ADM, Gioco responsabile, 18+ Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Può causare dipendenza.
235€ 305€ 315€

Quali calciatori italiani hanno vinto il Pallone d’Oro?

Bottadiculo

Dualismo tra Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, Pablito d’Argentina e tanti altri ancora. Ormai questo premio è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati del mondo del calcio, ma quali calciatori italiani hanno vinto il pallone d’oro? Soltanto pochi giocatori azzurri hanno sollevato il trofeo, vediamo quali sono.

Omar Sivori – 1961

Il primo italiano a vincere il pallone d’oro fu proprio Omar Sivori, con la maglia della Juventus. Un oriundo, ma che segnò la storia del nostro paese vestendo le maglie sia dell’Albiceleste che degli azzurri. Prima Juventus, poi Napoli, un palmares davvero unico. In quella stagione mise a segno 25 gol in 27 presenze, segnando anche nel match contro il CSKA Sofia, nel primo turno della Coppa Campioni. Memorabile la prestazione del 16 aprile 1961, quando nella sfida contro l’Inter mise a segno sei gol nel 9-1 complessivo. Nelle ultime sette giornate di campionato riuscì a siglare ben 12 gol. In quegli anni si premiavano ancora i calciatori europei, ma possiamo dire che Sivori se lo meritò tutto.

Gianni Rivera – 1969

Dopo otto anni ci fu un altro italiano sul gradino più alto del podio del Pallone d’oro. Stiamo parlando di Gianni Rivera, che arrivò davanti anche a Gigi Riva. Nell’anno precedente ci furono i successi con il Milan: campionato e Coppa delle Coppe, poi di seguito Coppa dei Campioni e Intercontinentale, rispettivamente contro Ajax ed Estundiantes.

Talento calcistico allo stato puro. Rivera è un grande artista che onora il football“, così venne celebrato da Max Urbini, presidente della giuria di quell’anno. La scelta, dunque, era super motivata.

Paolo Rossi – 1982

Il terzo italiano a vincere il pallone d’oro fu proprio lui, Paolo Rossi. Un’annata magnifica per Pablito, che dopo un inizio troppo sottotono nel Mundial 82, trascinò l’Italia in ginale a suon di gol: tripletta al Brasile, doppietta alla Polonia e primo gol nella finalissima contro la Germania. ricordiamo anche le sue vicende personali, dopo lo scandalo scommesse degli anni 80′. Ma nonostante tutto Bearzot gli diede fiducia e lui lo ripagò con un gran mondiale. Capocannoniere della competizione, Italia sul tetto del mondo. Un riconoscimento quasi scontato direbbero i più, ma non così evidente. Ma in quell’anno stava succedendo di tutto e il calcio italiano stava gettando le basi per un decennio d’oro, quello degli anni 90′. Ma questa è tutta un’altra storia.

Roberto Baggio – 1993

Da quando Baggio non gioca più non è più domenica“. Codino, prodezze mondiali ma anche quel rigore che rimarrà nella mente di tutti gli appassionati. In quegli anni tutti sognavano di essere Roberto Baggio, uno dei giocatori più iconici del calcio nostrano. La nemesi contro il Cile nel 1998, quella sciarpa raccolta da terra in un Fiorentina-Juventus carico di emozioni. Ma nonostante tutto il riconoscimento al Divin Codino arrivò nel 1993: primo trofeo della sua carriera, ovvero la Coppa Uefa, con tre reti tra andata e ritorno contro il Paris Saint-Germain. Senza dimenticare la doppietta nella finale di andata messa segno contro il Borussia Dortmund. E senza il rigore sbagliato a Pasadena, nella finale delle finali, chissà come sarebbe andata. Ma ovviamente la storia la fanno i vincenti.

Fabio Cannavaro – 2006

“Arriva il pallone, lo mette fuori Cannavaro! Poi ancora insiste Podolski…Cannavaro! Cannavaro!”. Ogni generazione ha vissuto le sue notti magiche, ma chi è nato nei primi anni 90′ ha bene in mente queste parole. Italia-Germania, semifinale del mondiale 2006. Da quel momento Fabio Cannavaro dà il via, con un doppio colpo di testa fuori da ogni concezione scientifica, all’azione del 2-0. Palla a Totti, che lancia Gilardino. Passaggio no-look per Del Piero, che apre il piattone sul secondo palo e ci manda in paradiso. La centesima presenza del capitano fu proprio nella finalissima. E dopo aver alzato la coppa più bella del mondo, è arrivato anche il riconoscimento più ambito da un calciatore professionista.

💰 BONUS SENZA DEPOSITO 💰
SNAI

5€

SENZA DEPOSITO

VERIFICA
Betnero

10€

SENZA DEPOSITO

VERIFICA
Vincitù

250€

SENZA DEPOSITO

VERIFICA
Betfair

25€

GRATIS CASINÒ

VERIFICA
888sport

20€

GRATIS CASINÒ

VERIFICA

TUTTI I BONUS SENZA DEPOSITO