Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy e Cookie Policy - Disattiva Notifiche Push

⚽️ SCARICA GRATIS L'APP DEI PROFESSIONISTI DEL FANTACALCIO
Oddschecker

Mondiali 2018: le possibili sorprese per il titolo di miglior giocatore

Toni Kroos
GoldBet

Come è noto, al termine di ogni edizione dei Mondiali la FIFA provvede a premiare il miglior giocatore della kermesse iridata. Una consuetudine nata nel 1978, quando l’argentino Mario Kempes trionfò davanti a Paolo Rossi e Dirceu. Nelle edizioni hanno poi prevalso Paolo Rossi (1982), Diego Armando Maradona (1986), Salvatore Schillaci (1990), Romario (1994), Ronaldo (1998), Oliver Kahn (2002) Zinedine Zidane (2006), Diego Forlan (2010) e Leo Messi (2014). Come si può notare a scelte del tutto logiche hanno fatto da corollario altre al minimo discutibili, tali da accendere grandi discussioni tra gli appassionati di calcio.

Anche il Mondiale russo vedrà la federazione internazionale procedere alla premiazione del miglior giocatore della competizione, cui spetterà l’ormai tradizionale Pallone d’Oro. Naturalmente le agenzie di betting hanno già provveduto a stilare le loro quote, a partire da GoldBet, che offre un gran numero di giocate in Antepost. Il celebre bookmaker, inoltre, offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 50€ + 5€.

Quali potrebbero essere le sorprese per il miglior giocatore della competione?

I nomi che sono sulla bocca di tutti, per il titolo di miglior giocatore della competizione, sono naturalmente quelli di Leo Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar. Soprattutto i primi due ormai da anni dominano regolarmente la classifica riservata al Pallone d’Oro rilasciato da France Football a favore del miglior giocatore che calchi le scene europee. Il terzo è invece atteso alla definitiva consacrazione, dopo aver vissuto all’ombra di Messi al Barcellona e aver dato vita al clamoroso passaggio al Paris Saint Germain nel corso dell’estate.

Dietro a loro, però ci sono molti altri giocatori che potrebbero ambire al prestigioso riconoscimento della FIFA. Andiamo a vedere alcuni di quelli che potrebbero avere le maggiori possibilità in tal senso, anche grazie alla possibilità di militare in una nazionale che potrebbe fare molta strada nel corso della kermesse.

Antoine Griezmann, la grande speranza francese

Il primo nome da proporre è senz’altro quello di Antoine Griezmann, già grande protagonista dell’europeo francese, con una serie di straordinarie prestazioni che però non sono bastate per consegnare ai Bleus il titolo continentale. Attaccante esterno dotato di dribbling e tiro, Griezmann ha appena contrassegnato l’ultima edizione dell’Europa League, risultando l’uomo in più dell’Atletico Madrid.

Da parte sua non nasconde la sua voglia di lasciare un segno indelebile anche sul Mondiale, che potrebbe rappresentare la sua definitiva consacrazione. Mentre si approssima l’avvio della competizione, resta ancora da sciogliere il quesito legato al suo futuro, con il Barcellona in attesa di poter sapere se potrà far conto su di lui nella prossima stagione.

Edin Hazard, il Belgio ai suoi piedi

Altro nome che non può essere dimenticato è senz’altro quello di Edin Hazard, il folletto del Chelsea cui sono affidate molte delle speranze di un Belgio rampante. Ormai da anni capace di esprimersi su livelli elevatissimi, Hazard sembra però sottostimato rispetto alle effettive capacità, non comparendo quasi mai tra gli obiettivi delle grandi d’Europa.

Dotato di tecnica finissima, è uno dei pochi ancora capaci di puntare a ripetizione l’avversario e lasciarlo sul posto. Una categoria di giocatori che ha pagato dazio al calcio moderno, ma che vanta ancora un cospicuo stuolo di ammiratori. Se Hazard riuscirà a giocare al suo livello il Belgio potrebbe diventare una vera e propria mina vagante.

Sadio Manè, una freccia per i Blancos

Nelle ultime ore si parla molto di Sadio Manè. L’attaccante del Liverpool, infatti, sembra aver raggiunto l’accordo con il Real Madrid e secondo radio-mercato sarebbe la chiave per convincere Klopp a lasciare il Liverpool per la capitale spagnola. In effetti Manè rappresenta il prototipo del giocatore moderno: attaccante rapido e incisivo, è capace di ripiegare in aiuto alla propria difesa e ripartire da lontano, caratteristiche che ha dimostrato non solo in Premier League, ma anche nel corso dell’ultima edizione di Champions League.

Ora si appresta a disputare un Mondiale nel quale il Senegal potrebbe costituire la grande sorpresa. La squadra africana sembra abbastanza sottostimata in sede di pronostico, ma non sono pochi coloro che la ritengono capace di fare un lungo cammino. Il quale dipenderà in gran parte proprio dalla forma di Manè.

Toni Kroos, il predestinato

Infine, tra le possibili sorprese che però non sorprenderebbero nessuno, se non i distratti, Toni Kroos, considerato da più parti il miglior centrocampista del mondo. Il tedesco è un vero e proprio predestinato: sin dalle sue prime apparizioni ha fatto capire di possedere mezzi tecnici e intelligenza calcistica fuori dal comune, bruciando le tappe.

Il suo passaggio dal Bayern Monaco al Real Madrid ha destato notevole clamore, proprio perché ad appena 24 anni Kroos aveva già vinto tutto. Giocatore che non ruba l’occhio, non elegantissimo nelle movenze, ha però una dote che è tipica dei grandi campioni: sa fare tutto bene e, soprattutto, sa mettere gli altri nella condizione di giocare meglio. Come fa ormai da anni con il Real Madrid e con la nazionale tedesca.

Le quote di GoldBet

Le quote di GoldBet per il titolo di miglior giocatore della competizione confermano per la gran parte quanto da noi detto sinora. Se Neymar è dato a 8, Griezmann è a sua volta quotato come Messi, a 11. Più elevate le quote di Hazard (35) e Kroos (51), mentre Manè è dato ad un mirabolante 151, che dipende non dalla sua bravura, ma dallo scetticismo riservato al Senegal.

Se vuoi provare un nuovo bookmaker, te ne consigliamo uno che è arrivato da poco in Italia, ma che si sta già imponendo tra i migliori in assoluto. È Sky Bet, il sito di scommesse della nota piattaforma televisiva che sta entrando prepotentemente nel cuore degli scommettitori grazie ad una grafica molto intuitiva, un palinsesto ricco e delle quote più alte della media. In più, Sky Bet offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 225€. Provare per credere.
Ti è piaciuto l’articolo?
[Voti: 5    Media Voto: 3.4/5]
Correzioni, suggerimenti o commenti? Contattaci

Send this to a friend