300% 305€ 105€
160€ 500€ 505€ + 10%

Pronostici Giro d’Italia 10 Maggio 2018: 6ª Tappa, Caltanissetta-Etna

Bottadiculo

Dopo la vittoria  di Enrico Battaglin a Santa Ninfa, l’edizione 101 del Giro d’Italia propone la sesta tappa, quella che va da Caltanissetta all’Etna. Una tappa estremamente attesa, in quanto potrebbe dare il via alla vera battaglia tra i big.

Il percorso della tappa, che si snoderà per complessivi 164 chilometri, si presenta molto duro e secondo gli esperti dovrebbe iniziare a dare un volto più definito alla classifica generale.

Bonus 160€
GoldBet

Bonus di benvenuto del 25% fino a 50€ sul primo deposito + 5€ a settimana per 21 settimane.

VERIFICA

Il percorso

La carovana si avvierà da Caltanissetta, per poi transitare a Enna, dove si avrà il primo traguardo volante. Si proseguirà quindi verso Piazza Armerina, dove sarà posizionato il secondo traguardo volante e verso Raddusa, per poi continuare fino alle pendici dell’Etna. Una volta lasciato l’abitato di Paternò si inizierà a salire con una certa gradualità anche se la vera e propria ascesa conclusiva avrà inizio a Ragalna. Da qui si conteranno 15 chilometri estremamente impegnativi, con una pendenza media del 6,5% e punte massime al 16%.

Il dislivello complessivo sarà di 978 metri, con una prima parte su strada asfaltata di media ampiezza. Con l’entrata nel bosco si inizierà però a restringere la carreggiata, con l’ulteriore difficoltà di tratti su colata lavica. La pendenza sarà comunque meno impegnativa nell’ultimo chilometro, al termine del quale ci sarà il GPM di 1ª categoria, con l’assegnazione di preziosi punti per la Maglia Azzurra.

I favoriti

Gli addetti ai lavori si attendono battaglia sull’Etna. Se finora si sono mossi scalatori che ambiscono ai successi parziali, stavolta ci si attende le mosse dei grandi calibri. A partire da Chris Froome, attardato in questo inizio, Tom Dumoulin, Fabio Aru, Thibaut Pinot, Miguel Angel Lopez, Domenico Pozzovivo e Simon Yates.

Il pronostico della 6ª tappa

I favoriti della sesta tappa, la prima che potrebbe realmente incidere sulla classifica finale, sembrano essere Lopez e Pozzovivo, che potrebbero in effetti sfruttare non solo le doti in salita, ma anche il fatto di non avere eccessivi obblighi di classifica, con SNAI che li quota rispettivamente a 4,50 e 7,50. Anche Pinot è quotato a 7,50, mentre sono più staccati in sede di pronostico Dumoulin e Yates (10,00), Aru e Froome (12,00). Tra le possibili sorprese, da ricordare Formolo (20,00) e Henao (33,00). In questo caso, però, va ricordato che sono molti i corridori che potrebbero decidere di provare un’azione a lunga gittata, magari partendo proprio sulle prime rampe dell’Etna, senza attendere troppo.

SNAI, oltre a delle ottime quote, offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 555€.

Altre quote

Tra le quote di SNAI, naturalmente ce ne sono molte altre che andrebbero prese in considerazione, in quanto possono fornire ottime occasioni di vincita. Molto invitante sembra ad esempio essere quella relativa a Froome sul podio, dato a 1,85. Una quota molto alta per un atleta atteso tra i sicuri protagonisti, non meno del 4,00 che ne saluterebbe l’eventuale vittoria. Mentre sembra ancora un azzardo il 2,50 che premierebbe l’affermazione di Dumoulin. Se il ciclista olandese è già apparso in buono stato di forma, va comunque sottolineato come la concorrenza di quest’anno sia molto qualificata, comprendendo anche quel Fabio Aru la cui affermazione porterebbe in dote dieci volte la posta giocata.

Stanco di perdere?
Crea le tue Schedine utilizzando la prima statistica al mondo sui risultati legati alle QUOTE. Inizia a piazzare la tua giocata seguendo il metodo del banco ed aumenta la tua possibilità di vincere! PROVA GRATIS
Send this to a friend