Contatti - Redazione - Pubblicità - Policy - Disattiva Notifiche - Archivio News

Facebook Iscriviti GRATIS al nuovo gruppo Facebook Consigli Fantacalcio →
Advertising

Probabili Formazioni della 12ª Giornata Serie A: le ultime dai campi

Esultanza Paulo Dybala e Miralem Pjanic, Juventus
Advertising

La prima parte di stagione si sta avviando verso la fine, ma ci sono ancora tantissime partite emozionanti. La dodicesima giornata si apre con il match tra Sassuolo e Bologna, una sfida interessante soprattutto per la parte centrale della classifica. Si prosegue con la sfida di sabato tra Inter ed Hellas Verona, i nerazzurri vorranno sicuramente ripartire dopo la rimonta subita con il Borussia Dortmund.

Per quanto riguarda il Fantacalcio ci saranno moltissime novità per tutti i fanta-allenatori: ecco dunque le probabili formazioni della 12ª Giornata diSerie A.

Probabili Formazioni e programma della 12ª Giornata serie A

Venerdì 8 novembre

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

20.45 Sassuolo – Bologna

Sabato 9 novembre

15.00 Brescia – Torino
18.00 Inter – Hellas Verona
20.45 Napoli – Genoa

Domenica 10 novembre

12.30 Cagliari – Fiorentina DAZN
15.00 Lazio – Lecce
15.00 Sampdoria – Atalanta
15.00 Udinese – SPAL
18.00 Parma – Roma
20.45 Juventus – Milan


Sassuolo-Bologna

Il Bologna di Sinisa Mihajlovic vuole tornare al successo dopo due sconfitte consecutive, ma il Sassuolo non è di certo un cliente facile. I padroni di casa vanno verso il 4-3-3, con Defrel favorito su Caputo. Confermato il 4-2-3-1 per i felsinei, Palacio rimane il riferimento offensivo.

  • Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Romagna, Peluso; Traore, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Boga.
  • Bologna(4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Krejci; Dzemaili, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Brescia-Torino

Le Rondinelle tornano in campo dopo l’esonero di Eugenio Corini e ospitano una squadra in crisi come il Torino, che vuole tornare al successo. In attacco per Fabio Grosso Balotelli e Donnarumma, con Romulo che può giocare anche sulla trequarti. Ospiti che metteranno in campo il solito 3-5-2 con Belotti e Verdi a comporre la coppia d’attacco.

  • Brescia (3-5-2): Joronen; Cistana, Gastaldello, Mateju; Sabelli, Bisoli, Tonali, Romulo, Martella; Balotelli, Donnarumma.
  • Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Lukic, Rincon, Meitè, Ansaldi; Verdi, Belotti.

Inter-Hellas Verona

La squadra di Antonio Conte torna in campo dopo le polemiche di Champions League, il successo diventa quasi un obbligo. I nerazzurri schiereranno sicuramente Lukaku, con Lautaro a supporto. Gli scaligeri potrebbero confermare Salcedo, in gol durante la sfida con il Brescia.

  • Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Lazaro, Vecino, Brozovic, Sensi, Candreva; Lautaro, Lukaku.
  • Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Dawidowicz, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo.

Napoli-Genoa

Il Napoli di Carlo Ancelotti torna in campo dopo le polemiche degli ultimi giorni, ma ora c’è bisogno di pensare al campo e tornare al successo dopo lo stop contro la Roma. I padroni di casa vanno verso il 4-4-2 con la conferma di Milik in attacco, uno dei migliori fino a questo momento. Genoa con Pinamonti in attacco e Pandev sulla trequarti.

  • Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Elmas, F. Ruiz; Mertens, Milik.
  • Genoa (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata; Ankersen; Schone, Radovanovic; Pandev, Saponara, Agudelo; Pinamonti.

Cagliari-Fiorentina

Il Cagliari delle meraviglie sfida una Fiorentina che ha bisogno di tornare al successo, nonostante il buon momento di forma da parte dei Viola. Spazio a Joao Pedro e Nainggolan alle spalle dell’ex di turno Simeone, mentre Montella manderà in campo Boateng, con Chiesa a supporto.

  • Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lu. Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone.
  • Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Ranieri; Lirola, Castrovilli, Badelj, Pulgar, Dalbert; Boateng, Chiesa.

Lazio-Lecce

Sfida importante per quanto riguarda i biancazzurri che vogliono assolutamente cercare di tornare alla vittoria dopo lo stop in Europa League. Immobile sarà costretto a fare gli straordinari, anche perché Correa è in dubbio, mentre l’ex Liverani potrebbe confermare la coppia in attacco formata da Falco e Lapadula.

  • Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile.
  • Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Petriccione; Mancosu; Falco, Lapadula.

Sampdoria-Atalanta

La Sampdoria è in fiducia, quattro punti nelle ultime due gare sotto la guida di Ranieri. I nerazzurri torneranno in campo dopo il pari con il Manchester City, spazio al 3-4-1-2, con Malinovskyi e Gomez che si muoveranno tra le linee a supporto di Muriel. I blucerchiati vanno verso la coppia Quagliarella-Gabbiadini.

  • Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli, Colley, Ferrari, Murru; Rigoni, Ekdal, Vieira, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.
  • Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, de Roon, Pasalic, Castagne; Malinovskyi; Gomez, Muriel.

Udinese-SPAL

Dopo l’esonero di mister Tudor i bianconeri sono riusciti a cambiare rotta, ma ora bisogna trovare la giusta continuità. Contro la SPAL verrà confermato il 3-5-2 con Nestorovski a supporto di Okaka. Modulo speculare per quanto riguarda la squadra di mister Semplici, con Floccari e Petagna a formare la coppia d’attacco.

  • Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Troost-Ekong, Nuytinck; ter Avest, Mandragora, Jajalo, De Paul, Sema; Nestorovski, Okaka.
  • Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Floccari, Petagna.

Parma-Roma

I giallorossi vogliono assolutamente continuare a vincere e trovare la quarta vittoria consecutiva. A Parma ci sarà il solito 4-2-3-1, con Dzeko in attacco e Zaniolo, Pastore e Kluivert sulla trequarti. I ducali piazzeranno tre attaccanti, con l’ex Gervinho sulla corsia sinistra.

  • Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Giu. Pezzella; Kucka, Scozzarella, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho.
  • Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko.

Juventus-Milan

Big match tra bianconeri e rossoneri, con la squadra di Maurizio Sarri che cercherà la decima vittoria in questa stagione. Ronaldo e Higuain si candidano per occupare il pacchetto offensivo, con Ramsey tra le linee. Piatek andrà in campo dal 1′, con Suso e Calhanoglu sulle corsie esterne.

  • Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Demiral, A. Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Higuain, Ronaldo.
  • Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, T. Hernandez; Kessié, Biglia, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nato nel 1989, sboccio calcisticamente sette anni più tardi, quando in tv assisto alla prima partita della mia vita, quella tra Borussia Dortmund e Juventus. Innamorato del calcio inglese, nutro una passione per il ciclismo e la corsa. Laureando alla Facoltà di Lettere dell'Università degli Studi di Bergamo, ho un sogno nel cassetto: correre una maratona. Inizio la mia avventura giornalistica nel 2008 parlando di calcio inglese e ciclismo. Seguimi su Facebook, LinkedIn, Twitter e Instagram.

Send this to a friend