Sbostats Il banco vince sempre? Studia la sua statistica SCOPRI ORA!

Contatti - Redazione - Pubblicità - Policy - Disattiva Notifiche - Archivio News

Picciuli Conosci l'Arbitraggio Sportivo? Impara a guadagnare con le Surebet
Advertising

Il Pagellone di Colucci: Giacomelli in versione horror. Tudor e Mazzarri al capolinea, Immobile Top

Piero Giacomelli, arbitro
Advertising

La Serie A è arriva a giocare la decima giornata di campionato, con Juventus e Inter in fuga dopo le vittorie sofferte contro Genoa e Brescia. Dietro l’Atalanta pareggia per 2-2 tra le polemiche a Napoli, con gli azzurri scavalcati dalla Roma e agguantati dalla coppia Cagliari-Lazio. In questo articolo diamo spazio al meglio e al peggio di quanto visto nel decimo turno, con un pagellone vero e proprio, a tratti anche ‘goliardico’, andando in ordine decrescente da 10 a 0. Eccolo di seguito:

VOTO 10 – A Ciro Immobile e ad un inizio di campionato assolutamente Top. L’attaccante della Lazio sta segnando a raffica e con 12 gol in 10 giornate di Serie A è per distacco il capocannoniere del campionato. Altra doppietta anche al Torino e una forma smagliante. TOP

Ciro Immobile, Lazio

CONFRONTO BONUS
EurobetSNAIBetfair

L'offerta di Eurobet consta di un doppio bonus di benvenuto, il primo di 10€ e il secondo pari al 50% della giocata.

Il Nuovo Bonus di Benvenuto di Snai con 5€ Gratis senza deposito e in più il 100% del primo deposito fino a 300€.

Il bonus Betfair fino a 225€ consiste in 25€ al deposito + ulteriori 200€ di extra bonus.

210€305€225€
Verifica →Verifica →Verifica →

VOTO 9 – Al Cagliari di Rolando Maran che sale al quinto posto in classifica e sogna l’Europa. Il mercato dei sardi è stato scintillante e il campo lo sta adesso confermando. Giocatori come Nainggolan, Nandez, Rog e Simeone hanno innalzato a dismisura la qualità della squadra. SCINTILLANTE

VOTO 8 – A Romelu Lukaku e al suo gol del momentaneo 2-0 dell’Inter sul campo del Brescia. Nel momento più complicato del match, il belga decide di mettere la propria firma sulla sfida del Rigamonti con un gol bellissimo. Partendo da destra, rientrando sul mancino e mettendo il pallone sul palo lungo. DECISIVO

VOTO 7 – Al Genoa di Thiago Motta che sfiora di prendere un punto anche in casa della Juventus, nonostante una lunga inferiorità numerica dopo l’espulsione di Cassata. Ma andiamo a premiare il ‘coraggio’ del tecnico italo-brasiliano, che schiera dall’inizio Cassata, Schone, Agudelo, Pandev, Kouamé e Pinamonti. CORAGGIOSO

VOTO 6 – A Vincenzo Montella che si merita la sufficienza di giornata per aver rimesso in sesto la Fiorentina, dopo le voci sui dissidi con Franck Ribery e la squalifica di tre turni del francese dopo la spinta al guardalinee. La vittoria in rimonta col Sassuolo diventa un toccasana. SUFFICIENTE

Dalbert, Montella, Fiorentina

VOTO 5 – Ad Alex Meret e al suo errore che costa il momentaneo 1-1 dell’Atalanta al San Paolo contro il Napoli. Ma può succedere. Di fatto è il primo errore grave in un avvio di stagione straordinario. Il tiro di Freuler è tutt’altro che impeccabile, ma il pallone gli passa tra le gambe e finisce in rete. SBADATO

VOTO 4 – A Kalidou Koulibaly e agli errori che il difensore senegalese sta continuando a commettere da inizio stagione. Ha le sue colpe sul gol di Freuler dell’1-1, perché esce male e si perde il centrocampista svizzero. Poi sbaglia completamente tutto sul 2-2 di Ilicic, alzando la sua posizione con i tempi errati. DECONCENTRATO

VOTO 3 – All’Udinese di Igor Tudor che riesce a far peggio, e non era facile, di quanto non fatto nel 7-1 subito contro l’Atalanta. Sotto di un gol con la Roma ma con l’uomo in più, i friulani si smarriscono ancora e perdono per 4-0. Una squadra in confusione e un allenatore che sembra già arrivato agli sgoccioli. AL CAPOLINEA

VOTO 2 – Al Torino di Walter Mazzarri e ad una squadra in completo tilt. I granata sono la copia sbiadita di quanto fatto vedere la passata stagione. Belotti e compagni non la vedono mai contro la Lazio e vengono travolti per 4-0. Una squadra senza né capo né coda e con una tifoseria che invoca ormai a gran voce l’esonero del tecnico livornese. AL CAPOLINEA BIS

Walter Mazzarri, Torino

VOTO 1 – All’arbitro Antonio Giua, che ha fischiato a ‘modo suo’ in Juventus-Genoa. Prima espelle con troppa fiscalità Cassata, poi concede un discutibile rigore alla Juventus al 95’. Protagonista in ngativo anche lui. Halloween è alle porte e lui bussa forte… FANTASMA

VOTO 0 – All’arbitro Piero Giacomelli e alla sua direzione di gara del San Paolo. Ci si attendeva solo spettacolo nel campo da Napoli e Atalanta, ma invece il direttore di gara di Trieste ha deciso di prendersi la scena, specie al minuto 85’ quando manda su tutte le furie i partenopei per il mancato rigore a Llorente. Ancora una volta protagonista in negativo e la netta percezione di non ‘essere presente’. HORROR

Voti Fantacalcio Serie A 10ª Giornata: Pagelle, Gol e Assist della Gazzetta dello Sport

Confronto Bonus
  • Betway: 10€ SUBITO + bonus 240€
  • Eurobet: 10€ SUBITO + bonus 200€
  • SNAI: 5€ FREE + bonus 300€

Hai vinto grazie ai nostri consigli?

Advertising

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nato a Martina Franca (TA) nel 1982, sono laureato in Giurisprudenza. La mia passione per il calcio è sconfinata, sin da piccolo vedevo con grande felicità le partite in tv. Tifoso della Samp, sono cresciuto a pane, Vialli e Mancini. Adesso avere la possibilità di raccontare e scrivere di calcio per Bottadiculo.it è un sogno che diventa realtà. Seguimi su Facebook, LinkedIn, Twitter e Instagram.

Send this to a friend