100€ 130% 50€ + 20% su ogni deposito
_50€ 215€ 305€

Pronostici Serie A 30 Ottobre: 11ª giornata

Bottadiculo

3 email a settimana con i nostri migliori pronostici ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Dopo i due anticipi del sabato, ecco arrivare il ricco menu domenicale che prevede sei partite, visto che poi nella giornata di lunedì ci saranno due posticipi, quello tra Udinese e Torino alle ore 18.00 e quello classico delle 20.45 tra Cagliari e Palermo. Si parte con il “Lunch Match” di Bergamo dove Gasperini affronterà il “suo” Genoa, per proseguire nel pomeriggio dove Milan e Roma cercheranno contro Pescara ed Empoli i punti necessari per rimanere in zona Champions League. Le altre due partite vedranno in campo il Chievo di Maran allo stadio “Ezio Scida” contro il neopromosso Crotone e la Lazio di Inzaghi Junior allo stadio olimpico contro il Sassuolo del tecnico Di Francesco. Per chiudere il palinsesto della Serie A domenicale ecco il big match di Marassi, dove l’Inter di De Boer sarà opposta alla Sampdoria di Giampaolo. Veniamo alle schede di presentazione dei singoli match, arricchite dal consueto pronostico.

Bonus 50€
GoldBet

Bonus di benvenuto del 100% fino a 50€ sul primo deposito.

VERIFICA

Atalanta – Genoa

Quella dello stadio “Azzurri d’Italia” sarà la classica sfida amarcord in salsa Felliniana, con Gasperini chiamato ad affrontare i colori del suo cuore calcistico. L’Atalanta ha impiegato meno tempo del previsto a digerire il 3-5-2 del neo tecnico che sta plasmando tatticamente e non solo una squadra che gioca un calcio piacevole e divertente, con giovani leve calcistiche come Conti e Kessiè messe al centro del progetto nerazzurro. La vittoria di Pescara è la numero cinque per la cronaca, per un cammino piuttosto altalenante degli orobici, decisamente allergici al pareggio, uscito solo contro la Fiorentina al “Franchi”. Per il resto ci sono state quattro sconfitte nelle prime cinque giornate, ma sono tempi lontani non solo a livello di calendario.

Per il grifone è arrivato il pronto riscatto dopo lo sfortunato derby della lanterna, perso in maniera dignitosa e lottando su ogni pallone, oltre alle numerose occasioni da rete create, specialmente nei venti minuti finali dove si è rivisto il Pavoletti che tutti conoscono. La vittoria roboante e clamorosa contro il  Milan ha messo in mostra una formazione dall’elevato spirito agonistico, consapevole dei propri mezzi e a tratti persino sfacciata nell’affrontare squadre blasonate e di alta classifica. Al momento gli ospiti sono settimi a parità di punti con Torino e Chievo, a sole tre lunghezze dalla zona Europa League. In trasferta i liguri hanno perso solo a Sassuolo vincendo invece a Bologna e contro il Crotone sul neutro di Pescara.

Bonus 100€
Betaland

Betaland offre ai nuovi clienti un bonus del 100% fino a 100€ sul primo deposito.

VERIFICA

Pronostico

Passando al pronostico, i suggerimenti di gioco sono essenzialmente due. Il primo si basa sul semplice scompenso statistico, ovvero la mancanza di pareggi nei match casalinghi dell’Atalanta e la bassa frequenza della divisione della posta nei dieci match disputati, quindi esito x quotato a 3,15. Il secondo invece considera la solidità difensiva mostrata da entrambe le compagini, quindi esito multigol 1-3 quotato addirittura a 1,40 su SNAI, che offre 5€ gratis al momento della verifica del conto + rimborso del 50% sulle multiple perse, con quota minima 2.00, per cinque settimane a partire dalla registrazione (massimo 50€ a settimana, fino a un massimo di 250€ complessivi).

Le probabili formazioni di Atalanta-Genoa

Atalanta (3-5-2): Berisha; Masiello, Caldara, Konko; Conti, Kessiè, Freuler, Kurtic, Dramè; Gomez, Petagna. All. Gasperini

Genoa (3-4-3): Perin; Izzo; Burdisso; Munoz; Lazovic; Rincon; Veloso; Laxalt; Rigoni; Pavoletti; Ninkovic. All. Juric


Crotone – Chievo

Dopo il prezioso pareggio del “Franchi” sotto un autentico diluvio che ha condizionato almeno i primi 45 minuti di gioco, con collaborazione di Tatarasanu, reo di una papera incredibile sul gol di Falcinelli, per i calabresi arriva il secondo impegno di serie A nel proprio stadio, dopo aver sfidato Atalanta, Genoa e Palermo sul neutro di Pescara. Il Crotone è l’unica squadra del torneo senza nemmeno una vittoria all’attivo, mentre le sconfitte sono già otto. A livello di gol subiti sono addirittura 21 quelli al passivo della neopromossa, mentre il reparto d’attacco ha totalizzato la miseria di otto reti in dieci partite.

Per i clivensi è stato un pareggio sofferto e sfortunato allo stesso tempo quello casalingo contro il Bologna di Donadoni, contro il quale solo un rocambolesco autogol di Mbaye ha compensato gli errori sotto porta di un attacco che ha gettato al vento occasioni clamorose. A livello di formazione si dovrebbe vedere Inglese al posto dell’acciaccato Meggiorini, mentre la coppia di centrali difensivi questa volta sarà composta da Dainelli e Gamberini visto che Cesar è ancora infortunato.

Bonus 130%
Betaland

Bonus sport fino al 130% + Bonus casinò 100% fino a 1000€.

VERIFICA

Pronostico

Sarà fondamentale per i padroni di casa cercare i tre punti essendo all’ultimo posto in classifica, a cinque lunghezze da quel quartultimo posto che garantisce la permanenza in serie A. Certamente il Chievo non è un cliente facile da affrontare ma pensare quantomeno ad un gol dei calabresi lo ritengo plausibile. Il gol casa viene proposto a 1,45 su SNAI.

► SNAI: 5€ gratis subito + bonus 50€ a settimana fino a 250€

Le probabili formazioni di Crotone-Chievo

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Rosi, Claiton, Ferrari, Sampirisi; Rohden, Martella, Capezzi; Tonev, Falcinelli, Trotta
Allenatore: Nicola

CHIEVO: (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Floro Flores, Inglese Allenatore: Maran


Empoli – Roma

Strepitoso secondo tempo quello disputato dai giallorossi al “Mapei Stadium” ormai diventato terreno di conquista per gli uomini di Spalletti, che purtroppo gioiscono a metà visto l’infortunio al crociato di Florenzi che probabilmente lo terrà lontano dai campi da gioco per almeno 4-5 mesi. In classifica la Roma tallona la Juventus capolista a sole due lunghezze, sperando di approfittare in questo undicesimo turno dello scontro diretto dello Stadium tra i bianconeri di Allegri e gli azzurri di Sarri. A livello di formazioni da registrare il recupero di Rudiger che rientra dal grave infortunio e va ad occupare probabilmente la fascia occupata da Emerson, sempre che non sia Juan Jesus il sacrificato a sedersi in panchina. In attacco confermatissimo Dzeko sempre più capocannoniere con dieci centri e soprattutto autentico trascinatore a dispetto di un carattere decisamente introverso che lo ha penalizzato nel suo impatto con il calcio italiano.

Per l’Empoli di Martusciello un test difficilissimo che non promette nulla di buono e rischia di appesantire una situazione di classifica già di suo precaria, un penultimo posto a quota sei punti che vede come dato veramente clamoroso il numero di gol segnati, solo due (tra l’altro opera di due difensori). Al san paolo Maccarone si è divorato un’occasione galattica a pochi metri da Reina, a conferma che per lui sembra la classica annata da dimenticare.

Pronostico

Non sembra esserci storia a livello di valori in campo e nonostante i numerosi infortuni e qualche acciacco di troppo, per Spalletti dovrebbe essere l’ennesima trasferta vincente dopo quelle di Napoli e Sassuolo. Con un Salah in stato di grazia e un Dzeko così ispirato non resta che puntare sul segno 2 quotato a 1,57 su Gazzabet, che in questo periodo offre ai nuovi clienti un bonus del 200% sul primo deposito fino a 100€.

Le probabili formazioni di Empoli-Roma

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa, Pasqual; Tello, Mauri, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli All. Martusciello

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Paredes, Strootman; El Shaarawy, Nainggolan, Salah; Dzeko


Milan – Pescara

Per il Milan un brusco risveglio quello di Marassi dove forse è subentrata una flessione a livello motivazionale dopo la splendida prova contro la Juventus. Certo è che la squadra soffre terribilmente le formazioni che la mettono sul piano fisico. Contro il Pescara non ci sarà Paletta espulso durante Genoa-Milan, con conseguente inserimento di Gomez come difensore centrale, con il quale il reparto sbanda paurosamente come il Titanic dopo l’impatto con l’iceberg. In attacco rientra Suso, ormai insostituibile nel suo ruolo, mentre in mezzo Locatelli ormai ha fatto suo il ruolo di titolare. Rendimento strepitoso dei rossoneri tra le mura amiche, 4 vittorie e una sola sconfitta contro l’Udinese.

Il Pescara di Oddo non sa più vincere visto che da quando calca i terreni della serie A ha collezionato 5 sconfitte, 4 pareggi e un successo a tavolino assegnato dal giudice sportivo. La sconfitta interna contro l’Atalanta è stata due passi indietro sotto il profilo del gioco visto che rispetto alle altre esibizioni non si sono viste trame offensive degne di essere chiamate tali, con un Manaj ed un Caprari decisamente sotto tono. Nonostante questo quadro poco entusiasmante, gli abruzzesi restano fuori, seppur di poco, dalla zona retrocessione.

Pronostico

Passando al pronostico sembra uno dei match più scontati della giornata, ma attenzione ai particolari, ovvero alla mancanza di Paletta che potrebbe creare seri problemi in caso fosse in giornata il reparto offensivo degli ospiti. Per questa ragione la scelta di gioco ricade sull’esito gol ospite che presenta l’incredibile quota di 1,75 sul palinsesto di Gazzabet.

► Gazzabet propone un bonus del 200% sul primo deposito fino a 100€

Le probabili formazioni di Milan-Pescara

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Gomez, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang. All. Montella

PESCARA (4-3-3): Bizzarri; Crescenzi, Coda, Fornasier, Biraghi; Cristante, Brugman, Aquilani; Zampano, Benali, Caprari. All. Oddo


Lazio – Sassuolo

I biancocelesti tornano alla vittoria dopo i due pareggi con Bologna e Torino che hanno visto un finale di partita sorprendente con penalty generosi assegnati prima a favore e poi contro gli uomini di Inzaghi, che ora si godono il quinto posto solitario a una sola lunghezza dal Milan, due dal Napoli e quattro dai cugini della Roma. Terzo miglior attacco del torneo dopo quelli di Juve e Roma, per una media perfetta di due gol a partita, numeri che non si vedevano dai tempi dello scudetto in cui, per ironia della sorte, c’era proprio Simone Inzaghi in rosa. Bilancio eccellente tra le mura amiche con tre vittorie, un pareggio e la sconfitta contro la Juve.

Per i neroverdi classifica decisamente deludente, tredicesimo posto con 5 sconfitte al passivo (di cui una a tavolino) e una difesa poco ermetica che ha preso 14 gol in nove partite (sempre non considerando i dati ufficiali che parlano di 17 reti subite inglobando le tre della sconfitta a tavolino, che sono ovviamente virtuali). In trasferta il bilancio è decisamente negativo, infatti dopo la vittoria al “Barbera” di Palermo sono arrivate le tre sconfitte consecutive contro Chievo, Milan e Juventus, prima di vedere di nuovo la luce (ma quanta fatica!) al “Dall’Ara” di Bologna, dove un gol di Matri a cinque dal novantesimo minuto ha evitato l’ennesimo ko.

Pronostico

Si sfidano due squadre i cui allenatori hanno un pensiero calcistico molto propositivo, lontano dalla classica mentalità del nostro calcio che fatica a cambiare passo e adeguarsi alla filosofia delle squadre Spagnole, Tedesche o Inglesi, che non a caso in Europa fanno il pieno di trofei. Aspettiamoci spettacolo e reti a volontà, considerando poi lo stato di grazia dei due tridenti, quindi esito gol proposto a 1,70 da Betfair, che in questo periodo offre ai nuovi registrati con il codice ZIT255 un bonus del 50% del primo deposito (deposito minimo: 15€, bonus massimo: 25€), e in più un ulteriore bonus di 5€ a settimana per tutta la durata del campionato, effettuando ogni settimana un nuovo deposito e almeno una scommessa da 5€ a quota minima 2.00.

Le probabili formazioni di Lazio-Sassuolo

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Hoedt, Wallace, Patric; Cataldi, Parolo, Lulic; Felipe Anderson, Immobile, Keita
All. Inzaghi

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Sensi, Pellegrini; Politano, Matri, Defrel All. Di Francesco


Sampdoria – Inter

La trasferta di Torino praticamente ha visto i blucerchiati non provarci nemmeno, infatti due gol nei primi nove minuti e la panchina di Quagliarella e Muriel sono stati un peso troppo grande da sopportare per una squadra svuotata a livello mentale dal derby vinto in maniera veramente entusiasmante e nel quale gli undici in campo sono usciti sulle gambe. Ora si torna a fare sul serio e dal primo minuto rivedremo la coppia titolare, oltre a Bruno Fernandes in mezzo al campo a dettare i tempi di gioco e battagliare in un modo che Alvarez e Praet proprio non conoscono, senza dimenticare il fiuto del gol che non manca mai, come si è visto contro il Palermo dove un tiro di incredibile precisione ha salvato gli uomini di Giampaolo dalla bruciante sconfitta.

Per i nerazzurri di De Boer è arrivata la boccata di ossigeno della vittoria contro il Torino, dove finalmente si è potuto ammirare un Icardi in gran spolvero capace di realizzare un gol di rara bellezza quando la partita sembrava destinata al risultato di 1-1. Permangono le forti perplessità relative al reparto difensivo dove Ansaldi continua a deludere e Miranda commettere ingenuità da principiante. Se poi aggiungiamo la presenza di Santon dal primo minuto, ecco che la serenità sparisce di colpo, specialmente pensando alla forma strepitosa di Muriel autore di un inizio di stagione da autentico fenomeno e che con la sua velocità potrebbe mettere in crisi l’intera linea difensiva dell’Inter.

Pronostico

Considerando la presenza di due reparti difensivi con evidenti criticità e limiti, opposti a loro volta a reparti offensivi di ottima caratura tecnica, non rimane che una soluzione di gioco, ovvero l’esito gol proposto a 1,73 su Betfair.

► Betfair: 25€ subito + 5€ a settimana fino alla fine del campionato

Le probabili formazioni di Sampdoria-Inter

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Bruno Fernandes; Muriel, Quagliarella. All. Giampaolo

INTER (4-3-3): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Brozovic, Banega; Candreva, Icardi, Eder. All. De Boer

I migliori bonus per scommettere sulla Serie A

Bonus 215€
William Hill

15€ SUBITO + bonus fino a 200€.

VERIFICA
Stanco di perdere?
Registrati gratis all'unico webinar formativo che ti aiuta a crearti un guadagno extra con le scommesse sportive! ACCEDI GRATIS
Send this to a friend