Invictus

Pronostico Portogallo-Francia: Finale Euro 2016

Francia: Giroud e Pogba
Bonus Benvenuto GoldBet

Finale Europei 2016: l’analisi di Portogallo-Francia con pronostici, quote, statistiche, approfondimenti e informazioni per scommettere.

Dopo un mese intenso e senza respiro iniziato con i padroni di casa vittoriosi in zona cesarini contro la Romania, eccoci al capitolo finale che vede protagonisti proprio i francesi contro il sorprendente Portogallo di Cr7, che arriva a sorpresa a giocarsi un trofeo perso in casa contro la Grecia nel 2004.

Ti ricordiamo che il miglior modo per restare aggiornati sui nostri articoli è iscriversi alla Newsletter. Niente spam. Poche email e utili.

Analisi Portogallo-Francia

Negli occhi dei Lusitani c’è ancora la delusione di quell’edizione persa tra le mura amiche contro la cenerentola Grecia, che riuscì a sconfiggere i padroni di casa sia nella fase a gironi, che nel match decisivo per l’assegnazione del trofeo continentale. Sembra quasi che la nazionale Portoghese sia colpita dalla maledizione del Benfica, che arrivato alla fase decisiva delle competizioni poi le vede svanire di un soffio. Basti pensare all’edizione del 1984, quando i Lusitani vennero eliminati ai supplementari dopo essere passati in vantaggio o alla semifinale contro la Spagna nell’edizione del 2012, che vide la vittoria immeritata della “Roja” ai calci di rigore dopo un match dominato dal Portogallo sul piano del gioco.

Ora il compito assume i connotati dell’impresa titanica, visto che sconfiggere i francesi in casa loro e per di più in finale appare veramente arduo, sia per il divario tecnico che vede la squadra di Deschamps partire in vantaggio evidente, sia per un cammino che ha evidenziato un Portogallo balbettante e che, specie nella partita della prima fase contro l’Ungheria, ha sfiorato i contorni della spedizione fallimentare, con un rocambolesco pareggio strappato con i denti grazie ad una doppietta favolosa di Cristiano Ronaldo. Proprio lui ha giocato a corrente alternata, confermando una condizione psico-fisica precaria, figlia di una stagione calcistica stressante e logorante, che lo costringe a giocare con intelligenza sfruttando solo alcuni momenti del match per piazzare la stoccata vincente, evitando quindi di schiacciare sull’acceleratore per 90 minuti, come spesso gli accade quando non conosce avversari.

Per i francesi invece si tratta di una partita da non sbagliare, per l’enorme pressione mediatica di un paese che non accetterebbe di sicuro un esito negativo dopo che nel 1984 e nel 1998 ha visto proprio a Parigi il trionfo della nazionale transalpina vincitrice rispettivamente di Europei e Mondiali. Squadra che ha giocato bene solo contro Islanda e Germania, mentre nelle altre sfide ha lasciato parecchi dubbi in tutti gli addetti ai lavori, che si sarebbero aspettati un cammino quasi travolgente visto il modesto valore degki avversari di turno. La soluzione tattica che vede Sissoko al posto di Kantè ha migliorato la qualità del gioco, visto che il mediano cattura-palloni di Ranieri non brilla in fase di costruzione della manovra, mentre Sissoko permette veloci ripartenze che esaltano le qualità di Pogba e Griezmann molto più efficaci negli spazi che quando si tratta di saltare l’uomo. Uomo simbolo dei padroni di casa quel Payet che sta vivendo un mese magico, ben al di sopra del suo normale standard di rendimento, sintomo di un equilibrio psico-fisico perfetto che ne esalta l’enorme bagaglio tecnico e lo rende determinante contro ogni avversario.

Pronostico Finale Euro 2016

Il pronostico non è scontato come sembrerebbe, anche perché questo, non dimentichiamolo mai, è l’Europeo delle tradizioni sfatate. La Germania infatti ha battuto gli azzurri dopo numerose sconfitte cominciate dal famoso 4-3 in Messico e gli stessi tedeschi hanno perso contro i francesi dopo parecchi anni.

Sulla carta tutto dipenderà dall’equilibrio tattico dei lusitani, che eccedono in personalismi esagerati a discapito del gioco di squadra, aspetto che favorirebbe inevitabilmente la migliore organizzazione di gioco francese.

Cr7 sarà sicuramente l’ago della bilancia, visto che una sua eventuale prestazione da incorniciare, oltre a lanciarlo in orbita in chiave pallone d’oro, potrebbe spostare gli equilibri a favore della sua nazionale che, ricordiamo, non ha mai vinto un Europeo. E non scordiamo il giovane Renato Sanches, che sta mostrando qualità devastanti e che fanno capire come mai il Bayern abbia deciso un esborso economico di tale portata nonostante la sua giovane età.

Personalmente suggerisco l’over 1,5 ospite quotato 2,31 su Betclic, che offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 50€, ovvero almeno due gol della Francia, che davanti al proprio pubblico dovrebbe esaltarsi ad un passo dal trofeo, e se pensiamo ad un eventuale vantaggio immediato dei transalpini non è per nulla impossibile immaginare il bis con un Portogallo sbilanciato in avanti.

Le migliori promozioni per scommettere su Portogallo-Francia

Betfair

  • Francia vincente a quota 7.0 (invece di 2.90*) Puntata massima €10
  • Portogallo vincente a quota 14.0 (invece di 2.80*) Puntata massima €10

oppure

  • 100% di rimborso se non vince

Vai alla promozione

Eurobet

Eurobet rimborserà le scommesse eventualmente perdenti su risultato esatto, primo marcatore (dell’incontro e squadra), parziale/finale, tempo del primo gol e “combobet” (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Gol/NoGol) se ci sarà un gol nei primi dieci minuti della partita o dal minuto 89 in poi.

Vai alla promozione

Probabili Formazioni Portogallo-Francia

Portogallo: Rui Patricio; Cedric, Pepe, Fonte, Guerreiro; William Carvalho; Joao Mario, Renato Sanches, Danilo; Cristiano Ronaldo, Nani. Allenatore: Fernando Santos

Francia: Lloris; Sagna, Umtiti, Koscielny, Evra; Matuidi, Pogba; Griezmann, Payet, Sissoko; Girouyd. Allenatore: Didier Deschamps

Arbitro: Clattenburg (Inghilterra)

Migliori Bonus per Scommettere su Portogallo-Francia

SEGUI BOTTADICULO SU FACEBOOK     

Send this to friend