Sbostats Il banco vince sempre? Studia la sua statistica SCOPRI ORA!

Contatti - Redazione - Pubblicità - Policy - Disattiva Notifiche - Archivio News

Facebook Iscriviti GRATIS al nostro nuovo Gruppo Facebook →
Advertising

Torino, Lyanco rientra alla base per restarci: l’obiettivo è Pereyra

Lyanco, difensore Torino
Advertising

Il Torino ha sfiorato il ritorno in Europa, chiudendo al settimo posto il campionato di Serie A. Ma non è detta l’ultima parola, anzi, dato che i problemi di fair play finanziario del Milan potrebbero portare i rossoneri a dover rinunciare all’Europa League, all’interno di un accordo con la Uefa. Europa o no, il Torino ha già iniziato a pianificare la prossima stagione.

Mazzarri e la conferma della rosa

Nella giornata di lunedì, come riportato da Sky Sport, è andato in scena un vertice di calciomercato a Milano. A prenderne parte sono stati il presidente Urbano Cairo, l’allenatore Walter Mazzarri e il direttore sportivo Massimo Bava, attualmente in pectore al posto di Petrachi. Un incontro dove il tecnico granata ha ribadito l’intenzione di non rivoluzionare la rosa, ma al contrario confermarla in larga parte per dare seguito al lavoro dell’ultimo anno e mezzo.

Tra i giocatori che potrebbero risultare come nuovo acquisto c’è il brasiliano Lyanco. Andato in prestito al Bologna nel mercato di gennaio, il difensore centrale si è ben comportato divenendo in breve tempo uno dei tasselli fondamentali dello schieramento di Sinisa Mihajlovic. I felsinei vorrebbero provare ad acquistarlo, ma i granata hanno intenzione di farne un titolare nella difesa a tre con Izzo e Nkoulou.

Calciomercato Torino, obiettivo Pereyra

Tuttavia qualche innesto di qualità verrà inserito nell’organico 2019-2020. E uno di questi risponde al nome di Roberto Pereyra del Watford, visto in Italia con le maglie di Udinese e Juventus. Mazzarri lo ha proprio allenato alla guida delle Eagles in Premier League e per lui sarebbe perfetto nel 3-5-2, sia come mezz’ala che come mezza punta in appoggio a Belotti. Il Torino ci ha già provato la scorsa estate ma senza fortuna, ma ora, con un ingresso in Europa probabile, i granata ci riproveranno. E con gli introiti derivanti dalle cessioni di Ljajic al Besiktas e di Niang al Rennes, un’offerta da 15 milioni di euro potrebbe essere sufficiente per portare a casa il 28enne argentino.

Roberto Pereyra in azione al Watford

Ti è piaciuto il nostro articolo? Scrivi la tua opinione nei commenti! 👇

Advertising

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend