Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy e Cookie Policy - Disattiva Notifiche Push

⚽️ SCARICA GRATIS L'APP DEI PROFESSIONISTI DEL FANTACALCIO
Oddschecker

Mondiali 2018: come e perché scommettere sul Brasile

Pronostici Calcio di Oggi
GoldBet

Mondiali in Russia contano ormai solo le ore che separano le squadre qualificate dall’avvio della kermesse. Nel frattempo le squadre proseguono i lavori di preparazione in vista dell’esordio e le tifoserie guardano con ansia a quanto accade nei vari ritiri.

Un occhio di riguardo, come al solito, è appuntato sul Brasile, una delle grandi tradizionali della competizione, che si approccia al torneo con il fiero intento di riscattare il clamoroso Mineirazo di quattro anni fa, a Belo Horizonte, quando la Selecao perse con la Germania in maniera rovinosa, un 1-7 che rappresenta la più ampia sconfitta casalinga mai riportata dai verdeoro.

Ora la squadra guidata da Tite sembra lontana anni luce da quella triste giornata, il cui ricordo continua però a bruciare anche nella tifoseria. Dopo l’avvento del nuovo tecnico, infatti, Neymar e compagni hanno dato vita ad una completa metamorfosi, tale da riproporre il Brasile come una delle principali candidate al titolo iridato, che sarebbe il sesto della serie.

Una evoluzione che sarà stata sicuramente notata anche da molti scommettitori, pronti a riversare le loro giocate sui verdeoro in vista di un Mondiale che potrebbe vederli tra i principali protagonisti. In tal senso segnaliamo GoldBet, che offre un gran numero di giocate in Antepost. Il celebre bookmaker, inoltre, offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 50€ + 5€. Una proposta da valutare con estrema attenzione, per chi sia alla ricerca della piattaforma giusta in vista della kermesse russa.

Un Brasile di ferro

Quello che ha effettivamente impressionato del nuovo Brasile targato Tite è la solidità dimostrata nel corso delle 20 gare sinora disputate (16 vittorie e una sola sconfitta, con l’Argentina). Una solidità che è spesso mancata alla Selecao nel corso degli ultimi anni e che è andata a scapito della grande fantasia che ha sempre distinto il calcio ballato dei verdeoro. Una caratteristica che è dimostrata ad esempio dal fatto che la porta di Alisson è ancora imbattuta nelle partite disputate nel corso del 2018.

Se la solidità è il marchio di fabbrica dell’attuale Brasile, non manca poi il talento, testimoniato da un Neymar che intende dimostrare nel modo più evidente possibile di non essere inferiore a Messi e Cristiano Ronaldo. Se l’attaccante del Paris Saint Germain è l’uomo più atteso in Russia, va peraltro rilevato come non manchino i comprimari di lusso, che sono peraltro disseminati in ogni reparto. In difesa troviamo ad esempio Marcelo e Thiago Silva, ormai abituati a questo tipo di appuntamento e vogliosi di prendersi la rivincita sul Minairazo. Il centrocampo si fonda invece sulla solidità di Fernandinho e Paulinho, con Willian pronto ad aggiungere fantasia in caso di necessità.

Una squadra quindi estremamente equilibrata, che sembra fatta apposta per reggere nel migliore dei modi una competizione sfiancante, anche grazie alle tante alternative presenti all’interno della rosa.

Il calendario

Naturalmente anche il calendario è un fattore da prendere in considerazione. Il Brasile è stato inserito in un girone che non dovrebbe procurargli grandi difficoltà, permettendo quindi un approccio morbido alla competizione. Svizzera, Serbia e Costa Rica permetteranno alla Selecao di carburare in vista di un ottavo di finale che dovrebbe vedere Neymar e compagni affrontare la seconda del Gruppo F, ovvero una Messico, Svezia e Corea del Sud, in una gara tutto sommato abbastanza scontata.

Nei quarti di finale, invece, gli uomini di Tite saranno chiamati a vedersela con la squadra che sarà uscita dalla lotteria dei gironi G e H, cui sono iscritte squadre come Belgio, Inghilterra e Colombia. Un cammino quindi non eccessivamente complicato sino alla eventuale semifinale, che comunque non potrà essere contro quella Germania che si staglia minacciosamente all’orizzonte dall’altra parte del tabellone, a meno che clamorosamente il Brasile non arrivi secondo nel girone eliminatorio.

Le quote di GoldBet

Anche GoldBet monitora attentamente tutto quello che ruota intorno al Mondiale per cercare di fornire quote attendibili ai propri utenti. Un monitoraggio estremamente puntuale che riguarda naturalmente anche il Brasile, su cui il celebre bookmakers offre una serie di quote da tenere in considerazione, a partire da quel 5,35 che ne saluterebbe il trionfo, una quota pari a quella della Germania. Per chi non intenda rischiare molto è invece da segnalare il 2,25 che premierebbe un Brasile piazzato sul podio, una quota allettante proprio alla luce di un calendario abbastanza semplice sino alla semifinale. Mentre suona quasi irrisorio l’1,26 previsto per la vittoria del gruppo eliminatorio.

Per quanto riguarda i singoli, va notato intanto il 3,50 con cui viene quotato Alisson in qualità di miglior portiere, alla pari con David De Gea. Considerato il rendimento del romanista nel corso dell’anno, sembra una quota da prendere assolutamente in considerazione.

Naturalmente non poteva mancare Neymar, che viene quotato in due differenti graduatorie, quelle per il miglior giocatore della competizione e per il capocannoniere. Nel primo caso la punta del PSG è data a 8, mentre nel secondo la sua quota si alza a 11, un punto in più rispetto a Leo Messi. Quote che non possono che invogliare gli scommettitori, anche se restano da verificare le sue effettive condizioni, dopo l’infortunio al piede che lo ha costretto ad operarsi e perdere l’ultima parte della stagione.

Se vuoi provare un nuovo bookmaker, te ne consigliamo uno che è arrivato da poco in Italia, ma che si sta già imponendo tra i migliori in assoluto. È Sky Bet, il sito di scommesse della nota piattaforma televisiva che sta entrando prepotentemente nel cuore degli scommettitori grazie ad una grafica molto intuitiva, un palinsesto ricco e delle quote più alte della media. In più, Sky Bet offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 225€. Provare per credere.
Ti è piaciuto l’articolo?
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]
Correzioni, suggerimenti o commenti? Contattaci

Send this to a friend