottadiculo

Il turno infrasettimanale di Serie A, lascia spazio solo oggi per la nostra consueta rubrica dedicata agli appassionati di fantacalcio Top & Flop che ci permette di segnalarvi i migliori giocatori dell’ultimo turno di serie A (nello specifico la 18ª Giornata) che hanno ottenuto le migliori medie voto e i peggiori  giocatori stabiliti dai principali quotidiani sportivi (eccezion fatta per i giocatori di Crotone, Juventus, Milan e Bologna). Ecco a voi dunque i Top & Flop della 18ª Giornata di Serie A 

La Top 11 della 18ª Giornata di Serie A

Portiere

Handanovic (Inter): cresce lui e torna a fare risultati positivi l’Inter. Contro la Lazio è tornato ad essere finalmente decisivo, una manna dal cielo per la squadra nerazzurra che in questa stagione ha dimostrato di non avere una difesa rocciosa come all’inizio dello scorso campionato;

Difensori

Miranda (Inter): non era facile giocare contro l’attacco della Lazio in questo periodo ma lui ha finalmente ritrovato la qualità e l’esperienza necessaria per guidare la difesa dell’Inter. Dal 2017 ci si aspetta di più da questo importante difensore.

Fazio (Roma): continua a dimostrarsi il miglior acquisto della Roma di questa stagione. Non partiva favorito nelle gerarchie di Spalletti ma come accaduto in partite come quella di ieri contro il Chievo sa essere decisivo nei momenti più importanti della gara.

Chiriches (Napoli) : sarà un caso ma finchè sta in campo lui il Napoli non prende gol. Costretto ad uscire per un infortunio, lascia ai suoi compagni di reparto un’eredità troppo grossa da gestire. Sarà lui a sostituire Koulibaly quando andrà via in Coppa D’Africa.

Centrocampisti

Bernardeschi (Fiorentina): sta finalmente uscendo fuori tutto il suo talento. La doppietta contro il Napoli è la ciliegina sulla torta di un’ottima stagione conclusa che dovrà essere superata, in quanto a prestazioni positive, sin dall’inizio del prossimo anno.

Di Gennaro (Cagliari): voci insistenti lo vogliono via da Cagliari già da gennaio per vestire una maglia più importante. Il giocatore sembra essere già pronto per una grande squadra, trascina i suoi nella rimonta incredibile contro il Sassuolo.

Banega (Inter): prima rete in campionato e prima prestazione degna di nota per il centrocampista argentino, arrivato in estate all’Inter con un bagaglio di qualità che fin’ora non si era mai visto nel nostro campionato.

Gagliardini (Atalanta): sarà un caso ma questo centrocampista è diventato un pallino di mercato di quasi tutte le big della serie A. Già nel giro della nazionale, ha grandi prospettive per il suo futuro, l’Atalanta va ringraziata.

Attaccanti

Icardi (Inter): torna a segnare una doppietta, quella contro la Lazio, e torna a far impazzire i suoi tifosi. Il gol per lui è come la benzina per una macchina, senza non riesce a giocare almeno in maniera sufficiente.

Farias (Cagliari): la sua doppietta nel finale regala una vittoria importante per il Cagliari (contro il Sasuolo) ma sopratutto una maglia da titolare che Rastelli non potrà più negargli nelle prossime gare di campionato.

El Shaarawy (Roma): toh chi si rivede… il faraone. Forse gioca la sua prima partita decente in questa stagione e trova una rete magnifica su punizione e diverse giocate decisive. Se avesse sempre questo rendimento sarebbe un top player a tuti gli effetti.

Ciro Immobile, Lazio

La Flop 11 della 18ª Giornata Serie A

Portiere

Consigli (Sassuolo): non è certo lui il colpevole principale se il Sassuolo perde una partita in questo modo, ma subire 4 reti di cui 2 decisive nei minuti finali non può non rilegarlo tra i peggiori nel suo ruolo di questa settimana.

Difensori

Tomovic (Fiorentina): non ne fa una buona ultimamente e anche contro il Napoli regala praticamente due reti ai partenopei. Subisce forse la concorrenza nel suo ruola ma probabilmente ha bisogno di una po di panchina per riordinare le idee

González (Palermo): provoca il rigore del pareggio nei minuti finali del Pescara buttando a terra Caprari. Non da mai l’idea di essere un difensore all’altezza del nostro campionato. Il Palermo tornerà sul mercato proprio in quel reparto a gennaio.

Wallace (Lazio): contro un Icardi così ispirato neanche la sua forza fisica riesce a reggere il passo. Cala come è calata tutta la Lazio nel secondo tempo, sbanda pericolosamente e concede troppo agli avanti nerazzurri.

Centrocampisti

Biglia (Lazio): impalpabile in una gara che era di fondamentale importanza per i biancocelesti. A volte proprio nelle partite che contano l’argentino tende a scomparire dal campo, cosa che non lo fa essere uno dei migliori nel suo ruolo.

Bruno Fernandes (Sampdoria): l’ex Udinese nella gara contro la sua squadra perde completamente di vista la partita. Non la tocca praticamente mai e non è mai pericoloso. La brutta copia del giocatore visto fino ad un mese fa.

Pellegrini (Sassuolo): si prende un rosso a metà primo tempo e condiziona la partita dei suoi che in 11 contro 11 avrebbero potuto portare a casa la vittoria senza tanti problemi.

De Paul (Udinese): ancora una prestazione insufficiente per il centrocampista dell’Udinese. Del Neri ha tanta pazienza con lui, le qualità ci sono anche ma sembra essere pure svogliato. Potrebbe andare via a gennaio.

Attaccanti:

Immobile (Lazio): non segna ormai da diverse giornate e sembra essere sempre più in crisi. All’estero l’avevano sottovalutato ma anche in Italia non sembra essere il bomber che si pensava fosse.

Thereau (Udinese): da un giocatore come lui certi errore in fase offensiva non te li aspetti. Dopo la doppietta di qualche giorno fa cala tantissimo in quanto a prestazioni sotto porta.

Petagna (Atalanta): ha scalzato nelle gerarchie offensive il compagno di reparto Paloschi ma ad oggi non ci sembra di aver capito ancora perchè. Non segna e non fa segnare. Oggetto misterioso.

Siete d’accordo con le nostre scelte? Diteci la vostra opinione nei commenti! 😉

Send this to a friend