Contatti - Pubblicità - Collabora con noi - Privacy Policy - Cookie Policy

Miglior Bonus per scommettere sui Mondiali: 225€ Sky Bet
Oddschecker

Pronostici Mondiali: la Schedina della 1ª Giornata

Pronostici Mondiali Russia 2018
GoldBet

Ecco arrivato finalmente il grande appuntamento con i mondiali di calcio, che si svolgeranno ovviamente in Russia, un paese dalla straordinaria capacità organizzativa e che ha saputo modernizzare in maniera sorprendente tutti gli stadi, per dare lo scenario più suggestivo all’avvenimento.

Dopo l’esordio della nazionale di casa contro l’Arabia Saudita, ecco le analisi dei restanti match della prima giornata della fase a gironi, con i relativi pronostici.

Egitto-Uruguay

Nella giornata di venerdì 15, giugno alle ore 14, ecco scendere in campo la nazionale egiziana guidata da una vecchia conoscenza del calcio nostrano, ovvero l’hombre vertical Hector Cuper, protagonista sulla panchina nerazzurra dell’ormai famoso 5 maggio allo stadio Olimpico. Nella rosa spicca ovviamente la presenza di Salah, il talentuoso giocatore del Liverpool alle prese con il recupero non semplice dall’infortunio patito nella finale di Champions League contro il Real Madrid.

Avversario dei faraoni ovviamente sarà la nazionale celeste, grande favorita del gruppo A, davanti alla Russia, nelle cui file troviamo giocatori di valore assoluto come Suarez e Cavani sul fronte offensivo, senza dimenticare la mediana, dove spicca la coppia del futuro composta dall’interista Vecino e da Bentancur, talento in erba che ha già mostrato il suo potenziale con la maglia bianconera.

Pronostico

Sulla carta non sembra esserci molta partita tra due squadre profondamente diverse, se la squadra di Cuper non può calare altri assi oltre Salah, per i sudamericani il discorso cambia radicalmente e non solo dal punto di vista storico. Ecco allora che il segno 2 diventa una soluzione obbligata, anche in virtù dell’importanza di tre punti che lancerebbero l’Uruguay verso la qualificazione agli ottavi di finale. Giocata questa proposta a 1,60 da GoldBet, che offre a tutti i nuovi clienti un bonus del 100% fino a 50€ sulla prima scommessa, oltre ad un bonus di 5€ per chi scommette tramite l’App.

Marocco-Iran

Alle ore 17 ecco invece un match assolutamente inedito in ottica mondiale, ovvero quello tra il Marocco del tecnico Hervè Renard, capace di vincere la Coppa d’Africa con Zambia e Costa d’Avorio, e l’Iran del sorprendente Carlos Queiroz, tecnico abile a dare un’identità di gioco efficace e pragmatica, come si evince dalle 12 partite consecutive senza subire reti nella fase di qualificazione. Si sfidano due nazionali che vantano una miglior organizzazione difensiva rispetto ad attacchi poveri di talenti. Da ricordare nelle file del Marocco la presenza del centrale bianconero Benatia, giocatore eclettico ed estremamente abile negli inserimenti offensivi. Inserite nel girone B con Spagna e Portogallo sono indubbiamente le squadre meno favorite per l’accesso agli ottavi di finale.

Pronostico

Non sembrano esserci i margini per novanta minuti spettacolari e ricchi di reti, con l’aspetto tattico che dovrebbe prevalere su quello tecnico. Il consiglio di gioco si basa quindi sulla multigol 1-3 proposta a 1,31 da GoldBet.

Portogallo-Spagna

In serata, alle ore 20 di venerdì, ecco scendere in campo le due nazionali iberiche, da una parte infatti abbiamo il Portogallo di Cristiano Ronaldo, il giocatore più vincente delle ultime stagioni, e dall’altra la Roja spagnola, reduce dal clamoroso esonero del tecnico Lopetegui, appena ingaggiato dal Real Madrid, situazione che ha scatenato le ire della federazione, pronta a rompere il rapporto proprio alla vigilia della gara di esordio della manifestazione iridata.

A livello di rosa emerge ovviamente il blocco granitico di Barcellona e Real, che compone la spina dorsale della Spagna, arricchito dalla presenza di Diego Costa, preferito ad Alvaro Morata, con Diego Aspas, Vasquez ed Asensio a completare l’asse offensivo.

Per i lusitani invece solita qualità in mezzo al campo, con un attacco che si appoggia quasi completamente sul talento di Cr7, affiancato da Andrè Silva, mentre in difesa il livello rimane non eccellente come da tradizione.

Pronostico

Partita dove ovviamente l’impatto psicologico del cambio tecnico in casa spagnola potrebbe lasciare pesantemente il segno in uno spogliatoio ricco di giocatori dalla forte personalità, divisi da storie calcistiche contrastanti, con un equilibrio molto sottile che si può rompere facilmente. Interessante la quota di 1,40 offerta per l’esito over 1,5 da parte di GoldBet.

Francia-Australia

Ecco nella giornata di sabato scendere sul terreno di gioco la nazionale transalpina, una delle grandi favorite per il successo iridato, composta da talenti straordinari in fase offensiva, ma meno brillante in fase di non possesso, dove evidentemente si paga un cambio generazionale non all’altezza con i talenti passati in cui emergevano giocatori come Blanc e Thuram.

Passando all’Australia, se da un lato spicca la presenza costante dall’edizione del 2006 in Germania, dall’altro bisogna anche sottolineare la modesta caratura di una rosa composta da giocatori che militano in squadre di non altissimo profilo internazionale.

Pronostico

Molto ampio il divario tra le due nazionali, al punto che diventa quasi un obbligo cercare una soluzione di gioco ambiziosa, ovvero quella inerente l’esito 1 handicap (-1) proposto ottimamente a 1,67 da GoldBet.

Argentina-Islanda

Per il gruppo D ecco una sfida assolutamente inedita tra una delle squadre nazionali più forti del tabellone, ovvero l’Argentina di Messi, e quella che può essere considerata una delle realtà emergenti del panorama internazionale, grande protagonista dei recenti Europei, anche per le spettacolari coreografie della tifoseria islandese che hanno contagiato tutti i tifosi avversari. I sudamericani hanno raccolto numerose delusioni nelle stagioni recenti, a partire dalla finale iridata persa contro la Germania, per proseguire con la doppia beffa contro la Roja cilena nelle due finalissime della Copa America.

Pronostico

Con tutto il rispetto per un’Islanda molto divertente e talentuosa, in grado di arrivare quasi in fondo ai recenti Europei di Francia, risulta quasi senza storia una partita dove sul piano tecnico i valori sono troppo diversi. Appare a mio avviso clamorosa la quota di 1,95 proposta da GoldBet per l’esito 1 handicap (-1). La difesa islandese infatti è il vero tallone d’Achille di una squadra che potrebbe pagare dazio contro uno degli attacchi migliori della competizione.

Perù-Danimarca

Inserite nel gruppo C con Francia ed Australia, le nazionali di Perù e Danimarca appaiono le favorite per la lotta relativa al secondo posto, visto che i transalpini appaiono nettamente superiori a tutti. I sudamericani non partecipavano ad una manifestazione iridata dal lontano 1982, edizione che vide la nostra nazionale trionfare a Madrid contro la Germania di Rummenigge. Sulla panchina emerge il carisma del tecnico Ricardo Gareca, ex attaccante di River Plate, Velez e Boca Juniors, in carica dal 2015 per un bilancio complessivo di 39 partite nelle quali ha convinto tutti con il suo 4-2-3-1.

La nazionale danese è guidata dal norvegese Age Hareide, tecnico capace di dare un’impronta offensiva ad una squadra che fatica parecchio in fase di non possesso, ma che a tratti risulta travolgente nelle ripartenze grazie al modulo 4-2-1-3, dove emergono Eriksen, regista del Tottenham di Pochettino, e soprattutto Cornelius, attaccante che si è messo in mostra nell’Atalanta di Gasperini.

Pronostico

Partita di difficile interpretazione, dove il divario non appare così evidente, mentre risulta evidente la migliore qualità dei rispettivi attacchi rispetto a due pacchetti arretrati che lasciano spesso a desiderare. Ottima a mio avviso la quota di 1,38 proposta da GoldBet per un esito over 1,5 tutt’altro che impossibile.

Croazia-Nigeria

Nel gruppo D ad essere favorita insieme alla nazionale argentina è ovviamente quella croata, compagine dove i talenti si sprecano e dove dalla metà campo in avanti si trovano nomi altisonanti, da Brozovic e Rakitic in mediana supportati da Modric, fino alla coppia eccellente formata dalle punte Kalinic e Mandzukic. Discorso diverso per una difesa composta da giocatori con spiccate doti in fase di ripartenza, ma distratti in fase di marcatura stretta.

Guidata dal tecnico teutonico Gernot Roht, già selezionatore di Gabon, Niger e Burkina Faso nel recente passato, la Nigeria si presenta a questo mondiale non certamente con i favori del pronostico, pur potendo annoverare in rosa giocatori di discreto livello, a partire dal centravanti del Crotone Simy, affiancato dal centravanti del Leicester Iheanacho e dall’esterno di casa Arsenal Iwobi.

Pronostico

Una partita dove la nazionale croata non può permettersi passi falsi considerando il girone insidioso dove sono presenti Argentina ed Islanda, autentica mina vagante della competizione iridata. Ottima la quota dell’esito 1 proposto a 1,70 da GoldBet.

Costa Rica-Serbia

Già protagonista dell’ottimo mondiale in Brasile nel 2014, quando si permise il lusso di vincere il girone eliminatorio davanti a Italia, Inghilterra ed Uruguay, la nazionale di Costa Rica si prepara a sfidare la blasonata Serbia, formazione eccellente sul piano tecnico, che in rosa vanta giocatori del calibro di Milinkovic Savic, Liajc e Matic, tanto per citarne alcuni. Inserite nel gruppo e con Brasile e Svizzera, le due compagini devono cercare i tre punti in un girone estremamente difficile dove la classifica rischia di essere compatta fino alla fine.

Pronostico

Umiliata dal Belgio nella recente amichevole, la formazione centroamericana ha evidenziato una fase di non possesso con parecchie criticità, anche se nel complesso non è certo da considerare una squadra materasso. Molto alta, perfino generosa a mio avviso la quota di un esito over 1,5 proposto a 1,44 da GoldBet.

Germania-Messico

I tedeschi sono campioni in carica, ma mai come in questa edizione sembrano contare su di una rosa poco brillante che forse paga un logorio fisico e mentale inevitabile e soprattutto uno spogliatoio dove cominciano ad emergere crepe importanti, da non sottovalutare. La rivalità tra Neuer e Terstegen, associata alla mancata convocazione di Sanè, sono solo gli ultimi episodi di una tensione palpabile che potrebbe incidere non poco sul rendimento teutonico.

Juan Carlos Osorio è il tecnico colombiano che si è preso sulle spalle il destino di una nazionale che vive la maledizione dei quarti di finale, ottenuti solo nelle due edizioni iridate del 1970 e 1986 disputate in casa. Nella rosa spicca la figura di Lozano, attaccante del Psv soprannominato Chucky la bambola assassina, per via del suo carattere caliente che potrebbe essere croce e delizia della squadra.

Pronostico

Meglio non fidarsi troppo di una Germania che ha recentemente perso in Austria, evidenziando una fase difensiva piuttosto distratta. Il consiglio di gioco si basa in questo caso sull’esito multigol 2-5 proposto a 1,34 da GoldBet.

Brasile-Svizzera

La nazionale verdeoro si presenta come la grande favorita per la vittoria finale in un mondiale dal sapore di rivincita dopo l’umiliante sconfitta per 1-7 patita nella semifinale contro la Germania nel 2014, un evento sicuramente paragonabile all’ormai storico Maracanazo del 1950. Avversario dei brasiliani la Svizzera di Lichsteiner, formazione quadrata e dalla buona organizzazione tattica, anche se il divario tecnico appare decisamente ampio.

Pronostico

Pochi dubbi sull’esito finale di una partita che sembra a senso unico, non fosse per un attacco verdeoro semplicemente devastante dove i talenti di Gabriel Jesus e Neymar si sposano con quello di Coutinho, per un tridente spaventoso. Eccellente la quota relativa alla combobet 1+over 1,5 proposta a 1,67 da GoldBet.

Svezia-Corea del Sud

Qualificatasi ai danni della nostra nazionale con un gioco estremamente pragmatico figlio inevitabilmente dell’addio di Zlatan Ibrahimovic, la nazionale svedese cerca i tre punti contro l’avversario più debole del gruppo F nel quale militano Germania e Messico.

Sempre qualificati sin dal lontano 1986, i coreani si presentano come la squadra meno convincente del proprio raggruppamento, nonostante la presenza in rosa di Son, punta del Tottenham di Pochettino che abbiamo imparato a conoscere nelle recenti stagioni di Premier League, oltre che nella doppia sfida contro la Juve di Allegri.

Pronostico

Forse una delle gare meno pronosticabili della prima giornata e dove conviene evitare la scelta tra i classici segni 1-x-2, orientando la scelta sul semplice over 1,5 che viene proposto in maniera generosa a 1,42 da GoldBet.

Belgio-Panama

Roberto Martinez è un tecnico spagnolo dal grande carisma, capace di sfidare l’opinione pubblica pur di confermare la propria linea di condotta, situazione che lo ha portato all’esclusione assolutamente suicida di lasciare a casa un certo Nainggolan, uno dei centrocampisti più forti a livello mondiale. La nazionale belga rimane però tra le mine vaganti più pericolose della manifestazione iridata, grazie al talento sconfinato di Hazard e De Bruyne, due gioielli preziosissimi in grado di spostare pesantemente gli equilibri in ogni partita.

Per la nazionale di Panama invece ecco l’occasione storica di partecipare ad un mondiale, situazione figlia soprattutto del suicidio sportivo degli Stati Uniti, capaci di perdere in maniera vergognosa contro Trinidad e Tobago, regalando il pass per la Russia agli avversari. Guidata dal colombiano Hernan Gomez, la squadra di Panama si presenta come la cenerentola di questa competizione, senza obbiettivamente alcuna chance di superare la prima fase.

Pronostico

Che il divario tra le due nazionali sia imbarazzante è sotto gli occhi di tutti, ma la quota della vittoria belga risulta decisamente ingiocabile, quindi per ottenerne una accettabile è necessario alzare l’asticella del rischio puntando sulla combobet 1+over 2,5 proposta ottimamente a 1,77 da GoldBet.

Tunisia-Inghilterra

Alla sua quinta partecipazione ad una Coppa del Mondo la Tunisia cerca di sfatare il tabù primo turno mai superato, anche se obbiettivamente Belgio ed Inghilterra risultano almeno una spanna sopra la nazionale di Maaloul. Per gli inglesi un test significativo, considerando pure le ottime prestazioni dei nordafricani nelle amichevoli di preparazione a Russia 2018, tra le quali spicca ovviamente il pareggio per 2-2 in Portogallo dopo essere andati sotto di due reti. Nazionale con età media piuttosto bassa quella britannica, ma con molto talento, basti pensare alla coppia d’attacco formata da Sterling e Kane, con Vardy pronto a subentrare dalla panchina ed un Rashford definitivamente esploso in questa stagione calcistica.

Pronostico

Sulla carta sembra un match a senso unico, ma occhio all’entusiasmo ed alla spensieratezza di un Tunisia che ha fatto soffrire pure la Spagna settimana scorsa. Interessante a mio avviso la quota della combobet x2+over 1,5 quotata 1,45 da GoldBet.

Colombia-Giappone

Il girone H è indubbiamente il più indecifrabile di tutta la prima fase, ben quattro nazionali di livello che si sfidano per due soli posti ed un Giappone ambizioso che punta a sorprendere tutti con il duo offensivo composto da Kagawa e Okazaki, mentre in mezzo al campo giostrerà il solito Honda passato recentemente al Pachuca dopo l’avventura rossonera.

Avversario di giornata la Colombia di Falcao, Cuadrado, Muriel, Bacca e James Rodriguez, un mix di tecnica e corsa che può risultare fatale alla nazionale nipponica, non certo imperforabile. Il tecnico è l’argentino Pekerman, uno dei tecnici migliori a livello giovanile grazie ai successi nei mondiali ottenuti con la nazionale albiceleste under 20.

Pronostico

Fiducia assoluta nella nazionale sudamericana che sulla carta oltre ad essere nettamente superiore deve cercare i tre punti vista la presenza di Senegal e Polonia in quello che può essere considerato un vero e proprio girone di ferro. Molto interessante la quota della combobet 2+over 1,5 quotata addirittura 2,15 da GoldBet.

Polonia-Senegal

Guidato dal più giovane tecnico dei mondiali, Aliou Cissè di soli 42 anni, il Senegal si presenta come la più grande mina vagante del primo turno, forte di una rosa che annovera ottimi giocatori, a partire dal reparto offensivo che può vantare la presenza di Niang, Manè del Liverpool, Keita Balde e Diouf, mentre in difesa spicca la presenza di Koulibaly, forse uno dei migliori interpreti del ruolo a livello mondiale.

Per la Polonia quindi un avversario da prendere con le molle da affrontare con grande attenzione, pur tenendo conto dell’ottimo momento di forma di un Lewandoski che sta letteralmente stupendo nelle recenti amichevoli, allontanando le ombre di una stagione con molti lati oscuri sul piano del rendimento. Pesante assenza in difesa dove mancherà il capitano Glik vittima di un lungo infortunio alla spalla.

Pronostico

Un match dove risulta quasi impossibile capire la favorita visto l’ottimo livello delle due nazionali, quindi ritengo che la soluzione più logica sia quella relativa ad un esito gol veramente generoso, proposto a 1,90 da GoldBet.

Bonus esclusivo per il lettori di Bottadiculo

Registrati su GoldBet.it e approfitta del Benvenuto Mondiale! Per te, oltre al 100% di Bonus Benvenuto sulla prima scommessa, anche un Bonus extra di 10€ sul deposito! Effettua il tuo deposito minimo, anche cumulato, di 20€ entro le 23:59 del 25 Giugno e riceverai un Bonus Sport da utilizzare per i tuoi pronostici sui Mondiali di Russia 2018.
GoldBet
SEGUI BOTTADICULO SU FACEBOOK     
Ti è piaciuto l’articolo?
[Voti: 13    Media Voto: 4.1/5]
Correzioni, suggerimenti o commenti? Contattaci

Send this to a friend