Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy e Cookie Policy - Disattiva Notifiche Push

Facebook Iscriviti GRATIS al nostro nuovo Gruppo Facebook →
Oddschecker

Matched Betting Italia: cos’è e come funziona

Matched Betting Italia: cos’è e come funziona
Guadagna fino a 500€ al mese col matched betting

Il metodo inglese risk-free che ti consente di guadagnare da casa 500€ ogni mese con appena 40 minuti di lavoro al giorno

Il web ha avuto uno sviluppo esponenziale negli ultimi anni. In questo periodo abbiamo visto la nascita di moltissimi siti in grado di promettere guadagni online. Ma tra truffe, incostanza di chi vuole fare soldi facili e tanti altri fattori, nel nostro paese si è sviluppata una certa reticenza nei confronti di questi metodi per poter guadagnare sul web.

Ci sono molte pratiche che comunque permettono, grazie ad un piccolo investimento iniziale, delle entrate molto interessanti. Una di queste è il matched betting, che permette ai giocatori di avere la sicurezza di poter piazzare una scommessa sicura. Ma in cosa consiste? In questo articolo analizzeremo al meglio che cosa è questa tecnica, cercando di rispondere a tutti le domande di chi si sta avvicinando a questo mondo.

Che cosa è il matched betting?

Questo sistema è molto interessante per poter sviluppare la propria strategia di guadagno online. Il matched betting è una tecnica che viene utilizzata sfruttando i bonus che le varie agenzie di scommesse offrono ai propri clienti. Un modo per poter diminuire il rischio di perdita, ma anche per poter sfruttare le percentuali offerte.

È sicuro e legale, ma soprattutto sta prendendo piede tra gli scommettitori che vogliono avere un guadagno certo a fine mese e, di conseguenza, al fine anno. Non tutti lo praticano perché molti preferiscono attuare altre strategie di gioco legate al betting.

In cosa consiste?

Come abbiamo già anticipato, il matched betting cerca di sfruttare al meglio i bonus. Ma in che modo? Di solito si tende a puntare sulla vittoria di una squadra in particolare, per poi coprire (sempre sfruttando quote diverse) con il segno opposto. Ecco un esempio pratico:

Italia-Spagna

  • Nel primo caso giocherò la vittoria dell’Italia, sfruttando il bonus di un bookmaker e le quote messe a disposizione.
  • Nella seconda giocata cercheremo di puntare sul segno opposto, generando così un profitto.

Bisogna ovviamente guadagnare più di quello che si è giocato per poter iniziare ad avere dei ricavi. Il tutto avviene sfruttando dei calcoli (tramite degli appositi software) e delle strategie per poter cercare di ottenere una vincita maggiore.

I bonus che possono essere sfruttati

Ma quali sono questi bonus che possono essere sfruttati in questa tecnica di guadagno online? Parliamo di tre tipi di incentivi:

  • Bonus di benvenuto. Questi vengono elargiti durante la prima iscrizione e permettono di avere un guadagno alto, in base al budget investito.
  • Bonus in base ad un singolo evento. Molte agenzie di scommesse hanno iniziato a proporre anche bonus dedicati ad un evento in particolare, come ad esempio i mondiali di calcio. Questo è molto interessante per sfruttare o meno quote maggiorate.
  • Bonus personali. Chi è già iscritto ad un sito sa benissimo cosa fare e come muoversi. Spesso il bookmaker offre delle quotazioni o dei bonus che vengono proposti personalmente al singolo utente.

È un metodo legale?

In questo modo si otterrà sempre una vittoria. Molti potrebbero chiedersi “dove è la truffa”? Il matched betting non è una truffa ed è completamente legale. Si sfruttano semplicemente bonus ottenuti regolarmente, offerti dagli stessi bookmakers. Non tutti decidono di sfruttare queste tecniche, anche perché il guadagno si ottiene applicando varie strategie e nel lungo periodo. Ripetiamo, questa tecnica è assolutamente legale e non è una truffa. Nel mondo delle scommesse esistono moltissime strategie per poter ridurre il rischio, dunque non si sta proponendo nulla che vada contro la legge.

Il matched betting è un gioco d’azzardo?

Questa tecnica non è nemmeno un gioco d’azzardo. Semplicemente si applicano delle strategie per poter ridurre al minimo gli errori, anzi per portarli a zero. Puntando su due segni opposti abbiamo la possibilità di vincere sicuramente. L’abilità nel match betting è trovare quei bonus in grado di poter dare un effettivo guadagno online.

Quanto si può guadagnare con il matched betting?

Il matched betting non impone limiti di guadagno. Ognuno applica la strategia in base al budget e al tempo che vuole dedicare a questo tipo di pratica. Non ci sono limiti, il tutto dipenderà dal tempo investito.

Ovviamente non bisogna vedere il matched betting come una fonte di guadagno automatico. È un investimento sicuro, ma per vedere l’effettivo riscontro bisogna comunque applicare al meglio le tecniche proposte. Si basa tutto sulla matematica e sulla capacità di sfruttare le quote e tutti i bonus proposti dai siti di scommesse online.

Può essere rischioso un gioco di questo tipo?

No, non è rischioso. Anzi, è una sicurezza. Chi ha già giocato online sa benissimo che se puntiamo dei soldi su un evento e sul suo esatto contrario, non possono esserci rischi. Viene utilizzato proprio per questo motivo e sfruttando le promozioni si avrà un guadagno maggiore. Inoltre i soldi ottenuti non dovranno essere tassati: essendo un profitto che arriva da siti AAMS (e quindi autorizzati dal governo ad operare in Italia), non ci sono ulteriori tasse da pagare.

Perché i bookmakers permettono il Matched Betting?

Non è una truffa ed è sicuro. La domanda sorge dunque spontanea: perché i bookmakers permettono il Matched Betting? I siti di scommesse sono a conoscenza di questa pratica, ma ci sono due aspetti da considerare:

  • I bonus, che permettono tutto ciò, continueranno ad esserci. Le agenzie guadagnano da tutti i movimenti e soprattutto la maggior parte delle persone non utilizza questa tecnica di guadagno online.
  • Anche le vittorie aumentano il traffico di giocate e, di conseguenza, gli introiti del sito. Proprio per questo motivo le scommesse tramite matched betting continuano ad esistere.

Cosa serve per iniziare?

Che cosa serve per poter iniziare a giocare con il matched betting?

  • Essere maggiorenne, in modo tale da potersi iscrivere ai vari siti di scommesse.
  • Essere residente in Italia. Per poter aprire un conto è necessario essere residente nel nostro paese, altrimenti non si rispettano le regole del paese.
  • Avere un budget iniziale disponibile per poter iniziare l’attività di matched betting tramite le varie strategie e consigli.
  • Avere uno strumento per pagare online, in modo tale da poter effettuare le prime giocate. Successivamente i soldi utilizzati saranno quelli ricavati dal matched betting.
  • Sfruttare strumenti avanzati per effettuare le operazioni in pochi minuti senza sprecare tempo per calcolare a mano le quote su cui puntare (questo è il miglior software).

Oppure ottieni maggiori informazioni.

Ti è piaciuto l’articolo?
[Voti: 3    Media Voto: 5/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend