Contatti - Redazione - Pubblicità - Policy - Disattiva Notifiche - Archivio News

Facebook Iscriviti GRATIS al nuovo gruppo Facebook Consigli Fantacalcio →
Advertising

Voti Fantacalcio Serie A 7ª Giornata: Pagelle, Gol e Assist della Gazzetta dello Sport

Krzysztof Piątek, Milan
Advertising

È iniziata la settima giornata di Serie A, con il Milan che si è imposto 2-1 sul campo del Genoa. Un match assurdo in cui è successo praticamente di tutto, con quattro espulsioni e tante polemiche. Ora la squadra di Andreazzoli rischia, mentre Giampaolo avrà a disposizione ben due settimane per poter risollevare il morale dei suoi.

Male anche la Sampdoria, che perde in casa del Verona: ora i blucerchiati sono veramente in crisi, bisogna assolutamente correre ai ripari. Sorridere la SPAL, contro il Parma finisce 1-0 grazie al gol di Petagna.

Voti Fantacalcio Serie A 7ª Giornata

Di seguito tutti i voti dati dalla Gazzetta dello Sport divisi per le partite di questa settima giornata di campionato.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Spal-Parma

La SPAL vince una partita sofferta grazie alla rete di Petagna. Una buona prova dopo gli ultimi risultati negativi, ora la squadra di mister Semplici può respirare un po’ prima della sosta delle nazionali. Nel prossimo turno ci sarà la sfida importantissima contro il Cagliari.

I crociati si fermano dopo due vittorie consecutive, una sconfitta che al momento non pesa moltissimo sulla classifica. Migliore in campo Sepe, anche se il portiere del Parma ha subito un malus per via del gol preso. Nel prossimo turno i gialloblù ospiteranno il Genoa.

  • Spal: Berisha (6), Igor (6), Reca (6,5), Sala (6,5), Tomovic (6), Vicari (6,5), Kurtic (6), Missiroli (6,5), Strefezza (7), Valdifiori (6,5), Floccari (7), Petagna (7,5).
  • Gol: Petagna
  • Assist: Strefezza
  • Malus: Strefezza (doppia ammonizione ed espulsione), Petagna, Kurtic, Sala (ammonizione).

 

  • Parma: Sepe (7), Alves (6), Gagliolo (5,5), Iacoponi (5,5), Pezzella (5), Barillà (5,5), Hernani (5), Kucka (5,5), Kulusevski (5), Cornelius (5,5), Gervinho (5,5), Inglese (6), Sprocati (6).
  • Gol: nessuno
  • Assist: nessuno
  • Malus: Hernani, Gagliolo (ammonizione), Sepe (1 gol subito)

Verona-Sampdoria

Vittoria importantissima per il Verona che sale a quota 9 punti in classifica. La squadra di Juric ha interpretato al meglio una gara non semplice e gli scaligeri sono riusciti ad imporsi con un netto 2-0. Bene anche dal punto di vista disciplinare, un solo ammonito in questa gara non proprio semplice. Ottimo inizio per la compagine veronese, che vuole assolutamente rimanere in serie A.

Male la Sampdoria, che sprofonda in fondo alla classifica. È un momento davvero negativo per la squadra di mister Di Francesco, con una sola vittoria e 6 sconfitte. Per non parlare dei gol subiti, ben 16 nelle prime sette partite di campionato. Una media di due a partita, bisogna assolutamente correre ai ripari.

  • Hellas Verona: Silvestri (7), Faraoni (6), Gunter (6), Kumbulla (7,5), Rrahmani (6), Vitale (6), Amrabat (7,5), Lazovic (6), Pessina (6,5), Veloso (7), Verre (6), Salcedo (7), Stepinski (6).
  • Gol: Kumbulla
  • Assist: Miguel Veloso
  • Malus: Lazovic (ammonizione)

 

  • Sampdoria: Audero (6), Bereszynski (4,5), Chabot (4,5), Depaoli (6), Ferrari (5), Murru (4,5), Ekdal (5,5), Jankto (4,5), Vieira (6), Bonazzoli (5,5), Caprari (6), Quagliarella (4,5), Rigoni (6).
  • Gol: nessuno
  • Assist: nessuno
  • Malus: Audero (2 gol subiti), Murru (autorete), Ferrari, Chabot, Bonazzoli (ammonizione)

Genoa-Milan

Marco Giampaolo si salva in pieno recupero, ma il Milan trionfa e batte un Genoa mai domo. Nel match è successo praticamente di tutto: prima Reina sbaglia l’intervento su punizione e compie una papera su Schone, poi nel finale si riscatta e para il calcio di rigore decisivo.

Hernandez e Kessié risolvono la sfida nel giro di sei minuti. Inutile il forcing finale da parte dei rossoblù, i rossoneri portano a casa una vittoria fondamentale in vista dei prossimi impegni di campionato. Sprofonda il Grifone, la squadra di Andreazzoli è penultima.

  • Genoa: Radu (5,5), Biraschi (5), Ghiglione (6), Pajac (6,5), Romero (6), Zapata (6), Lerager (6), Radovanovic (6,5), Schone (5), Favilli (6), Kouamé (5), Pinamonti (5).
  • Gol: Schone
  • Assist: nessuno
  • Malus: Schone (rigore sbagliato e ammonizione), Radu (2 gol subiti), Zapata, Romero, Lerager (ammonizione), Saponara (espulsione dalla panchina), Biraschi (espulsione)

 

  • Milan: Reina (6,5), Calabria (4), Duarte (5,5), Romagnoli (6,5), Hernandez (6,5), Biglia (6), Bonaventura (6), Calhanoglu (4,5), Kessié (6), Paquetà (7), Suso (5), Leao (7), Piatek (5).
  • Gol: Hernandez, Kessié
  • Assist: Paquetà
  • Malus: Reina (1 gol subito), Calabria (doppia ammonizione ed espulsione), Biglia, Paquetà (ammonizione), Castillejo (espulsione dalla panchina)

Fiorentina-Udinese

Continua il momento positivo da parte della Fiorentina che trionfa anche contro l’Udinese. Decisivo il gol a 20′ dalla fine di Milnekovic, che permette ai Viola di salire in ottava posizione e allontanare definitivamente la crisi con la terza vittoria consecutiva.

Si ferma ancora l’Udinese, al Franchi è arrivata la quarta sconfitta in campionato. La squadra di Tudor deve correre ai ripari e lavorare al meglio durante questa sosta, proprio per poter evitare di rimanere impantanata nella zona retrocessione.

  • Fiorentina: Dragowski (6,5), Milenkovic (7), Pezzella (6,5), Caceres (7), Lirola (5,5), Pulgar (6,5), Badelj (5,5), Benassi (6), Castrovilli (7), Dalbert (6), Chiesa (6), Ribery (6).
  • Gol: Milenkovis
  • Assist: Pulgar
  • Malus: Castrovilli

 

  • Udinese: Musso (6,5), Opoku (5), Troost-Ekong (5,5), Samir (5,5), Stryger-Larsen (6), Mandragora (5), Jajalo (5,5), Sema (6,5), De Paul (5), Okaka (5), Nestorovski (6,5), Lasagna (6).
  • Gol: nessuno
  • Assist: nessuno
  • Malus: Samir, Opoku (ammonizione), Musso (1 gol subito)

Atalanta-Lecce

I nerazzurri di Gian Piero Gasperini trionfano ancora contro il Lecce e salgono in terza posizione, a due punti dall’Inter. L’Atalanta continua a sognare anche grazie ai propri attaccanti: non ha segnato Ilicic, ma Zapata e Gomez continuano a trovare la porta con una semplicità incredibile.

I giallorossi perdono 3-1 ma comunque non sono inguaiati. Ci sono tantissime squadre a sei punti, la classifica nella parte bassa deve ancora delinearsi del tutto.

  • Atalanta: Gollini (6,5), Djimsiti (6,5), Kjaer (6), Toloi (6), Palomino (6,5), Castagne (6,5), De Roon (6,5), Freuler (6), Gosens (7,5), Gomez (7,5), Ilicic (5,5), Malinovsky (6,5), Zapata (7), Muriel (6).
  • Gol: Zapata, Gomez, Gosens
  • Assist: Gosens, Zapata, Ilicic
  • Malus: Gollini (1 gol subit0), Kjaer, De Roon (ammonizione)

 

  • Lecce: Gabriel (6,5), Rispoli (5), Rossettini (5,5), Lucioni (5), Calderoni (5), Majer (5,5), Imbula (4,5), Petriccione (5), Farias (5), Mancosu (5), Falco (5), La Mantia (5,5), Babacar (5).
  • Gol: Lucioni
  • Assist: Falco
  • Malus: Gabriel (3 gol subiti), Lucioni, Majer, Rispoli (ammonizione)

Roma-Cagliari

La Roma impatta contro il Cagliari in un match in cui è successo praticamente di tutto. Giallorossi delusi per il gol annullato a Kalinic dal VAR, mentre Joao Pedro ha segnato il suo terzo gol stagionale in sette partite.

Ora la squadra di Fonseca sale a quota 12 punti, ma è praticamente un’occasione sprecata. Sardi ad un punto, i rossoblù stanno giocando un ottimo campionato.

  • Roma: Pau Lopez (6), Spinazzola (5), Smalling (6,5), Mancini (6), Kolarov (6), Cristante (6), Diawara (6), Antonucci (5,5), Kalinic (5,5), Zaniolo (7), Veretout (5,5), Kluivert (5,5), Dzeko (5), Santon (6).
  • Gol: nessuno
  • Assist: nessuno
  • Malus: Pau Lopez (1 gol subito), Kolarov (ammonizione)

 

  • Cagliari: Olsen (7), Cacciatore (5), Pisacane (6), Ceppitelli (5,5), Pellegrini (5), Nandez (6), Cigarini (6,5), Rog (6), Nainggolan (5,5), Ionita (6), Joao Pedro (6), Simeone (5), Castro (5,5).
  • Gol: Joao Pedro
  • Assist: nessuno
  • Malus: Ceppitelli (ammonizione e autogol), Cigarini, Simeone, Luca Pellegrini (ammonizione), Olsen (1 gol subito)

Bologna-Lazio

Pareggia anche la Lazio di Simone Inzaghi, reduce dal successo in Europa League contro il Rennes. Con il Bologna non si va oltre il 2-2, i biancazzurri vanno due volte sotto ma riescono però sempre a recuperare. Grande prova di Immobile (doppietta), mentre Correa non va oltre al 5.

Ottimo inizio da parte del Bologna, che continua a stupire tutti e a collezionare punti. Sarà un campionato avvincente, vedremo dove arriveranno gli uomini di Sinisa Mihajlovic.

  • Bologna: Skorupski (5,5), Tomiyasu (6,5), Danilo (5,5), Bani (6,5), Krejci (6,5), Poli (6,5), Medel (5), Orsolini (6,5), Svanberg (6,5), Schouten (6), Sansone (5), Palacio (6), Skov Olsen (5,5).
  • Gol: Krejci, Palacio
  • Assist: Orsolini
  • Malus: Skorupski (2 gol subiti), Krejci, Sansone, Danilo, Bani, Palacio (ammonizione), Medel (espulsione).

 

  • Lazio: Strakosha (6), Luiz Felipe (5,5), Bastos (5,5), Acerbi (6,5), Radu (5,5), Marusic (6), Milinkovic Savic (6), Lucas Leiva (5), Luis Alberto (6), Lulic (5,5), Correa (5), Immobile (7), Parolo (6).
  • Gol: Immobile (2)
  • Assist: Lulic, Luis Alberto
  • Malus: Strakosha (2 gol subiti), Lucas Leiva (doppia ammonizione ed espulsione), Lulic (ammonizione), Correa (rigore sbagliato)

Torino-Napoli

Il Napoli impatta 0-0 contro il Torino. Poche idee per gli azzurri, che non riescono a trovare il successo su un campo comunque difficile per chiunque. Bene i granata, che riescono a strappare un buon punto in classifica.

Pochi bonus, anche se i portieri sono i migliori in campo. Bene anche Belotti, autore di una buonissima prova. Ora si pensa alla sosta e a come poter cancellare (almeno per il Napoli) un pareggio che allontana dalla vetta.

  • Torino: Sirigu (6,5), Nkoulou (6), Izzo (6), Lyanco (5,5), Laxalt (7), Baselli (6), Meité (6), Rincon (6,5), Lukic (5,5), Ansaldi (6,5), Verdi (6,5), Belotti (6,5), Aina (5,5).
  • Gol: nessuno
  • Assist: nessuno
  • Malus: Lukic (ammonizione)

 

  • Napoli: Meret (7), Di Lorenzo (7), Manolas (6), Luperto (6), Hysaj (6), Ghoulam (5,5), Ruiz (6), Allan (6,5), Zielinski (5,5), Insigne (5), Llorente (5,5), Mertens (5,5), Lozano (5), Callejon (6).
  • Gol: nessuno
  • Assist: nessuno
  • Malus: Lozano, Luperto (ammonizione)

Inter-Juventus

Il Derby d’Italia ha detto Juventus, i bianconeri si sono imposti con un 2-1 nel finale grazie alla rete di Higuain. I bianconeri tornano in testa alla classifica, i nerazzurri subiscono la loro prima sconfitta stagionale. Ora la squadra di Conte deve ripartire da zero per poter insediare la compagine di Sarri.

In gol anche Dybala, schierato dal primo minuto: l’argentino ha ripagato pienamente la fiducia con una bel gol dopo pochi minuti. Ci sarà vera e propria abbondanza in attacco in vista dei prossimi impegni.

  • Inter: Handanovic (6,5), Godin (5,5), Bastoni (5,5), De Vrij (6,5), Skriniar (5,5), D’Ambrosio (6), Barella (7), Brozovic (6), Sensi (6), Vecino (5), Asamoah (5), Martinez (7), Lukaku (6).
  • Gol: Lautaro Martinez
  • Assist: nessuno
  • Malus: Handanovic (2 gol subiti), Vecino, Barella (ammonizione)

 

  • Juventus: Szczesny (7), Cuadrado (6,5), Bonucci (7), De Ligt (5), Alex Sandro (6), Khedira (6), Bentancur (6,5), Pjanic (7), Matuidi (6,5), Bernardeschi (5), Higuain (7), Dybala (7,5), Emre Can (6), Ronaldo (7).
  • Gol: Dybala, Higuain
  • Assist: Bentancur
  • Malus: Szczesny (1 gol subito), Alex Sandro, Can, Pjanic (ammonizione)

Il Pagellone di Colucci: Atalanta come il Leicester. Massa anticipa Halloween, Lukaku cosa fai?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nato nel 1989, sboccio calcisticamente sette anni più tardi, quando in tv assisto alla prima partita della mia vita, quella tra Borussia Dortmund e Juventus. Innamorato del calcio inglese, nutro una passione per il ciclismo e la corsa. Laureando alla Facoltà di Lettere dell'Università degli Studi di Bergamo, ho un sogno nel cassetto: correre una maratona. Inizio la mia avventura giornalistica nel 2008 parlando di calcio inglese e ciclismo.Seguimi su Facebook, LinkedIn, Twitter e Instagram.

Send this to a friend