Invictus La tecnologia che ti manda in CASSA! PROVALA GRATIS

Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy e Cookie Policy - Disattiva Notifiche Push

Oddschecker

Le surebet sono davvero a rischio zero?

Salomon Kalou, Werder Brema
Impara a guadagnare senza rischi con le surebet

Il corso online in italiano più completo al mondo che ti insegnerà a sfruttare le scommesse matematicamente vincenti

Come è ormai noto, le scommesse sportive nel nostro Paese rappresentano una realtà sempre più consolidata. E, naturalmente, proprio per questo motivo sono sempre di più coloro che vorrebbero trarre un ritorno economico dalla loro passione per il betting.

La domanda che dobbiamo porci, quindi, è la seguente: esistono metodi sicuri per guadagnare online e ricavarsi un vantaggio economico dalle ore passate online? La risposta al quesito deve essere necessariamente articolata.

Cosa sono le Surebet?

Uno dei metodi che sono saliti alla ribalta nel corso degli ultimi mesi è quello rappresentato dalle Surebet, ovvero le scommesse sicure. Se proviamo a monitorare il web, troveremo molte pagine che reclamizzano le stesse alla stregua di scommesse in grado di azzerare il fattore rischio e promuovere un guadagno sicuro. Come al solito dobbiamo cercare di capire sin dove il discorso sia vero e dove invece si entri nel campo del vero e proprio miraggio.

Le Surebet sono una tecnica matematica intesa a sfruttare le differenze decimali tra le quote offerte da vari bookmakers. Per poterla mettere in campo occorre individuare un match in cui, su due o tre bookmakers diversi, la sommatoria delle quote inverse risulti inferiore a 1. Un esempio di attuazione delle scommesse sicure può essere reperito qui, mentre il nostro discorso può continuare ricordando come i guadagni derivanti da ogni singola puntata siano abbastanza minimali, anche a fronte di puntate di una certa consistenza.

Il difetto del guadagno limitato deve però essere messo sul piatto della bilancia andando a contrastare l’altro, rappresentato appunto dalla assoluta sicurezza che secondo chi già pratica scommesse sicure le caratterizzerebbe. Se questo guadagno sicuro viene legato al fatto che una puntata implica archi temporali molto ristretti per la sua effettuazione, qualche decina di secondi in totale, si può capire come si possa fare leva sul numero di scommesse effettuate per riuscire infine a mettere insieme cifre di una certa rilevanza.

Il rischio con le Surebet è realmente azzerato?

La domanda che si fanno tutti coloro che decidono di investire i propri soldi, in qualsiasi campo, non può che essere la seguente: corro dei rischi di perdere il capitale investito? La domanda è del tutto logica e se la dovrebbe porre sia il trader che punta i suoi soldi in attività finanziarie che il semplice scommettitore che intenda riservare il suo raggio d’azione agli eventi sportivi.

Nel caso del betting va precisato che il rischio assai difficilmente può essere eliminato. Se si opera con un minimo di discernimento, adottando con il massimo di scrupolo gli accorgimenti del Surebettor (così viene indicato colui che punta sulle Surebet), si può sicuramente delimitare al massimo il pericolo che qualcosa vada storto.

Ci sono però alcune incognite, segnalate da chi ha esaminato la questione e magari prova anche a mettere in pratica di giorno in giorno una strategia di questo genere. La prima complicazione che può mandare all’aria il piano predisposto è quello relativo alla variazione improvvisa di quote. Si tratta di un evento improvviso in grado di rendere inutile o quasi il lavoro predisposto, a meno che la fortuna non ci metta il suo zampino, portando alla vittoria proprio la quota più favorevole al Surebettor. Quindi, già da qui potremmo affermare che il rischio nel caso delle scommesse sicure non viene azzerato. Può però essere notevolmente attutito facendo le cose con il discernimento necessario.

Perché allora non tutti giocano le Surebet?

A questo punto una persona assennata si sarà sicuramente posta la domanda: perché non tutti i giocatori utilizzano le Surebet, invece di affidarsi al fattore fortuna?

In questo caso occorre intanto ricordare come esista una notevole fetta di scommettitori che traggono proprio dal fattore rischio il piacere della giocata, in quanto vogliono mettere alla prova la loro abilità previsionale e ricavarne la scarica di adrenalina che può conseguirne.

Il secondo motivo risiede proprio nella necessità di dare vita ad un lavoro di preparazione certosina e nella necessità di operare le proprie giocate in archi di tempi molto ravvicinati. Modalità di gioco che presuppongono l’utilizzo di software in grado di velocizzare al massimo le operazioni. Si tratta quindi di programmi specifici che devono essere acquistati da società specializzate, necessitando perciò di un altro investimento iniziale da ammortizzare. Chi odia le complicazioni può quindi essere indotto a cercare strade alternative e meno impegnative.

Resta aggiornato: iscriviti alla NEWSLETTER

Ricevi GRATIS i nostri migliori pronostici direttamente nella tua casella di posta.

Solo contenuti utili. Niente spam.

Ti è piaciuto l’articolo?
[Voti: 3    Media Voto: 5/5]
Correzioni, suggerimenti o commenti? Contattaci

Send this to a friend