300% 305€ 105€
160€ 500€ 505€ + 10%

Pronostici Giro d’Italia 6 Maggio 2018: 3ª Tappa, Be’er Sheva-Eilat

Bottadiculo

Dopo la vittoria di Elia Viviani a Tel Aviv (che noi avevamo pronosticato), l’edizione 101 del Giro d’Italia propone agli appassionati la seconda delle tappe in linea, quella che congiunge Be’er Sheva e Eilat.

Anche in questo caso il percorso sembra prefigurato per consentire ai velocisti di saziare i loro appetiti, in vista dell’approdo in Sicilia, dove le occasioni per gli sprinter inizieranno a diradarsi.

Bonus 160€
GoldBet

Bonus di benvenuto del 25% fino a 50€ sul primo deposito + 5€ a settimana per 21 settimane.

VERIFICA

Il percorso

La carovana si avvierà da Be’er Sheva, considerato il centro più importante della regione contrassegnata dal deserto del Negev e si trasferirà a Eilat, per un totale di 229 chilometri. Anche in questo caso è presente una sola insidia, ovvero la salita che condurrà a Mitzpe Ramon, a circa 840 metri di altezza. A quel punto inizierà un lungo falsopiano in leggera discesa che porterà infine i corridori sul Mar Rosso, all’estremità meridionale di Israele. Un percorso quindi che sembra fatto apposta per impedire azioni di grande rilievo, anche se qualche audace proverà sicuramente a movimentare la corsa. La tappa è l’ultima del trittico israeliano e sarà seguita da un giorno di riposo, che permetterà alla carovana rosa di trasferirsi a Catania.

I favoriti

Naturalmente i favoriti della terza tappa sono di nuovo i velocisti, con Elia Viviani, pronto a ripetere quanto fatto vedere a Tel Aviv.  Lo sprinter della Quick-Step Floors ha già fissato i suoi traguardi in questa edizione della corsa a tappe italiana, affermando di cercare tre vittorie di tappa e quella nella classifica della maglia ciclamino. Ne mancano due e naturalmente già a Eilat il campione olimpico vorrebbe avvicinare il suo traguardo personale.

Anche in questo caso a cercare di impedirgli di cogliere il successo dovrebbero essere in particolare Jakub Mareckzo (Wilier Triestina – Selle Italia), Sam Bennet (Bora-hansgrohe) e Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale), in particolare l’italo-polacco che ha colto il secondo posto a Tel Aviv.

Danny van Poppel (LottoNL-Jumbo) e Jean-Pierre Drucker (BMC), si propongono come possibili sorprese, ma per ora sembrano soltanto in grado di ottenere dei buoni piazzamenti.
Anche in questo caso resta da vedere se ci sarà qualche ardimentoso intenzionato a rompere le uova nel paniere dei velocisti, ma proprio la particolare conformazione del tracciato, con un lungo falsopiano in leggera discesa, sembra spingere per l’ennesima soluzione in volata.

Il pronostico della 2ª tappa

Il favorito della terza tappa israeliana non può che essere Elia Viviani, fresco trionfatore a Tel Aviv, con SNAI, che quota la sua affermazione a 1,75 davanti a Bennet e Mareczko, quotati rispettivamente a 5,50 e 6,50. Da seguire anche Modolo, quotato ad un invitante 15,00.

SNAI, oltre a delle ottime quote, offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 555€.

Altre quote

Tra le quote di SNAI, ce ne sono alcune effettivamente molto invitanti, a partire da quella riguardante Fabio Aru piazzato tra i primi 5 della classifica finale, con il ciclista sardo dato a 1,85. Ancora più invitante, se possibile, l’1,50 con cui viene dato Chris Froome tra i primi cinque: ad oggi soltanto un terremoto sembra essere in grado di evitare un piazzamento di questo genere da parte del portacolori di Sky.

Stanco di perdere?
Crea le tue Schedine utilizzando la prima statistica al mondo sui risultati legati alle QUOTE. Inizia a piazzare la tua giocata seguendo il metodo del banco ed aumenta la tua possibilità di vincere! PROVA GRATIS
Send this to a friend