888sport 100€ Sisal Matchpoint 315€ SNAI 305€
💌 Vuoi ricevere i nostri PRONOSTICI GRATIS via email?
GoldBet 100€ Betfair 210€ Eurobet 215€

Pronostici Mondiali 2018: chi vincerà il Gruppo H?

Sadio Manè, Senegal

Il Mondiale di calcio 2018 sta ormai per  terminare il countdown per il suo avvio, con la squadra di casa, la Russia, pronta a scontrarsi con l’Arabia Saudita.

🔥 Il modo migliore per rimanere aggiornati sui prossimi pronostici è SEGUIRCI SU TELEGRAM →

Naturalmente monta la tensione anche tra le tifoserie coinvolte, tra le quali purtroppo mancherà quella italiana, dopo la sciagurata eliminazione della nostra nazionale ad opera della Svezia. Ai tifosi italiani rimane l’unica consolazione di poter puntare sull’esito della kermesse. Magari a partire dai gironi eliminatori, che saranno chiamati a formare gli incroci della fase a eliminazione diretta.

Gruppo H

Il raggruppamento che andiamo ad esaminare stavolta è quello H, formato da Colombia, Polonia, Senegal e Giappone. Sulla carta si tratta di uno dei più equilibrati in assoluto.

Bonus 100€
888sport

Bonus di benvenuto del 100% sulla prima ricarica fino a 100€.

Colombia

Anche José Pekerman ha finalmente sciolto ogni dubbio, andando a definire la lista dei convocati, dopo una attesa dovuta alla voglia di non lasciare nulla al caso.

Per quanto riguarda i punti di forza della squadra, spiccano in particolare i nomi di Ospina, il portiere dell’Arsenal, Jerry Mina, difensore del Barcellona, Murillo, centrale difensivo del Valencia, Cuadrado, esterno di centrocampo della Juventus, e Falcao, attaccante in forza al Monaco. La stella indiscussa del team è però il trequartista James Rodriguez, del Bayern Monaco, chiamato a riscattare una stagione in sordina e a trascinare i compagni come accaduto quattro anni fa.

Ci sono anche alcuni “italiani” e vecchie conoscenze della Serie A, oltre a Cuadrado. Si tratta in particolare dei cugini Zapata, Cristian e Duvan, rispettivamente difensore del Milan e centravanti della Sampdoria, di Luis Muriel, ex Sampdoria ora al Siviglia, di Carlos Bacca, un biennio al Milan e attualmente in forza al Villarreal, e Carlos Sanchez, della Fiorentina, l’ultimo anno all’Espanyol.

La Colombia è ormai da tempo sulla rampa di lancio, senza però mai riuscire effettivamente a lasciare un segno duraturo. La qualificazione alla fase a eliminazione diretta sembra comunque agevolmente alla sua portata.

Polonia

Anche Nawalka, il tecnico della Polonia, ha finito di sfogliare la margherita dopo una attenta riflessione. I punti fermi della squadra sono però facilmente individuabili, a partire da Lewandowski, il fortissimo centravanti del Bayern Monaco, che proprio in questi giorni sta chiedendo la cessione al suo club e che dunque potrebbe giovarsi della kermesse russa per mettersi in ulteriore evidenza.

Bonus 215€
Eurobet

15€ SUBITO sul primo deposito. +bonus del 50% dell’importo delle scommesse effettuate nei primi 7 giorni fino a 200€.

Gli altri giocatori su cui punta la nazionale polacca sono il centrale difensivo Glik, in forza al Monaco dopo una notevole militanza al Torino, i laterale difensivi Piszczek (Borussia Dortmund) e Kurzawa (Paris Saint Germain), il centrale di centrocampo Krychowiak (WBA) e l’attaccante Teodorczyk (Anderlecht). Ci sono anche alcuni giocatori della Serie A, ovvero Bereszynski e Linetty (Sampdoria), Cionek (SPAL), Dawidowicz (Palermo), Zielinski e Milik (Napoli).

La Polonia punta risolutamente ad uno dei posti che porterebbero agli ottavi di finale, un obiettivo che sembra effettivamente alla sua portata, soprattutto se Lewandowski dovesse confermare la sua vena realizzativa.

Senegal

Ha invece già operato le sue scelte Aliou Cissè, il commissario tecnico del Senegal. I leoni della Teranga si presentano con una squadra che sembra sottovalutata dagli addetti ai lavori, ma che invece sembra avere le carte in regola per sorprendere tutti.

Le stelle della squadra sono Kalidou Koulibaly, il fortissimo centrale difensivo del Napoli e Sadio Manè, attaccante del Liverpool a segno anche nella finale di Champions League persa dalla sua squadra contro il Real Madrid. Oltre a loro sono molti i giocatori di stanza nei campionati europei, con una particolare citazione per i portieri Abdoulaye Diallo (Rennes) e Alfred Gomis (SPAL), i difensori Kara Mbodii (Anderlecht), Youssouf Sabaly (Bordeaux), i centrocampisti Cheikhou Kouyate (West Ham United), Alfred Ndiaye (Wolverhampton) e Ismaila Sarr (Rennes) e gli attaccanti Keita Balde (Monaco), Mame Biram Diouf (Stoke City), Diafra Sakho (Rennes) e Moussa Sow (Bursaspor)

Una squadra quindi in grado di mettere insieme forza fisica e tecnica, oltre ad una notevole esperienza internazionale. Non stupirebbe perciò una sua qualificazione agli ottavi di finale.

Giappone

Infine il Giappone, agli ordini di Akira Nishino. I samurai puntano a far vedere i progressi del loro calcio, sfatando una tradizione non proprio lusinghiera nelle fasi finali del Mondiale.

Gli elementi più in vista della squadra asiatica sono i difensori Yuto Nagatomo (Galatasaray), Maya Yoshida (Southampton), Hiroki Sakai (Olympique Marsiglia), Gotoku Sakai (Amburgo), e i centrocampisti Makoto Hasebe (Eintracht Francoforte) e Keisuke Honda (Pachuca). Le stelle del team sono però il trequartista Shinji Kagawa (Borussia Dortmund) e l’attaccante Shinji Okazaki (Leicester City), cui sono affidate in pratica le speranze della squadra nipponica.

Considerato il grande equilibrio che sembra distinguere il girone, anche il Giappone si propone di lottare per pasasre il turno, anche se, sulla carta, sembra avere meno possibilità rispetto alle concorrenti..

Chi vincerà il girone?

Per quanto riguarda la vincente del gruppo, si potrebbe assistere ad un vero e proprio triello tra Colombia, Polonia e Senegal, mentre al Giappone dovrebbe spettare il ruolo di guastafeste.

Le quote del Girone H

GoldBet quota la Colombia a 2,30 per il primo posto del girone piazzando alle sue spalle la Polonia a 2,80, il Senegal (5,00) e quindi il Giappone (10,00).

Gli altri Gruppi
Laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, ho diretto il gruppo di lavoro che ha dato vita al cd-rom ufficiale della SS Lazio "Storia di un amore" e alla Storia fotografica della Magica Roma, accluso alla rivista il Rosso e il Giallo.Seguimi su Enciclopediadelcalcio.it.
Send this to a friend