100€ 130% 50€ + 20% su ogni deposito
_50€ 215€ 305€

Pronostici Serie A 2 Ottobre: 7ª Giornata

Bottadiculo

È di nuovo Juve contro Napoli, questo almeno il verdetto delle prime sei partite, che hanno visto Roma e Inter frenate dai soliti problemi di continuità che impediscono di ambire ad uno Scudetto che manca da troppo tempo e che in base agli organici sarebbe decisamente alla loro portata. Ritorna nei piani alti il Milan di Montella, che ha trovato la quadratura tattica, con un Donnarumma autentico baluardo difensivo e che a tratti risulta imbattibile, oltre alla sorprendente Lazio di Inzaghi, che nonostante alti e bassi evidenti a livello di gioco ha saputo ottenere fin qui 10 punti, uno in meno dell’Inter terza in classifica. In coda Empoli, Crotone e Atalanta sembrano le formazioni più a rischio in ottica salvezza.

Bonus 50€
GoldBet

Bonus di benvenuto del 50% fino a 50€ sul primo deposito.

VERIFICA

Ecco nel dettaglio analisi e i pronostici di tutte le sfide della settima giornata di Serie A, in cui spiccano due match in particolare, Roma-Inter e Milan-Sassuolo.

Empoli-Juventus

La trasferta di Palermo è costata altri due infortuni in casa Juve, Asamoah e Rugani infatti saranno out per almeno 45 giorni e se si pensa alle altre assenze dei vari Benatia, Mandragora e Marchisio, oltre alla condizione non certo ottimale di Sturaro ancora convalescente, c’è poco da sorridere per Allegri, che rispetto per esempio al Napoli di Sarri, ha ben poche alternative in mezzo al campo. Il primo posto in solitaria è comunque un elemento importante da considerare, pensando per esempio allo stesso periodo della stagione passata, quando al gioco poco convincente si accompagnava una classifica disastrosa.

Bonus 100€
Betaland

Betaland offre ai nuovi clienti un bonus del 100% fino a 100€ sul primo deposito.

VERIFICA

L’Empoli sta pagando a caro prezzo una politica societaria che dopo la partenza inevitabile del mentore Sarri, ha deciso di liberarsi per evidenti logiche di mercato di talenti importanti, da Tonelli a Mario Rui, passando per Zielinski e Paredes, oltre alla condizione non certo brillante di un Saponara pericolosamente involuto nel gioco e di un reparto offensivo che di segnare non ne vuol proprio sapere. La sconfitta di Roma contro la Lazio è la numero quattro per la precisione, risultato che relega i toscani in piena zona retrocessione, situazione che sembra molto difficile da migliorare.

Pronostico

Considerando che si gioca a mezzogiorno, orario che potrebbe anche regalare temperature discretamente calde, e non trascurando le tossine di Champions League, che inevitabilmente lasciano residui importanti nelle gambe e nella testa dei giocatori, oltre agli infortuni citati sopra, ecco che il contesto di una partita sulla carta agevole diventa più complicato di quello che sembrerebbe, oltre al fatto di dover vincere a tutti i costi contro una formazione che non ha nulla da perdere contro i bianconeri. Per tutte queste ragioni suggerisco il semplice segno 2, proposto tra l’altro alla quota di 1,35 su Bwin, che è pure generosa a guardare il divario tecnico.

Bwin attualmente accredita ai nuovi clienti un bonus scommesse pari al 100% del primo versamento compiuto entro 30 giorni dalla registrazione (bonus massimo 50€; versamento minimo 10€;).

Le probabili formazioni di Empoli-Juventus

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Zambelli, Cosic, Bellusci, Pasqual; A. Tello, José Mauri, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Higuain, Dybala.

Bonus 130%
Betaland

Bonus sport fino al 130% + Bonus casinò 100% fino a 1000€.

VERIFICA

Marek Hamšík, Napoli

Atalanta-Napoli

Con la vittoria di sabato contro il Chievo Verona, non solo è arrivata dei preziosi 3 punti, ma allo stesso tempo la consapevolezza della propria qualità e quella costanza di rendimento indispensabile per reggere il ritmo dei bianconeri e limare gli atavici difetti di una squadra che arriva spesso vicino al traguardo, perdendo la cattiveria e la lucidità necessaria per reggere la tensione. Per Sarri, a guardare bene il contesto del Napoli, la partenza di Higuain ha permesso per assurdo di lavorare al meglio impostando la sua filosofia di gioco sul collettivo e non sul singolo finalizzatore, aspetto che valorizza al massimo il credo calcistico dell’ex tecnico empolese.

Per l’Atalanta momento delicatissimo, nonostante il netto 3-1 contro il Crotone che non ha allontanato le perplessità figlie di un radicale cambiamento tattico che porta i nerazzurri a schierarsi con il famoso 3-5-2, autentico marchio di fabbrica del “Gasp”, che a guardar bene ha avuto successo solo a Marassi sponda rossoblu, mentre sia a Palermo, che a Milano sponda Inter l’esperienza non è andata affatto bene (bisogna anche dire che sono due ambienti non facili in cui lavorare serenamente e con i tempi e la fiducia necessari). Le partenze di Borriello e Denis hanno lasciato un vuoto importante nel reparto offensivo, che attualmente vede un Paloschi con le polveri bagnate e incapace di segnare pure dagli undici metri, mentre Pinilla per rendere al meglio dovrebbe avere un minutaggio migliore. Certamente l’impatto di Petagna ha ben impressionato, ma ci vuole ben altro per sperare in un campionato più sereno. La difesa sembra assolutamente indeguata, visto che il solo Toloi appare all’altezza della situazione, mentre sia Zukanovic che Masiello tendono spesso ad avventurarsi nella metà campo avversaria lasciando scoperto il reparto arretrato nelle ripartenze avversarie. Insomma un quadro generale complesso che lascia parecchi dubbi sulle prospettive future dei bergamaschi. A complicare il prossimo appuntamento di campionato la squalifica di Kessiè, espulso per un fallo ingenuo e inutile sul punteggio di 0-3.

Pronostico

Si possono cercare soluzioni di gioco accattivanti per alzare la quota della scommessa, ma obbiettivamente vedere questo segno 2 proposto a 1,60 su Bwin lascia stupiti e mi spinge a suggerirvi di non azzardare scelte che alzano il livello di rischio, nel gioco infatti paga molto di più avere le probabilità a favore che l’azzardo continuo e ricercato. Per questo semplice ragionamento la mia scelta è sul semplice segno 2.

► Bwin: bonus di benvenuto fino a 50€

Le probabili formazioni di Atalanta-Napoli

Atalanta (4-3-3): Berisha; Masiello, Toloi, Zukanovic, Dramé; Grassi, Freuler, Kurtic; D’Alessandro, Petagna, Gomez.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne.


Bologna-Genoa

Ottima prestazione dei rossoblu nel match pomeridiano contro l’Inter di De Boer, che ha fatto capire a Donadoni di essere sulla strada giusta e di poter contare su una rosa molto interessante e con margini di crescita esponenzialmente elevati. Stupisce soprattutto la maturità di Verdi, che sotto la sapiente guida dell’ex tecnico del Parma è letteralmente esploso, dimostrandosi devastante tra le linee, dove la sua fantasia e la sua tecnica sono un valore aggiunto che fa la differenza anche in partite tatticamente complicate.

Per il Genoa si può solo essere positivi, nonostante il pareggio interno contro il Pescara, che è stato pesantemente condizionato sia dalle due espulsioni di Pandev ed Edenilson, che dall’infortunio che ha privato Juric del suo bomber Pavoletti, giocatore fondamentale nel gioco del tecnico rossoblu. Molto interessante la scommessa del giovane Simeone, figlio d’arte, già a segno nel nostro campionato nonostante un minutaggio ridotto all’osso. La classifica del grifone al momento parla di 8 punti, figli di 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta, bilancio decisamente positivo.

Pronostico

Partita che sulla carta appare decisamente da pareggio, esito che tra l’altro presenta l’interessantissima quota di 3,20 da provare pure come giocata singola, ma per tutelarsi in maniera completa sarebbe meglio puntare sulla doppia chance 1x proposta a 1,35 (Bwin).

Le probabili formazioni di Bologna-Genoa

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina; Dzemaili, Nagy, Taider; Verdi, Destro, Krejci.

Genoa (3-4-1-2): Perin; Izzo, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Simeone, Gakpé.


Milan-Sassuolo

Tre partite senza prendere gol sono un risultato da non sottovalutare e decisamente sorprendente a guardare una retroguardia rossonera che spesso nella fase difensiva lascia parechio perplessi. La coppia Paletta-Romagnoli sembra quella che fornisce maggiori garanzie dal punto di vista difensivo, oltre al solito Donnarumma che partita dopo partita si sta imponendo come autentica saracinesca e come il più serio candidato al dopo Buffon in Nazionale. I problemi del Milan rimangono a centrocampo, dove il solo Montolivo non basta a colmare il gap con le altre big della Serie A, anzi stupisce la sua ottima prestazione di Firenze, ben superiore alla sua media che non strappa mai troppi applausi. Convince poco l’arretramento di Suso e Bonaventura che da esterni offensivi a supporto di Bacca si stanno trasformando in esterni bassi che ripiegano ad aiutare Calabria e De Sciglio nei raddoppi di marcatura, togliendo poi loro lucidità quando nelle ripartenze arrivano in area di rigore sfiniti dalla lunga corsa.

Passando al Sassuolo non c’è dubbio che a lungo andare i numerosi impegni tra campionato e coppa influiscano negativamente sulla condizione atletica dei giocatori, poco abituati a tanti impegni ravvicinati, senza dimenticare poi un’infermeria che più affollata non si può e che costringe Di Francesco a tunover limitati.

Pronostico

Nonostante qualche dubbio riguardo un Milan che non convince mai pienamente, suggerisco il segno 1 proposto alla quota di 1,75, decisamente alta se si pensa al fattore campo, spesso decisivo in questo tipo di partite, e non dimenticando lo stato di grazia di un Bacca spietato killer dell’area di rigore.

Per scommettere sulla Serie A ti consigliamo Betfair, che in questo periodo offre ai nuovi registrati con il codice ZIT255 un bonus del 50% del primo deposito (deposito minimo: 15€, bonus massimo: 25€), e in più un ulteriore bonus di 5€ a settimana per tutta la durata del campionato di Serie A, effettuando ogni settimana un nuovo deposito e almeno una scommessa da 5€ a quota minima 2.00.

Le probabili formazioni di Milan-Sassuolo

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, Calabria; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Acerbi, Letschert, Peluso; Biondini, Magnanelli, Pellegrini; Politano, Defrel, Ragusa.

Ilija Nestorovski, Palermo

Sampdoria-Palermo

È arrivata la quarta sconfitta consecutiva per la Sampdoria di Giampaolo, partita alla grande in questo avvio di campionato con due vittorie consecutive ad Empoli e in casa contro l’Atlalanta e successivamente fermata nonostante grandi prestazioni contro Roma e Milan. Discorso a parte invece meritano i ko contro Bologna e Cagliari, dove i blucerchiati sono apparsi meno meritevoli in base alla prestazione fornita, con un Muriel che forse paga un impiego molto frequente, a differenza di quanto accaduto lo scorso anno, quando trovare un posto da titolare con Montella era quasi un’impresa. Sicuramente lo sfortunato svarione di Viviano ha contribuito in maniera decisiva al gol del 2-1 di Melchiorri, ma non bisogna nemmeno sottovalutare la prima ora di gioco in cui praticamente si è vista una sola squadra in campo.

Per i rosanero trasferta durissima non solo per le qualità indubbie dei padroni di casa, ma anche per le forti motivazioni derivanti dai quattro ko consecutivi che non ammettono più errori. La sconfitta contro la Juve ha mostrato un Palermo ben diverso rispetto a quello timoroso delle prime giornate, infatti il neo-tecnico De Zerbi sta riproponendo il suo credo tattico felicemente sperimentato a Foggia, evidentemente luogo adatto per far sbocciare tecnici innovativi sul piano del gioco (il riferimento è a Zeman ovviamente).

Pronostico

Sampdoria favorita dal pronostico ovviamente, ma non mi fiderei troppo degli ospiti, per questo motivo suggerisco in via cautelativa l’esito gol proposto ad un ottimo 1,90 su Betfair. Le due difese non forniscono adeguate garanzie al momento e per questo motivo ho virato verso questa scelta di gioco.

► Betfair: bonus di benvenuto di 25€ + 5€ a settimana

Le probabili formazioni di Sampdoria-Palermo

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Alvarez; Muriel, Quagliarella.

Palermo (3-4-2-1): Posavec; Cionek, Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Gazzi, Jajalo, Aleesami; Hiljemark, Diamanti; Nestorovski.


Cagliari-Crotone

Ottima prestazione contro la Sampdoria, una vittoria che, pur ottenuta per l’incredibile errore di Viviano, ha riportato il sorriso e la serenità in un ambiente scettico dopo le tre trasferte concluse con altrettante sconfitte, che confermano quanto sia importante per i rossoblu sfruttare al meglio i turni casalinghi in ottica salvezza. Certamente il mercato estivo prometteva una classifica migliore, ma al momento è giusto accontentarsi, visto che la stagione è lunga e nel medio-lungo periodo non è così impossibile pensare ad un Cagliari in posizioni medio-alte.

Per il Crotone discorso nettamente diverso, con l’ennesima sconfitta arrivata questa volta in modo inaccettabile, con una difesa estremamente inadeguata e battuta ben tre volte nei primi 45 minuti di gioco, senza contare altre occasioni che avrebbero permesso agli orobici di vincere in goleada. Prestazione sconcertante che fa pensare ad uno scenario cupo, anche tenendo conto della lontananza momentanea dalla Stadio Ezio Scida, che indubbiamente con il proprio calore rappresenta il classico dodicesimo uomo in campo. Il bilancio attuale della neopromossa è da brividi, 1 pareggio, 5 sconfitte, nessuna vittoria, 4 gol fatti e addirittura 14 subiti.

Pronostico

Partita che sulla carta non dovrebbe nemmeno nascere ad essere sinceri, questo Cagliari ha un passo e uno spessore talmente superiore che immaginare gli ospiti uscire con almeno un punto mi è veramente difficile. Il suggerimento di gioco è per una coraggiosa combobet 1+over 1,5 quotata addirittura a 1,70.

Il miglior bookmaker per giocare le combobet è sicuramente Eurobet, che, in occasione dei suoi 10 anni di attività in Italia, offre ai nuovi clienti un bonus di 10€ subito e un ulteriore bonus corrispondente al 50% delle scommesse piazzate nei primi 7 giorni.

Le probabili formazioni di Cagliari-Crotone

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Isla, Tachtsidis, Padoin; Joao Pedro; Sau, Borriello.

Crotone (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Dos Santos, Ferrari; Rohden, Capezzi, Crisetig, Martella; Tonev, Falcinelli, Palladino.


Torino-Fiorentina

Mihajlovic merita un elogio grande come una casa dopo la vittoria clamorosa contro la Roma di Spalletti, che ha mostrato come a ranghi quasi completi (manca ancora Ljaic all’appello) il suo Toro possa veramente giocarsela con tutti. Il ritorno di Belotti ha un peso specifico decisivo in un reparto dove il solo Boyé appare all’altezza della situazione, mentre continua il momento no di Baselli, che viene continuamente provocato dal suo tecnico che lamenta la sua scarsa cattiveria in campo, elemento sicuramente determinante per passare da giovane promessa a grande campione.

Passando alla viola invece, si rimane sempre soddisfatti a metà, come in certi ristoranti dove si mangia bene ma ci si alza sempre con l’impressione che potesse andare meglio. Gioco a tratti veloce e tecnico, grazie ad interpreti come Borja Valero e Bernardeschi, che sanno gestire le ripartenze come pochi, ma anche momenti difensivi che definire inadeguati è quasi un eufemismo. In questo modo non si va lontano e il tecnico portoghese lo sa molto bene, l’unica certezza è che questa Fiorentina può ricoprire il ruolo di mina vagante delle zone nobili, ma nulla di più.

Pronostico

Profondo equilibrio, questa la sensazione che fornisce questo match, per questo motivo la scelta di gioco non può prescindere dal segno x, al quale aggiungerei in combo la vittoria del Torino e l’over 1,5. Ricapitolando, 1x+over 1,5 alla quota stellare di 1,85 su Eurobet!

Le probabili formazioni di Torino-Fiorentina

Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Bovo, Castan, Barreca; Acquah, Valdifiori, Benassi; Iago Falque, Belotti, Boyé.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Salcedo; Bernardeschi, Vecino, Badelj, Milic; Ilicic, Borja Valero; Kalinic.

Esultanza Inter, Serie A

Roma-Inter

Si affrontano due squadre che spesso navigano tra polemiche interne e non solo, con il solito atavico difetto di non avere la continuità di rendimento nelle proprie corde. Da una parte abbiamo una Roma che rivive la tensione Totti-Spalletti, dovuta questa volta alle dichiarazioni della moglie del 10 romanista che non le ha certo mandate a dire al tecnico toscano, accusato di essere addirittura un piccolo uomo (anche se sia Spalletti con un video, che Totti con un tweet hanno smorzato le polemiche). La sconfitta di Torino ha riproposto antichi problemi di carattere mentale, che si sono visti anche contro il Porto, problemi che obiettivamente non si sa come limare, come ammesso dallo stesso Spalletti in conferenza stampa. Certo è che la vigilia di questa importantissima sfida non comincia sotto i migliori auspici.

In casa Inter non va proprio benissimo, nonostante la vittoria contro i rivali di sempre di appena sette giorni prima, infatti oltre ad un pareggio che non fa classifica contro il Bologna, c’è da registrare l’incredibile bocciatura di Kondogbia che ha letteralmente fatto infuriare De Boer con suoi dribbling assurdi e le giocate senza senso a centrocampo, che tra l’altro hanno dato il via al gol del vantaggio felsineo, e infine una clamorosa sconfitta contro lo Sparta Praga in Europa League. Squadra che fino a giovedì sembrava molto cresciuta sul piano dell’atteggiamento e della qualità, ma che ha riportato i tifosi con i piedi per terra grazie a una prestazione imbarazzante.

Pronostico

Partita assolutamente da tripla, da una parte la pazza Inter capace di qualsiasi risultato in positivo come in negativo, dall’altra la solita Roma che può fare il salto di qualità ma non si sa come alla fine non ci riesca mai, come se amasse soffrire sempre e comunque. Pronostico? Assolutamente l’esito gol, non vedo cos’altro tentare in questo contesto cervellotico a dir poco…

Le probabili formazioni di Roma-Inter

Roma (4-3-1-2): Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Perotti; Salah, Dzeko.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Perisic, Icardi.

Stanco di perdere?
Registrati gratis all'unico webinar formativo che ti aiuta a crearti un guadagno extra con le scommesse sportive! ACCEDI GRATIS
Send this to a friend