100€ 130% 50€ + 20% su ogni deposito
_50€ 215€ 305€

Pronostici Serie A 23 Ottobre: 9ª Giornata

Bottadiculo

Puntuali come sempre arrivano le nostre analisi del prossimo turno di Serie A, con quote, approfondimenti, pronostici e probabili formazioni.

Bonus 50€
GoldBet

Bonus di benvenuto del 50% fino a 50€ sul primo deposito.

VERIFICA

Udinese – Pescara

Gigi Delneri ha iniziato nel modo giusto e non ci si lasci ingannare dalla sconfitta di Torino, l’Udinese vista allo Juventus Stadium è squadra vera capace di trame di gioco importanti e fase offensiva molto più efficace rispetto all’assetto speculare di Iachini. Il pensiero calcistico del tecnico friulano è sempre stato avanti rispetto a molti suoi colleghi e non ci si dovrebbe stupire troppo in caso di stagione da posizioni medio-alte, ripensando al suo primo approccio in Serie A con il famoso Chievo di Perrotta, Corradi e Corini.

Il Pescara dal canto suo non ha ancora vinto sul campo una partita che sia una, solo a tavolino infatti sono arrivati i tre punti da inizio torneo e neppure contro la Sampdoria la squadra di Oddo ha saputo vincere, nonostante il calcio di rigore assegnato nel secondo tempo e poi sprecato malamente da Caprari. Sul piano del gioco gli abruzzesi amano affrontare a viso aperto qualsiasi avversario, anche per via di una fase difensiva tutt’altro che ermetica.

Bonus 100€
Betaland

Betaland offre ai nuovi clienti un bonus del 100% fino a 100€ sul primo deposito.

VERIFICA

Pronostico

Di tutte le quote proposte dai book, quella che maggiormente mi convince è rappresentata dall’esito gol proposto all’ottima quota di 1,75 su Gazzabet. Due squadre a trazione anteriore non dovrebbero deludere le attese del pubblico.

► Gazzabet: bonus del 200% sul primo deposito fino a 100€

Le probabili formazioni di Udinese-Pescara

Udinese (4-3-1-2): Karnezis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Felipe; Jankto, Kums, Fofana; De Paul; Thereau, Zapata.

Pescara (4-3-1-2): Bizzarri; Zampano, Fornasier, Campagnaro, Biraghi; Brugman, Aquilani, Cristante; Benali; Caprari, Bahebeck.


Atalanta – Inter

Caos totale in casa nerazzurra dopo la sconfitta incredibile patita contro il Cagliari davanti al proprio pubblico, già inferocito per il libro di Icardi, decisamente inopportuno e fuori luogo in un momento tanto delicato per il club che ha riposto in lui grande fiducia nonostante le avance economiche di De Laurentiis. La classifica è semplicemente inaccettabile dopo il mercato estivo che ha portato in rosa giocatori importanti che hanno puntellato una rosa che non ha proprio nessuna scusante per giustificare il distacco attuale dalla vetta e la vittoria contro i bianconeri di Allegri ha dimostrato che le potenzialità non mancano, ma è sempre e solo questione di atteggiamento. Ci pensa poi De Boer a metterci il carico da novanta con sostituzioni inspiegabili, tipo quella di Banega tra i migliori del centrocampo, oltre al vizietto di gettare nella mischia tutti gli attaccanti possibili nel finale, più per un disperato tentativo di recuperare lo svantaggio che per un senso logico. E pensare che alcuni giornalisti hanno elogiato questo aspetto dopo la vittoria rocambolesca di Pescara, come se fosse motivo di vanto e genio inserire giocatori a caso per creare confusione tattica.

Bonus 130%
Betaland

Bonus sport fino al 130% + Bonus casinò 100% fino a 1000€.

VERIFICA

In casa Atalanta si rivede la luce dopo l’inizio scioccante di campionato, segno che il pensiero calcistico di Gasperini basato sul famoso 3-5-2 sta lentamente entrando nella mentalità di un gruppo abituato al calcio vecchia maniera, difesa e ripartenze, giusto per capirci. Il pareggio di Firenze poteva benissimo essere una vittoria e lo stesso successo contro il Napoli è stato piuttosto meritato, al di là del rimpallo fortunoso che ha permesso a Petagna di realizzare il gol partita. La classifica ora è nettamente migliorata, un tredicesimo posto a sole quattro lunghezze dalla zona Europa League che obbiettivamente non sembra un risultato possibile.

Pronostico

Passando al pronostico, suggerisco due soluzioni di gioco, la prima relativa al segno 2 proposto a 2,15 e da considerare in singola, mentre per la seconda opterei per l’esito gol, comunque proposto ad un ottimo 1,75 su Gazzabet, che attualmente offre ai nuovi clienti un bonus del 200% sul primo deposito fino a un massimo di 100€, di cui 50€ usabili per le scommesse sportive e 50€ usabili sul casinò.

Le probabili formazioni di Atalanta-Inter

Atalanta (3-5-2): Berisha; Caldara, Toloi, Masiello; Conti, Freuler, Kessie, Gagliardini, Dramè; Petagna, Gomez.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Perisic; Icardi.


Cagliari – Fiorentina

Sempre più deludente il cammino della Fiorentina, che oltre a non saper esprimere e ripetere un calcio divertente come nella passata stagione, continua a scendere in classifica, avvicinandosi pericolosamente alla zona rossa, ormai distante solo tre lunghezze. Colpisce la crisi di Bernardeschi e il momento no di un Kalinic che ha smarrito la via del gol e continua a sbagliare occasioni su occasioni, come se soffrisse psicologicamente la precarietà dovuta alla presenza di Babacar e Zarate, che a livello tecnico non sono certo degli sprovveduti.

Rastelli gode di risultati decisamente sorprendenti, anche se il mercato estivo aveva lasciato intravedere la possibilità per i sardi di recitare il ruolo di mina vagante. La ciliegina sulla torta poi è il recupero fondamentale di Melchiorri, che tatticamente sembra un perno irrinunciabile per il tecnico, tanto è vero che nell’undici di partenza a San Siro il sacrificato di lusso è stato nientemeno che Borriello. Classifica a dir poco clamorosa quella dei rossoblu, che stazionano a ridosso delle big con soli tre punti dal secondo posto, occupato dalla coppia formata da Milan e Roma.

Pronostico

Partita decisamente equilibrata sulla carta, anche se la condizione psico-fisica pende decisamente dalla parte dei padroni di casa. La quota che più mi ha colpito è quella relativa al gol del Cagliari, proposto a 1,27 (Gazzabet), decisamente alto se pensiamo alla buona vena realizzativa dei sardi, autori di 13 reti in 8 partite.

Le probabili formazioni di Cagliari-Fiorentina

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Isla, Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro; Sau, Melchiorri.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Vecino, Badelj, Milic; Borja Valero, Ilicic; Kalinic.

Dries Mertens, Napoli

Crotone – Napoli

I due ko contro Atalanta e Roma sono costati carissimo al Napoli di Sarri, precipitato al quarto posto e distaccato di ben sette punti dalla prima posizione, occupata dalla solita spietata Juve che a parte la sconfitta contro l’Inter, ha saputo vincere tutte le altre partite, per una media punti difficilissima da reggere, specie per una squadra che ha perso Higuain nella sessione di mercato e Milik per infortunio, con un Gabbiadini sostanzialmente bocciato nella gara in cui avrebbe dovuto giustificare il suo impiego da titolare. L’ex talento doriano ha confermato i limiti caratteriali che penalizzano in maniera evidente la sua crescita e rendono quasi inutile il suo innegabile talento tecnico. Ora serve reagire prontamente guardando solo il risultato, senza tanti fronzoli tattici o trame spettacolari, perché le avversarie sono molto agguerrite e rischiano di allontanarsi pericolosamente, allontanando a loro volta i partenopei da una zona di classifica che sembrava sicura.

Passando al Crotone, continua il calvario di questo inizio di campionato in cui ancora non si è vista una vittoria che sia una, anche anche se a Sassuolo fino a sette minuti dal termine sembrava la volta buona, prima di vedere Sensi e Iemmello tirare fuori dal cilindro due gol da grandi bomber d’area di rigore. Un solo punto in otto partite e 18 gol subiti, sono dati raccapriccianti che parlano da soli e nonostante innesti di discreta qualità come quelli di Falcinelli, Trotta, Rosi, Crisetig e Tonev, la squadra continua a faticare ad ambientarsi in un torneo dove obiettivamente sembra la più seria candidata alla retrocessione.

Pronostico

Di tutte le quote proposte, quella più suggestiva è indubbiamente quella relativa all’esito 2 handicap (ovvero vittoria con almeno due gol di scarto), quotato a 1,63 su Bwin. Il divario tecnico è veramente notevole e nonostante la difficile situazione del Napoli si dovrebbe assistere ad una vittoria piuttosto agevole.

► Bwin: bonus del 100% del primo versamento fino a 50€

Le probabili formazioni di Crotone-Napoli

Crotone (3-5-2): Cordaz; Claiton, Ferrari, Ceccherini; Rosi, Rohden, Crisetig, Capezzi, Martella; Falcinelli, Palladino.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Mertens.


Empoli – Chievo

Il pareggio di Marassi arrivato contro un avversario ridotto in dieci per più di un tempo di gioco e con un attacco falcidiato da numerosi infortuni, ha riportato parzialmente il sereno sulla panchina di Martusciello, che ha ereditato una squadra depotenziata da un mercato discutibile e alle prese con la crisi senza fine del talentuoso Saponara, ormai da tempo lontano dai suoi abituali standard. Il reparto offensivo poi si basa su giocatori come Maccarone e Gilardino, che non sono più giovanissimi e che non hanno quella cattiveria e quella fame necessaria per uscire dalla palude della zona retrocessione.

Per il Chievo è arrivata la prima sconfitta casalinga contro un ottimo Milan, risultato che non ha scalfito per nulla l’autostima di una squadra che rimane vicinissima alle zone nobili della classifica e che sul campo si fa sempre rispettare, anche contro avversari blasonati, grazie ad un assetto tattico consolidato e ad un gruppo che si conosce a memoria.

Pronostico

Eccellente la quota dell’over 1,5 inspiegabilmente proposto a 1,43 (Bwin). La difesa dei toscani non appare affidabile e le ripartenze clivensi potrebbero rivelarsi fatali per i padroni di casa, che tatticamente devono impostare una gara d’attacco vista la classifica molto precaria.

Le probabili formazioni di Empoli-Chievo

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Veseli, Costa, Bellusci, Pasqual; A. Tello, Mauri, Buchel; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Rigoni, Radovanovic; Birsa; Meggiorini, Inglese.


Torino – Lazio

Questo Torino è veramente devastante e sul campo di un Palermo letteralmente inerme, si è assistito al grande potenziale offensivo di una squadra tecnicamente tra le migliori del campionato, con un tridente molto interessante dove Lijaic, Iago Falque e Belotti si integrano a meraviglia con giocate e gol veramente bellissimi. Da sottolineare poi la crescita di Baselli, che da quando è arrivato Valdifiori a dare equilibrio alla mediana, ha ritrovato gli spunti offensivi che lo rendono uno dei migliori interpreti tra le linee. Eccellente anche il rendimento di Barreca in difesa, scoperta piacevolissima di un Mihajlovic che nell’ambiente granata ha trovato il suo habitat naturale, facendo capire a tutti di essere un tecnico tra i migliori del campionato.

Nonostante il pareggio acciuffato a tempo scaduto e su un discutibile penalty assegnato dal direttore di gara e realizzato dallo scatenato Immobile, per la Lazio di Inzaghi ci sono solo applausi. Bel gioco, occasioni da rete sempre numerose, difesa molto più solida dopo il recupero fisico di De Vrij, sono tutti elementi che lasciano ben sperare in ottica campionato, dove attualmente i biancocelesti sono in quarta posizione con Napoli e Torino.

Pronostico

Partita che si preannuncia tra le più spettacolari della giornata, tra formazioni che giocano un calcio offensivo e non badano troppo al tatticismo esasperato. Tra tutte le quote proposte, quella più convincente a mio avviso è relativa all’esito over 1,5 proposto a 1,30 da Bwin, che in questo periodo accredita un bonus scommesse pari al 100% del primo versamento compiuto entro 30 giorni dalla registrazione (bonus massimo 50€; versamento minimo 10€).

Le probabili formazioni di Torino-Lazio

Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Ljajic.

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Basta, Wallace, Hoedt, Patric; Parolo; Felipe Anderson, Cataldi, Lulic, Keita; Immobile.

Grégoire Defrel, Sassuolo

Bologna – Sassuolo

Continua l’incredibile campionato del Sassuolo, assolutamente incapace di pareggiare una partita, come si evince dal bilancio generale che parla di 4 vittoria e 4 sconfitte (di cui una a tavolino). Il match vinto contro il Crotone è stato sì soffertissimo, grazie ai due gol nel finale di gara, ma anche piuttosto sfortunato, visto che i pali hanno impedito agli uomini del tecnico Di Francesco di realizzare più segnature.

Il Bologna ha ottenuto un bel pareggio in casa della Lazio di Inzaghi, che ha creato numerosissime palle gol, ma ha segnato solo all’ultimo secondo graze ad un calcio di rigore discutibile. Bisogna anche sottolineare le assenze di Gastaldello, Destro e Krejci, che hanno impedito a Donadoni di schierare la migliore formazione. Classifiche alla mano, i felsinei sono a quota 11 punti, senza infamia e senza lode, ma con un gioco sempre apprezzabile. Ottimo il rendimento interno del Bologna, vittorioso contro Crotone, Cagliari e Sampdoria e sconfitto dal Genoa di Juric nell’ultimo impegno, grazie al gol di Simeone, che ha approfittato al meglio dell’inferiorità numerica dei rossoblu.

Pronostico

Per questo derby regionale vi propongo due giocate, la prima relativa al semplice dato statistico, ovvero la mancanza di segni x nelle partite dei neroverdi, divisione della posta quotata a 3,15 e da tenere in considerazione come giocata singola eventualmente. Per quanto riguarda invece la seconda giocata, vi suggerisco l’esito gol comunque proposto all’ottima quota di 1,83 su Betclic, che offre un bonus del 50%, fino a 50€, sull’importo della prima giocata, a prescindere dal suo esito (vincente o perdente).

Le probabili formazioni di Bologna-Sassuolo

Bologna (4-3-3): Da Costa; Torosidis, Helander, Maietta, Masina; Dzemaili, Nagy, Taider; Verdi, Floccari, Krejci.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Magnanelli, Biondini; Politano, Defrel, Ricci.


Roma – Palermo

La vittoria del San Paolo ha sorpreso proprio tutti, sia per la solidità difensiva dimostrata contro un ottimo Napoli, sempre pericoloso nelle trame studiate alla perfezione da Sarri, sia per l’incredibile affiatamento della coppia di centrali formata da Fazio e Manolas, autentici muri alla Samuel tanto per intenderci, con un Florenzi strepitoso nel chiudere sulle repentine ripartenze partenopee. Centrocampo e attacco poi sono stati perfetti nelle distanze tra le due linee, con Perotti e Salah autentiche spine nel fianco della difesa azzurra e un Dzeko spietato in area di rigore, oltre al gran lavoro per i compagni, che lo rende un autentico valore aggiunto.

Per De Zerbi è arrivato un pesante ko interno contro un incredibile Torino e siamo a quattro sconfitte casalinghe patite contro Juve, Sassuolo, Napoli e appunto i granata di Mihajlovic. Dal punto di vista del gioco però la squadra sembra viva e solo un calendario decisamente in salita impedisce di capire la reale dimensione di un Palermo che può dire la sua in questo campionato.

Pronostico

Meglio non fidarsi troppo di una Roma che ancora deve trovare continuità e che nelle ultime ore ha dovuto fare i conti con due importanti infortuni, quello di Bruno Peres e soprattutto di Perotti, che non saranno del match. Occhio al tecnico rosanero che a Foggia ha lasciato ottimi ricordi e soprattutto al cobra Nestorovski, che in area di rigore è un pericolo da non sottovalutare. Per questi motivi suggerisco l’esito multigol 2-5 quotato a 1,28 e che tutela da eventuali sorprese.

Il miglior bookmaker per giocare le multigol è sicuramente Eurobet, che, in occasione dei suoi 10 anni di attività in Italia, offre ai nuovi clienti un bonus di 10€ subito e un ulteriore bonus corrispondente al 50% delle scommesse piazzate nei primi 7 giorni.

Le probabili formazioni di Roma-Palermo

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Fazio Juan Jesus; Strootman, De Ross; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko.

Palermo (3-5-1-1): Posavec; Rajkovic, Andelkovic, Goldaniga; Rispoli, Hiljemark, Bruno Henrique, Gazzi, Aleesami; Diamanti; Nestorovski.

I migliori bonus per scommettere sulla Serie A

Stanco di perdere?
Registrati gratis all'unico webinar formativo che ti aiuta a crearti un guadagno extra con le scommesse sportive! ACCEDI GRATIS
Send this to a friend